Accordo di programma per Livorno, si lavora per bando alle imprese entro ottobre

FIRENZE – E' quasi tutto pronto per la firma dell'accordo di programma per il rilancio di Livorno.  La giunta ha completato il percorso ed approvato ad agosto il piano di riconversione e riqualificazione industriale su cui a luglio si erano già espressi il comitato di coordinamento e di controllo. Anche i comuni di Colle Salvetti e Rosignano Marittimo hanno già dato il loro via libera. Per poter firmare l'accordo al ministero dello sviluppo economico e procedere poi alla pubblicazione del bando da dieci milioni di Invitalia - il bando destinato alle imprese che si insediano nel territorio e che da gennaio potranno dunque presentare i loro progetti - si attende adesso l'approvazione del piano da parte del comune di Livorno. L'obiettivo è firmare l'accordo di programma e fare uscire l'avviso entro la fine di ottobre. 

Il bando da 10 milioni di Invitalia riguarda in buona parte il manifatturiero, ma sarà aperto anche alle imprese turistiche: la novità era stata annunciata a luglio, nel corso di un incontro a Livorno, dal consigliere del presidente Rossi per il lavoro Gianfranco Simoncini. Anche il bando già pubblicato per i i protocolli di insediamento, finanziato con tre milioni dalla Regione a cui se ne aggiungeranno altri sette dopo l'approvazione della variazione di bilancio, è aperto al settore turistico.  Per favorire tenuta occupazionale e ripresa la Regione ha anche già attivato altri strumenti: dagli incentivi per l'occupazione all'assegno di ricollocazione, dai lavori di pubblica utilità agli interventi per la formazione.  

I commenti sono chiusi