Aferpi, oggi incontro al Mise getta le basi per il piano industriale Jindal

ROMA - I primi contenuti del futuro piano industriale per il rilancio delle acciaierie sono stati richiamati oggi nel corso dell'incontro convocato al Ministero dello sviluppo economico e al quale hanno partecipato il ministro Carlo Calenda, i rappresentanti della società Jsw Steel ldt, i Ministeri dell'Ambiente e del Lavoro, la Regione Toscana, il Comune di Piombino l'Agenzia del demanio, l'Autorità portuale di Piombino ed Invitalia. 
 
Oltre all'illustrazione degli elementi in cui si articolerà la prima fase di rilancio delle acciaierie su cui il gruppo sta lavorando, l'incontro è servito per coordinare il confronto fra i diversi soggetti istituzionali interessati alla transizione e a fare il punto sulle procedure amministrative necessarie alla ripartenza dell'attività e al rilancio del sito industriale. 
 
La prossima settimana sono stati messi in calendario incontri specifici con tutte le amministrazioni interessate, con l'obiettivo di arrivare entro una decina di giorni ad un incontro collegiale, aperto anche alle organizzazioni sindacali, per la presentazione dei lineamenti di un vero e proprio piano industriale.
 
 
 

I commenti sono chiusi

Aferpi, oggi incontro al Mise getta le basi per il piano industriale Jindal

ROMA - I primi contenuti del futuro piano industriale per il rilancio delle acciaierie sono stati richiamati oggi nel corso dell'incontro convocato al Ministero dello sviluppo economico e al quale hanno partecipato il ministro Carlo Calenda, i rappresentanti della società Jsw Steel ldt, i Ministeri dell'Ambiente e del Lavoro, la Regione Toscana, il Comune di Piombino l'Agenzia del demanio, l'Autorità portuale di Piombino ed Invitalia. 
 
Oltre all'illustrazione degli elementi in cui si articolerà la prima fase di rilancio delle acciaierie su cui il gruppo sta lavorando, l'incontro è servito per coordinare il confronto fra i diversi soggetti istituzionali interessati alla transizione e a fare il punto sulle procedure amministrative necessarie alla ripartenza dell'attività e al rilancio del sito industriale. 
 
La prossima settimana sono stati messi in calendario incontri specifici con tutte le amministrazioni interessate, con l'obiettivo di arrivare entro una decina di giorni ad un incontro collegiale, aperto anche alle organizzazioni sindacali, per la presentazione dei lineamenti di un vero e proprio piano industriale.
 
 
 

I commenti sono chiusi