Accademia dei Georgofili: riapre la sede in occasione dei 25 anni dalla strage

Accademia dei Georgofili: riapre la sede in occasione dei 25 anni dalla strage

Una messa domenica 27 maggio per le vittime della strage e poi lunedì porte aperte all’Accademia per la mostra di acquerelli di Luciano Guarnieri e per la proiezione di un filmato documentario sull’attentato dinamitardo e sulla ricostruzione della sede.

E’ quanto promuove l’Accademia dei Georgofili in occasione dei 25 anni dalla strage mafiosa costata la vita a 5 persone, tra cui due bambine, il 27 maggio del 1993. La messa domenica si terrà nella chiesa di san Carlo in via Calzaioli, la stessa dove erano state battezzate le due sorelline della famiglia Nencioni, morte con i genitori nel crollo della Torre de’ Pulci, sede dei Goergofili.
Il cardinale Giuseppe Betori, “legato da inderogabili impegni fuori sede”, sarà rappresentato da monsignore Conti (Segretario del Vescovo) che sarà anche lettore di un messaggio dell’arcivescovo di Firenze.
La messa sarà celebrata anche dal sovrintendente della Chiesa, don Lasco Giuliani. Lunedì poi apertura al pubblico della sede accademica e della mostra di Guarnieri ’27 maggio 1993′ (che rimarrà aperta fino al 30 maggio), e a seguire la proiezione del filmato documentario sull’attentato.
L’Accademia dei Georgofili, diversamente da quanto scritto in precedenza, ha precisato che il cardinale Giuseppe Betori, alla messa del 28, sarà rappresentato da monsignor Corti, e che la funzione sarà celebrata anche dal rettore della Chiesa, don Vasco Giuliani.

L'articolo Accademia dei Georgofili: riapre la sede in occasione dei 25 anni dalla strage proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi