25 aprile, la giunta alle celebrazioni per la Liberazione in Toscana

FIRENZE - Tenere viva la memoria della Resistenza e della lotta di liberazione dal nazifascismo per ricordare che libertà e democrazia non sono date una volta per tutte, ma devono essere difese e coltivate ogni giorno. Muove da queste considerazioni l'impegno della Regione in occasione del 25 aprile 2016, Festa nazionale della liberazione, a sostegno di moltissime iniziative promosse dalle istituzioni e dalla società toscana.  
 
A testimoninanza di questo impegno, lunedì 25 aprile, alle 10.30, l'assessore Vincenzo Ceccarelli rappresenterà  la giunta regionale ad Arezzo, Palazzo del Governo, alla cerimonia di consegna delle Medaglie della Liberazione. 
 
L'assessore Federica Fratoni parteciperà alle celebrazioni a Pistoia, a partire dalle 9, porterà i saluti della Regione alla maratonina del Partigiano, a Bonelle e, a seguire, un omaggio al monumento ai caduti, in piazza della Resistenza. 
 
Cristina Grieco sarà a Livorno alle 10 per la deposizione delle corone al monumento ai caduti della guerra in piazza della Vittoria e al monumento al partigiano in via Rossi. Alle 11 nella sala delle cerimonie del Comune ricevimento delle autorità civili, militari, religiose e delle associazioni.   
 
Alle 21, a Firenze, la Regione insieme all'Orchestra della Toscana, festeggia al Teatro Verdi con il consueto concerto del 25 aprile. Stavolta il programma prevede la proiezione del film "Why worry?" con colonna sonora dal vivo a cura dell'Ort. L'ingresso è gratuito e aperto a tutti i cittadini. Ci sono ancora posti disponibili.     

I commenti sono chiusi