Aulla, al via il cantiere per le nuove scuole elementari

FIRENZE – Partiranno dopo il ponte dell'Immacolata i lavori per la nuova scuola elementare di Aulla. Terminate la bonifica sia ambientale che bellica e la messa in sicurezza, il Comune ha consegnato ieri alla Regione l'area dove dovrà sorgere l'edificio destinato ad accogliere dieci classi della scuola primaria.

Gli assessori regionali Federica Fratoni e Cristina Grieco hanno espresso soddisfazione per la nuova tappa segnata di un lavoro che, hanno ricordato, è complesso e vedrà il completamento solo con l'avvio e la chiusura del secondo lotto, quello delle scuole medie.

"Siamo moto felici – ha detto il sindaco di Aulla Silvia Magnani – questo è il risultato del grande lavoro fatto al fianco della Regione. Noi stiamo già eseguendo le opere per tutti i sottoservizi in modo che siano pronte in contemporanea alla chiusura del cantiere. Partite finalmente le scuole elementari, adesso tutti i nostri sforzi, di concerto con la Regione, saranno rivolti sulle nuove scuole medie". 

L'edificio delle scuole elementari sarà costruito in 150 giorni, come recita il contratto con l'impresa che si è aggiudicata i lavori, con tecniche di bioedilizia e piani portanti di pannelli in legno massiccio a strati incrociati: una struttura di per sé antisismica come gli altri edifici del primo lotto cioè il nido, la materna e la mensa già avviati con tre sezioni di materna e spazi per cinquanta bambini al nido. In totale quasi quattrocento gli alunni complessivamente attesi.

Il vecchio edificio, costruito nell'alveo del fiume Magra, era stato dichiarato inagibile a seguito dell'alluvione del 25 ottobre 2011. 

 

I commenti sono chiusi