Agevolazioni tpl, Ceccarelli risponde a presidente Copit

FIRENZE - "Il Presidente di Copit può decidere di fare trattamenti agevolati, sconti e dilazioni di pagamento ai propri utenti, pur nel rispetto del contratto che ha firmato e facendosi carico dei costi. L'ho già detto e torno a ripeterlo, la Regione non si oppone ad azioni migliorative da parte delle aziende, basta che queste non presentino poi il conto. E questo vale anche per l'acquisto dei bus, infatti Copit può acquistare autobus in assoluta libertà e più ne acquista meglio è. Certo però che se vuole avere certezza che essi vengano tutti ricomprati dal futuro gestore del servizio pubblico, laddove fosse diverso da quello attuale, per lui è più sicuro rispettare quanto sta scritto nel bando di gara e nel contratto di servizio". Così l'assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli interviene a seguito dell'intervista al presidente di Copit Antonio Principato pubblicata oggi sulle pagine della stampa locale.

"Sono a dir poco stupito - aggiunge Ceccarelli - di quanto leggo. Ci sono due possibilità: o il presidente di Copit non ha mai letto il contratto di servizio sulla base del quale la sua azienda, all'interno del consorzio One Scarl, agisce sul territorio di Pistoia, oppure dice cose false sapendo di dirle".

"Come ho già avuto modo di spiegare - precisa l'assessore - la Regione ha deciso di intervenire per contrastare il degrado del servizio di trasporto pubblico su gomma al quale stavamo assistendo a causa dello stallo nella gara unica per il tpl provocato dalla guerra di carte bollate e ricorsi che ha seguito l'assegnazione del servizio su gomma. E vorrei ricordare che tra i ricorrenti è presente pure Copit, sia pur all'interno di un raggruppamento di imprese. Abbiamo pensato all'interesse dei cittadini e condiviso con i gestori del trasporto pubblico in Toscana l'attuale contratto di servizio, per avviare un percorso di qualificazione in attesa di sapere chi sarà il futuro gestore. Sarebbe meglio che anziché alimentare polemiche senza costrutto, il Presidente di Copit pensasse a svolgere al meglio il suo compito e si prodigasse, come stanno facendo i suoi colleghi in tutta la regione, per dare ai cittadini il miglior servizio possibile".

I commenti sono chiusi