Arte ecologica a Scandicci, sabato 7 apre parco con 200mila tulipani

FIRENZE - Duecentomila tulipani che fioriscono in una città toscana. A Scandicci (Firenze) si schiudono i fiori di settanta varietà di bulbi piantati nel parco dell'ex Cnr, in un'area di quasi un ettaro a circa duecento metri dalla centralissima piazza Resistenza, a un quarto d'ora di tram dal centro di Firenze. L'iniziativa si chiama "Wander and Pick", un progetto ideato, organizzato e finanziato dall'associazione non profit 'Le tribù della terra', con la collaborazione del Comune di Scandicci e il contributo della Regione Toscana.

L'apertura del parco floreale è fissata a sabato 7 aprile 2018 (taglio del nastro a partire dalle 10.30), e da quel giorno sarà possibile visitare la fioritura del campo tutti i giorni dalle 10 alle 19 con ingresso dal Castello dell'Acciaiolo (via Pantin 63).

Wander and Pick ha curato lo studio e l'ideazione di un parco floreale biologico e il futuro ripristino dell'uso di specie floreali autoctone dimenticate - come sottolinea l'ideatrice e coordinatrice del progetto Alessandra Benati - per un godimento ambientale e di cittadinanza da proseguire con continuità tra scienza e natura. A partire da gennaio i 200 mila bulbi dei tulipani sono stati piantati su più file, in un terreno di 110 metri di lunghezza e 75 di larghezza. I promotori dell'iniziativa fanno inoltre sapere che durante la fioritura dei tulipani i visitatori potranno passeggiare e raccogliere i fiori partecipando ad uno degli eventi con sperimentazione di floricoltura biologica più colorati degli ultimi tempi.

L'iniziativa è realizzata con la collaborazione degli architetti paesaggisti Giuseppe Lunardini e Ilenia Maria Agresti, e le competenze del gruppo di ricerca scientifica per le sperimentazioni biologiche in campo. Wander and Pick ha i patrocini di Alia, Accademia de' Fisiocratici, Italia Nostra e Città di Pescia.

 

I commenti sono chiusi