Anche su spiagge toscane i misteriosi dischetti di plastica

Anche su spiagge toscane i misteriosi dischetti di plastica

Firenze, sono stati trovati anche sulla spiaggia della Feniglia i dischetti di plastica forata, del diametro di 5 centimetri, simili a filtri, di cui al momento è sconosciuta la provenienza e dei quali il progetto ‘Clean Sea Life’ sta monitorando l’evoluzione della situazione.

“Tutto il litorale del centro Italia è interessato da uno spiaggiamento in massa di dischetti di plastica, del diametro di 5 centimetri – Si legge sul sito di Clean Sea Life – Mandateci foto e segnalazioni degli spiaggiamenti ad info@cleansealife.it, per cercare di risalire all’origine dello sversamento indicando luogo, data del primo avvistamento e una stima di quanti siano i dischetti”.

Clean Sea Life sottolonea inoltre l’mportanza di “rimuoverli, perché sono una quantità davvero impressionante. Quindi l’appello a tutti è di rimboccarsi le maniche, infilarsi un paio di guanti e andare a raccogliere. Mandateci le foto: in palio per chi ne raccoglie di più c’è una maglietta e una borraccia del progetto!”

Su che cosa siano, ancora non si è riusciti a stabilirlo, a prima vista sembrerebbero la parte superiore delle cialde da caffè, ma potrebbero forse essere qualche tipo di filtri degli impianti di depurazione, anche se in questo caso è difficile giustificarne l’alto numero riscontrato sulle spiagge.

In ogni caso, a scopo precauzionale viene consigliato di indossare i guanti per raccoglierli.

INFO: http://cleansealife.it/

L'articolo Anche su spiagge toscane i misteriosi dischetti di plastica proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi