A Montepulciano per tre giorni mondo del lavoro sotto la lente del confronto

FIRENZE - Luci sul Lavoro, la tre giorni di Montepulciano (Si) alla sua quinta edizione, rappresenta un momento di riflessione ormai "classico", un luogo di incontro aperto nel corso del quale si può entrare in contatto con il variegato concetto di lavoro, con tutte le tematiche e le implicazioni socio-culturali ad esso connesse, discutendo insieme attraverso le più diverse forme espressive.

Il tema centrale di questa edizione è l'analisi della riforma del mercato del lavoro e i suoi primi effetti, il nuovo ruolo al quale sono chiamati i sindacati, tra rappresentatività e rappresentanza, la contrattazione di secondo livello, lo studio delle politiche comunitarie in un momento riconosciuto di crisi dell'istituzione soprattutto dopo il referendum inglese. Alla vigilia della partenza operativa dell'Anpal, l'agenzia nazionale delle politiche attive per il lavoro, di grande importanza l'incontro di apertura sulla rete dei servizi per il lavoro, con l'intervento del ministro del lavoro Giuliano Poletti, cui ha partecipato l'assessora regionale a istruzione, formazione e lavoro Cristina Grieco.

"Dobbiamo puntare ad una maggiore flessibità del mercato del lavoro sia interno che esterno – ha affermato nel suo intervento l'assessora Grieco – attivando tutti gli strumenti che le nuove norme, a partire dal Jobs Act,  mettono a disposizione. Regioni e Ministero del lavoro hanno avviato un rinnovato spirito di collaborazione che sarà certamente rafforzato nell'ambito dell'Anpal, con l'obiettivo di un'efficace gestione di servizi e politiche attive legando inoltre la formazione alle politiche del lavoro".

 

I commenti sono chiusi