App +Firenze, Grassi e Verdi: “Troppe segnalazioni? Assenza di risposte? Nuovo ‘annuncificio’ a cui nessuno dà risposte. Nessun dato sui primi mesi, si vergognano anche loro stessi?”

App +Firenze, Grassi e Verdi: “Troppe segnalazioni? Assenza di risposte? Nuovo 'annuncificio' a cui nessuno dà risposte. Nessun dato sui primi mesi, si vergognano anche loro stessi?”

d74672 27 Dicembre 2018

“Abbiamo sperimentato personalmente. Segnalazione urgente mai presa in carico”

Nardella a fine settembre ha lanciato un'app per segnalare i problemi di decoro urbano – affermano il Capogruppo Tommaso Grassi e la Consigliera Donella Verdi – ma pare che qualcosa non stia funzionando. Numerose sono le segnalazioni di cittadini che ci hanno scritto per segnalare problemi in Città affermando di aver invano mandato foto e scritto tramite l'app +Firenze. Dalle buche sulle strade, al taglio di alberature in aree pubbliche o private su cui chiedere informazioni, a situazioni di rifiuti abbandonati. Tante segnalazioni, zero o quasi risposte”.
Alcune di queste sono state anche risolte con segnalazioni che abbiamo contribuito anche noi a fare agli uffici competenti, ma la cittadinanza attiva che aveva segnalato vorrebbe sapere perché non le è stata mai data una risposta dell'operato sia dell'amministrazione comunale che delle proprie partecipate. Nessun dato sui primi mesi, si vergognano anche loro stessi? Dopo 3 mesi – continuano Grassi e Verdi di Firenze riparte a sinistra – non è mai stato fornito un dato sul numero delle segnalazioni, degli interventi effettuati, e sopratutto, anche se non ci stupiamo più, come mai non è stato fatto quanto promesso dal sindaco, ovvero che al termine dell'intervento sarebbe stata 'restituita' allo stesso cittadino 'segnalante' una foto dell'intervento effettuato”.
Abbiamo sperimentato personalmente inviando e facendo inviare a cittadini le segnalazioni georeferenziate con l'app +Firenze: anche per segnalazioni urgenti non risulta alcuna presa in carico. Ancora una volta l'annuncificio ha colpito e la cittadinanza che ha prontamente e correttamente risposto alla richiesta dell'amministrazione di farsi parte attiva nel segnalare ciò che non andava sul territorio comunale, non ha altra soluzione che tornare sul luogo a verificare se e cosa è stato fatto. Oppure – concludono Grassi e Verdi – può sollecitare una risposta tramite l'app ma non parrebbe sortire alcun effetto. Un po' deludente per un sindaco che aveva promesso risposte rapide e interventi immediati”. (s.spa.)

I commenti sono chiusi