Alluvione 2012: sale al 71,7 per cento il rimborso per i beni mobili

FIRENZE – E' salita al 71,7% da un precedente 29,7% la percentuale di rimborso per i beni mobili che sono andati perduti in Toscana nelle alluvioni del novembre 2012.

Gli alluvionati potranno contare dunque su rimborsi notevolmente più alti di quanto annunciato all'inizio (il massimo consentito è il 75%).

Come recita l'ordinanza appena firmata dal presidente Enrico Rossi quale commissario delegato, 633.800 euro, frutto di economie di spesa, sarà ridistribuito tra i 634 beneficiari che hanno già fatto richiesta di rimborso e che a breve potranno ricevere il dovuto tramite assegno o accredito sul conto corrente, a seconda dell'opzione scelta.

In particolare:

 

In provincia di Massa e Carrara:

20mila euro a 19 alluvionati di Aulla

138mila euro a 157 di Carrara

152mila a 144 di Massa

295 euro a 1 di Mulazzo

2350 euro a 2 di Montignoso

400 euro a 1 di Tresana

 

in provincia di Lucca:

3900 euro a 1 alluvionato di Seravezza

 

In provincia di Grosseto:

249mila euro a 228 alluvionati di Orbetello

1500 euro a 2 di Capalbio

15.700 a 12 di Grosseto

17.300 a 17 di Manciano

4500 euro a 4 di Monteargentario

3000 euro a 2 di Piancastagnaio

 

In provincia di Siena:

15mila a 23 di Chiusi

2600 euro a 6 di Montepulciano

2500 a 2 di Sinalunga

 

In provincia di Pisa:

2200 euro a 5 alluvionati di Pisa

1200 euro a 1 di san Giuliamo

2000 euro a 2 di Scansano

69 euro a 1 di Vecchiano

 

 

I commenti sono chiusi