🎧 Università: Petrucci, “Si lavora per riprendere le lezioni in presenza”

🎧 UniversitĂ : Petrucci, “Si lavora per riprendere le lezioni in presenza”

Università: il nuovo anno accademico dovrà vedere gli studenti in presenza con la possibilità di seguire le lezioni anche distanza. Così anche per esami e tesi. Lo ha dichiarato Alessandra Petrucci, da novembre Rettrice Unifi.

Si parla molto di scuola, certamente. E qui ci sono alcuni dirigenti scolastici che sposano la linea dura con i professori. Ovvero, secondo alcuni, i professori potrebbero entrare a scuola e fare lezione soltanto se vaccinati. D’accordo il Comitato tecnico scientifico: “l’unica misura è quella di promuovere la vaccinazione nella scuola, tanto del personale scolastico quanto degli studenti”.

Il Cts insiste che tutto il personale sia vaccinato e che gli insegnanti vengano reinseriti dalle Regioni nella categoria con priorità. Più elastico invece sulla questione del distanziamento e del posizionamento dei banchi. Ma all’Università invece che cosa succederà? Lo abbiamo chiesto alla professoressa Alessandra Petrucci, uscita vincitrice all’inizio del mese di giugno dal confronto elettorale e dunque dall’inizio del prossimo anno accademico nuova (e prima) Rettrice dell’Università degli studi di Firenze.

C’è attesa per le indicazioni che dovranno arrivare dal Ministero dell’Università e ricerca, ma è interessante notare gli orientamenti e le sensibilità diverse a seconda dell’Ateneo. Per quanto margine di autonomia possano avere su questa materia. A Firenze l’orientamento è in sintonia con le anticipazioni che arrivano dal Ministero. Lezioni in presenza, senza però eliminare la Dad, e tracciamento degli studenti.

Si tratta di una formula già parzialmente sperimentata in primavera (fin quando è stato possibile). Il docente va fisicamente in aula a fare lezione davanti agli studenti, che a loro volta devono prenotarsi e vengono registrati all’ingresso. Un computer acceso e collegato alla piattaforma in uso presso Unifi garantisce contemporaneamente la fruibilità della lezione anche a tutti coloro che decideranno di restare a casa. Per favorire chi non può o non vuole spostarsi. Nel frattempo gli Atenei toscani sono a caccia di nuovi spazi per gli studenti.

Puoi ascoltare l’intervista con Alessandra Petrucci in Podcast.

L'articolo 🎧 UniversitĂ : Petrucci, “Si lavora per riprendere le lezioni in presenza” da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi