Altra vittima sul lavoro in Toscana. Siamo a 6 in una settimana

Altra vittima sul lavoro in Toscana. Siamo a 6 in una settimana

Ieri sera, 17 settembre, ha perso la vita un operaio di 48 anni in una ditta di Campi Bisenzio. La vittima si chiamava Giuseppe Siino e lavorava presso la Alma,  azienda che produce moquette.

Ancora una vittima sul lavoro  in Toscana per una strage che sembra inarrestabile. Siamo a sei in appena una settimana. un morto al giorno in pratica. Ieri sera il  118 è intervenuto  in un’azienda di Campi Bisenzio (Firenze), la Alma,  azienda leder nel settore di produzione delle moquette, per la morte di un uomo che sarebbe  finito sotto un macchinario, forse un rullo. La vittima aveva 53 anni e secondo prime informazioni la Asl classifica il decesso come un infortunio mortale sul lavoro. Vani gli interventi del personale inviato dal 118 per rianimarlo e salvarlo: purtroppo l’uomo è deceduto. Sul posto la Asl ha inviato i tecnici del Dipartimento di prevenzione sul lavoro. In corso le verifiche dei Carabinieri.

Si tratta della  25esima vittima da inizio anno. Domenica scorsa era rimasto ucciso un operaio di 33 anni, schiacciato dall’albero che stava tagliando in un agriturismo a Ghizzani (Pisa).  Nei giorni prima un operaio di 54 anni era deceduto in un’azienda lapidea a Pietrasanta, finendo schiacciato  mentre stava spostando delle lastre di marmo con un collega. Il 7 settembre altra vittima:  un marinaio della stessa età aveva perso la vita a bordo di una petroliera nel porto di Livorno mentre eseguiva alcune operazioni prima della ripartenza: un cavo in acciaio usato per l’ormeggio si è tranciato, colpendolo con violenza al petto.

 

 

L'articolo Altra vittima sul lavoro in Toscana. Siamo a 6 in una settimana da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi