Apre il Salone del libro, protagonisti i bambini

TORINO - Cinquantasette piccoli editori toscani, ognuno dei quali ha portato cinque titoli in cinque copie scelte tra le ultime novità. Sono così millecinquecento i libri promossi - e in vendita - nello stand allestito dalla Regione Toscana al Salone internazionale del libro di Torino inaugurato stamane al Lingotto.

A tagliare il nastro la vicepresidente con delega alla cultura Monica Barni e l'assessore all'istruzione Cristina Grieco. Barni ha ricordato come a Torino "La Toscana promuove la diversità culturale figlia di una politica attenta all'innalzamento dei livelli culturali e che cerca di abbattere i confini, i muri, le barriere tra le persone". Grieco si è invece soffermata sulla coincidenza temporale "tra il cinquantesimo dalla morte del pedagogo per eccezione, don Lorenzo Milani, e il trentennale del Salone, inaugurato proprio nel giorno dedicato ai bambini e ai ragazzi delle scuole ai quali dedichiamo tempo, energie e tanti progetti, molti dei quali presenteremo proprio qui a Torino".

Aperto ufficialmente lo stand, allestito grazie agli uffici regionali della cultura e della presidenza, si sono presentati all'istante cinquanta tra bambini e bambine delle scuole primarie piemontesi. Con il laboratorio di lettura per le scuole tenuto da Lara Albanese della Nottola di Minerva hanno interagito gli scolari della Pericle Tartaglione di Isola D'Asti mentre i bambini dell'Istituto comprensivo di Pianezza hanno seguito la presentazione de La piramide dei desideri di Luca Doveri.

Nel frattempo Monica Barni e Cristina Grieco hanno presenziato all'apertura ufficiale del Salone con il ministro Dario Franceschini e il direttore Nicola Lagioia. La giornata prosegue con la presentazione della bibliografia di base della biblioteca per ragazzi curata dal Centro regionale di servizi per le biblioteche ragazzi e dalla Biblioteca Tiziano Terzani di Campi Bisenzio. A seguire i libri in musica e l'attività del Centro di documentazione musicale toscano e spazio per Dante, con Danteprima, anteprima della quattro giorni pisana, dal 25 al 28 maggio, con spettacoli, concerti, incontri, passeggiate, conferenze e letture dedicate al sommo poeta.

Come seguire il Salone... dalla Toscana

Chi non potrà essere fisicamente a Torino potrà seguire le attività della Regione Toscana al Salone del libro direttamente dalla rete e sui social. Toscana Notizie, l'agenzia di informazione della giunta regionale, ha predisposto sulla propria testata uno speciale, tutto da sfogliare, all'indirizzo www.toscana-notizie.it/speciali/leggere-in-toscana-2017.

Il programma degli eventi che si susseguiranno nello stand toscano al Lingotto può essere scaricato in formato .pdf  e stampato a questo indirizzo: goo.gl/GtMuIH. Ma potrà essere anche condiviso, evento per evento sui propri social, dalla pagina facebook delle biblioteche. Ecco l'url breve: goo.gl/mM8Mlh. All'interno dello speciale sul sito di Toscana notizie saranno disponibili ulteriori informazioni sugli editori della regione presenti al salone, le biblioteche in Toscana e come raggiungerle, numeri, spigolature e curiosità.

I commenti sono chiusi