Alstom di Firenze, Regione e Comune incontrano Rsu e sindacati provinciali

FIRENZE – Dal 2 novembre lo stabilimento fiorentino della GE Transportation è ufficialmente passato alla francese Alstom, nell'ambito di un riassetto che ha interessato i due gruppi e che ha portato GE ad acquisire le attività del settore energia e Alstom quelle del settore segnalazioni ferroviarie.

 

Sui nuovi scenari e le prospettive di sviluppo dell'azienda, si è svolto stamani un incontro presso la presidenza della Regione, cui hanno partecipato il consigliere del presidente Rossi per il lavoro, Gianfranco Simoncini, l'assessore comunale al lavoro, Federico Gianassi, e i rappresentanti della Rsu e di Fiom e Fim provinciali, che avevano chiesto la riunione.

 

Nelle prossime settimane verrà convocato un incontro con il nuovo management Alstom per conoscere i piani industriali della nuova proprietà per una realtà produttiva che dà lavoro a 220 addetti e che è impegnata in attività di ricerca e produzioni di qualità. Presso il sito opera, tra l'altro, un centro ricerca attivato grazie alle risorse di un bando regionale e che ha consentito di attivare 45 posti di lavoro.

 

Sia Regione che Comune hanno sottolineato la volontà di sostenere ogni iniziativa per garantire l'ulteriore crescita dello stabilimento fiorentino.

I commenti sono chiusi