Assistenza protesica per i disabili gravi, la Regione sostiene i laboratori aziendali

FIRENZE - L'assistenza protesica e l'utilizzo di tecnologie che facilitino l'autonomia e migliorino la qualità di vita delle persone con disabilità grave sono elementi essenziali del processo riabilitativo. Per questo la Regione sostiene con azioni specifiche la realizzazione di laboratori aziendali preposti alla sperimentazione e valutazione degli ausili elettronici ed informatici per i disabili.

Va in questa direzione anche la delibera presentata dall'assessore a sanità e sociale Stefania Saccardi, e approvata nel corso dell'ultima seduta di giunta, che destina 80.000 euro proprio allo sviluppo dei laboratori aziendali per la comunicazione, l'apprendimento e il controllo ambientale, ai fine del miglioramento dell'offerta assistenziale a persone con gravissima disabilità. Successivamente verrà decisa la ripartizione della cifra tra le diverse aziende sanitarie.

"L'attività svolta dai laboratori aziendali a favore delle persone con disabilità grave - si legge nella delibera - costituisce una risposta efficace ai bisogni espressi, sia per il carattere innovativo dele soluzioni proposte, finalizzate al raggiungimento della massima autonomia personale, sia per la possibilità di far accedere un ampio numero di utenti, con disabilità specifiche diverse, alla prova, all'addestramento e all'utilizzo di particolari tecnologie e di specifici ausili protesici.

I commenti sono chiusi