Appalti, trasmettere i dati di varianti in corso d’opera

Per consentire un collegamento informativo tra il contratto principale e quello che individua la variante eccedente il quinto dell'importo contrattuale, l'Anac ha stabilito nuove modalità di trasmissione, da parte delle stazioni appaltanti attraverso il sistema SIMOG, dei dati richiesti dal Codice dei contratti pubblici. Tra queste, l'obbligo del responsabile unico del procedimento di riportare anche il codice di gara del contratto principale a cui è connesso il contratto per la variante. Le nuove modalità entrano in vigore a partire dal 15 gennaio. Per saperne di più 

 

I commenti sono chiusi