Ambiente: Firenze e Pisa piantano alberi per ogni nuovo nato

Ambiente: Firenze e Pisa piantano alberi per ogni nuovo nato

Sono 1300 gli alberi piantati e associati ad altrettanti bambini e bambine nati o adottati nel corso del 2020 a Firenze. Gli altri 700, per arrivare al totale dei 2000 nati e adottati in città, saranno messi a dimora entro fine anno durante la stagione propizia.

A piantare il 1301esimo albero al giardino del Bobolino sono stati il sindaco Dario Nardella e l’assessora all’Ambiente Cecilia Del Re in occasione della Giornata nazionale degli alberi: è stato messo a dimora un nocciolo per Lorenzo, nato nei giorni scorsi all’ospedale di Careggi.

L’iniziativa fa parte del progetto ‘Un albero per ogni nuovo nato’ che prevede appunto la messa a dimora di un nuovo albero per ogni nuovo nato: il sistema collega in modo automatico e casuale il nuovo albero piantato ai codici fiscali dei neonati. “Andiamo avanti per costruire una città sempre più verde e a misura di bambino, ancora più importante per il futuro post Covid – ha detto il sindaco -.

Dalle pareti verdi nelle scuole, ai nuovi alberi, giardini e parchi, sono tanti i progetti che stiamo realizzando per raggiungere questo obiettivo, anche grazie alle nuove tecnologie e alla partecipazione dei cittadini e dei più piccoli. Sono proprio i bambini infatti i protagonisti del cambiamento, da coinvolgere e sensibilizzare maggiormente sui temi ambientali”.

L’assessora Del Re ha sottolineato che “in un momento così difficile per la città è ancora più significativo celebrare e contare i nuovi nati e abbinare a ogni bambino anche una nuova pianta, simbolo di vita e di speranza”.

A Pisa l’amministrazione comunale ha festeggiato la giornata con la piantumazione di 100 nuovi alberi nell’area verde di via Maccatella a Cisanello. Le nuove piantumazioni, costituite da sette diverse specie arboree daranno vita ad un nuovo bosco urbano dedicato ai nuovi nati dell’anno 2019. “Oggi piantiamo questi alberi del nuovo bosco urbano di via Maccatella – ha dichiarato il sindaco Michele Conti – come gesto simbolico che ha però una grande valenza per i bambini a cui il bosco è dedicato. Piantare un nuovo albero oggi significa garantire alle generazioni future una città più verde e meno inquinata, con aree in tutti i quartieri dove poter passeggiare e ritrovarsi. Ci stiamo impegnando per rendere Pisa sempre più verde e i numeri lo dimostrano: solo in quest’anno abbiamo piantumato 475 nuovi alberi in tutta la città”

L'articolo Ambiente: Firenze e Pisa piantano alberi per ogni nuovo nato proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi