A Piombino, prima volta in Italia, i Campionati Continentali Sheepdog

FIRENZE – Sarà Piombino, dal 25 al 27 settembre, a ospitare, per la prima volta in Italia, i Campionati Continentali Sheepdog (cani da pastore). L'evento si svolgerà al quagliodromo Montini, in località Torre del Sale, un contesto paludoso naturalistico adiacente alla Riserva Naturale Padule Orti Bottagone già Oasi WWF. Protagoniste dell'evento, insieme ai cani di razza border collie vocata alla conduzione delle greggi, saranno 350 pecore sarde. Al termine della rassegna sarà decretato il campione europeo ovvero il miglior binomio cane-conduttore quello cioè più bravo a radunare, condurre da un posto ad un altro e rinchiudere in un recinto o separare greggi di pecore.

Oggi in sala stampa a Palazzo Strozzi Sacrati la presentazione della manifestazione che vedrà all'opera cento binomi uomo-cane provenienti da quattordici diversi paesi europei. L'Italia ha ottenuto il diritto ad ospitare i Campionati grazie ai risultati ottenuti negli ultimi 5 anni di gare internazionali. Il regolamento prevede che il paese ospitante abbia diritto di utilizzare e promuovere la razza ovina autoctona più diffusa: l'associazione italiana (Italian Sheepodg Association) ha scelto le pecore sarde.

"Una iniziativa interessante – ha commentato l'assessore all'agricoltura e foreste Marco Remaschi – che sono molto felice si svolga a Piombino. Nata circa trent'anni fa, questa manifestazione si sta sviluppando mettendo in contatto tra loro gli aspetti legati all'agricoltura, alla tipicità dei territori, alla zootecnia. Senza dimenticare il cane, la razza border collie, molto utile a chi, dell'allevamento equino, ne fa il proprio lavoro".

"L'evento - ha concluso Remaschi - capita in Toscana in un momento in cui si stanno attraversando alcune difficoltà nel settore zootecnico, settore che vorremmo potenziare sia per salvaguardare le tipicità di alcune produzioni che per accrescere le professionalità impegnate in questo ambito. Sono convinto che questo evento saprà suscitare interesse e curiosità e verrà sfruttato in modo intelligente anche dal mondo degli allevatori e della zootecnia toscana in generale".

"Un campionato europeo con 14 nazioni partecipanti – ha detto il vicesindaco di Piombino Stefano Ferrini - dà la dimensione dell'importanza dell'evento che vede coinvolta la nostra città. Ricordo che tutte le squadre, i loro accompagnatori ed il pubblico nazionale ed internazionale interessato soggiorneranno nelle strutture ricettive del nostro Comune ed avranno la possibilità di conoscere il nostro territorio e questo avverrà in un periodo di bassa stagione. Una iniziativa molto importante quindi dal punto di vista turistico che va nella direzione di far vivere tutto l'anno il territorio grazie alle sue caratteristiche naturalistiche, storiche, culturali ed alla nostra capacità di accoglienza".

Tutte le informazioni sul sito dei Campionati.
 

I commenti sono chiusi