Agricoltura, erogati in Toscana 191 milioni di euro. Remaschi: “Tempi rispettati, ossigeno per le imprese”

FIRENZE - Sono 191 milioni di euro, cioè tutte le risorse disponibili facenti capo al Fondo Europeo Agricolo di Garanzia (FEAGA), i fondi erogati dalla Regione, tramite l'agenzia Artea, per sostenere l'agricoltura in Toscana.
Le risorse sono state erogate, come previsto,  entro lo scorso 15 ottobre, data fissata per la scadenza dell'anno finanziario del FEAGA.

"Ancora una volta - commenta l'assessore regionale all'agricoltura, Marco Remaschi - la Toscana si dimostra capace di spendere, e di spendere bene e nei tempi previsti, le risorse destinate all'agricoltura dai fondi europei. Grazie anche ad ARTEA, l'agenzia regionale per le erogazioni in agricoltura, le imprese agricole della Toscana hanno potuto contare nei tempi previsti di una somma consistente, che rappresenta ossigeno per l'economia."

I fondi FEAGA hanno finanziato due tipi diversi di azioni: 171 milioni, la quota più consistente, è stata destinata a pagamenti diretti agli agricoltori (sostegno al reddito degli agricoltori purché rispettino determinate norme in materia di sicurezza degli alimenti, protezione dell'ambiente e salute e benessere degli animali), mentre circa 22 milioni sono stati utilizzati per sostenere le imprese toscane nei mercati agricoli (19,8 milioni sono andati al settore vitivinicolo, 1,8 milioni per l'ortofrutta,  336 mila euro per l'apicoltura e 220 mila euro per il programma 'latte nelle scuole').
Il totale dei fondi erogati, 193 milioni, è stato decurtato di 2 milioni di euro recuperati a seguito di verifiche. Il risultato sono 191 milioni versati in favore delle aziende agricole toscane, per aiutare gli agricoltori e sostenere la competitività delle loro imprese sul mercato

I commenti sono chiusi