Livorno, Cristina Grieco all’insediamento della cabina di regia per la formazione

FIRENZE – Promuovere gli strumenti disponibili, coordinare le azioni in campo e tutto questo per arricchire la qualità del capitale umano del territorio. La cabina di regia per la formazione, prevista nell'ambito dell'Accordo di programma per l'area di crisi complessa di Livorno, si è insediata stamani nel capoluogo labronico. Erano presenti l'assessore al lavoro e formazione, Cristina Grieco, il consigliere del presidente Rossi per il lavoro, Gianfranco Simoncini, il presidente della Provincia di Livorno e sindaco di Rosignano Marittimo, Alessandro Franchi, l'assessore al lavoro del Comune di Livorno, Francesa Martini, l'assessore al lavoro del Comune di Collesalvetti, Riccardo Demi, i rappresentanti delle organizzazioni sindacali e datoriali.

"Un nuovo sviluppo – ha detto l'assessore Grieco – nasce anche dal possesso di competenze nuove e qualificate. Gli strumenti ci sono, dai voucher individuali, alla formazione continua, a quella territoriale, e le risorse impiegate sono importanti. E' necessario che tutto questo venga conosciuto e valorizzato sul territorio e tra i cittadini. Su questo abbiamo registrato oggi una positiva convergenza di tutte le istituzioni e delle forze sociali e sono certa che il lavoro della cabina favorirà il raccordo tra le esigenze di formazione e riqualificazione della popolazione adulta e le richieste delle aziende interessate ad avviare nuove attività produttive".

Sempre stamani l'assessore Grieco ha partecipato alla presentazione, al complesso della Gherardesca, che ospita significativamente sia il Centro per l'impiego che gli uffici regionali della formazione, del nuovo sportello del Polo SEA (Sostegno educazione adulti), una struttura gestita dalla società in house della Provincia "Provincia di Livorno Sviluppo" che offrirà percorsi di rafforzamento delle competenze di base e di cittadinanza, completamente gratuiti, destinati prevalentemente ai fuoriusciti dal mercato del lavoro, ma in generale ad adulti con necessità di di riconversione personale e professionale. Sono già attivi corsi propedeutici di informatica e di inglese. "Un'altra importante iniziativa – ha commentato con soddisfazione Grieco – per offrire opportunità di crescita al territorio".

#ToscanaDigitale, Bugli: “Non solo servizi, ma un luogo dove cooperare con la PA”

FIRENZE - "Vogliamo costruire un luogo dove non solo si trovano servizi, ma dove si coopera con la pubblica amministrazione. C'è sicuramente ancora molto da lavorare, ma per la prima volta c'è un contesto, anche nazionale, in cui le aspettative e le linee di indirizzo di tutti gli attori in campo coincidono".

Dal convegno "#ToscanaDigitale. Il piano triennale dell'informatica nella PA 2017-2019", organizzato all'auditorium di S. Apollonia da Regione Toscana, Anci e Agenzia per l'Italia digitale, l'assessore ai sistemi informativi, Vittorio Bugli, rilancia sul futuro dell'agenda digitale.

"La Toscana ha attivato il proprio percorso dell'Agenda digitale con i principi coerenti con questo Piano e in un percorso partecipato che ha avuto inizio il 10 marzo. Abbiamo intanto dato il via a un piano infrastrutturale, che permetterà entro tre anni di connettere il 99% della popolazione con la banda ultra larga; vorremmo che il nostro data center (il Tix) diventasse il Cloud di tutte le pubbliche amministrazioni, perché permette di avere un'infrastruttura all'avanguardia e di sicurezza che molti comuni non possono più permettersi. Inoltre vogliano incentivare i servizi on line, siamo stati la prima Regione ad attivare SPID su molti dei nostri servizi e vogliamo fare della nostra piattaforma @opentoscana un luogo dove si trovano tutti i servizi online della PA è uno strumento di dialogo con cittadino. Queste nostre esperienze le portiamo in dote per costruire davvero un sistema nazionale della PA. Per questo crediamo che la costruzione concreta del piano triennale dell'informatica debba avvenire in modo condiviso con le Regioni e i Comuni proprio in virtù delle esperienze messe in campo".

Al convegno sono intervenuti, tra gli altri,  la responsabile innovazione di Anci Toscana, Benedetta Squittieri, il chief technology officer della Presidenza del Consiglio dei ministri, Simone Piunno, e il responsabile del servizio razionalizzazione risorse ICT Pa dell'Agenzia per l'Italia digitale.

Cooperativa Guido Boscaglia, concordato in Regione un testo di intenti

FIRENZE – Si è chiuso con l'approvazione di un testo di intenti l'incontro sulla situazione della Cooperativa Guido Boscaglia – impresa operante nel senese e sull'Amiata - che si è svolto stamani presso la Presidenza della Regione Toscana, in Palazzo Strozzi Sacrati.

Azienda e organizzazioni sindacali, che erano state convocate dal consigliere del presidente Enrico Rossi per il lavoro, Gianfranco Simoncini, hanno espresso la comune volontà di cercare di salvare i livelli occupazionali attraverso la costituzione di una newco, interamente detenuta dalla Cooperativa, che assumerà in affitto l'attività della stessa Boscaglia per garantire la gestione dell'attività caratteristica e il mantenimento dei posti di lavoro.

Su queste basi il confronto proseguirà in sede sindacale propria nei giorni prossimi. Simoncini ha comunque ricordato che il tavolo regionale potrà essere comunque riconvocato su richiesta delle parti.

Il tavolo di stamani era stato preceduto da un incontro dove, insieme a azienda e sindacati, erano presenti gli amministratori locali di Santa Fiora, Castell'Azzara e Radicondoli.

Turismo, a Livorno il lancio del progetto Smartic. Grieco: “Opportunità di crescita per Toscana tirrenica”

FIRENZE - "Ci sono tre parole chiave in questo progetto: sostenibilità, consapevolezza, emozione. Tre parole intorno a cui è possibile costruire un'identità nuova e di più alta qualità per i nostri territori e per le loro vocazioni turistiche e culturali. Per Livorno e la Toscana del Tirreno un'opportunità di crescita preziosa". L'assessore al lavoro e formazione , Cristina Grieco, ha spiegato così il senso dell'evento di lancio del progetto S.MAR.T.I.C. che si è svolto stamani alla Fortezza Vecchia di Livorno.

 

S.MAR.T.I.C. (Sviluppo marchio territoriale identità culturale ) è un progetto del Programma INTERREG Italia-Francia Marittimo 2014-2020, finanziato nell'ambito del Fondo sociale europeo, che coinvolge Toscana, Liguria, Sardegna e Corsica. Il suo obiettivo è quello di valorizzare l'identità dei territori per intercettare, nell'epoca dei grandi flussi turistici di massa, viaggiatori consapevoli e attenti al valore delle emozioni che vengono da luoghi e culture, anche materiali. Stamani sono stati presentati gli esiti dell'attività di indagine sui territori (una vera e propria "mappatura") svolta da un gruppo di imprese del settore, prevalentemente cooperative, guidate dalla capofila livornese Itinera. Un lavoro il cui obiettivo è quello di rafforzare la capacità competitiva delle micro, piccole e medie aziende turistiche sui mercati regionale, nazionale e internazionale.

 

"Conoscere bene noi stessi i nostri territori – ha sottolineato Grieco – è premessa necessaria per essere una vera comunità ospitante e per farli apprezzare ai viaggiatori più esigenti. Strumento bello e efficace in questo senso – ha ricordato l'assessore – è il progetto regionale ‘Toscana ovunque bella', che esalta con la forza del racconto la bellezza del nostro territorio, anche di quello meno conosciuto".

Locatelli-Saline di Volterra, monitoraggio del piano di sviluppo. Prosegue sostegno all’azienda

FIRENZE - Il piano di sviluppo della Locatelli di Saline di Volterra è stato monitorato stamani nel corso di un incontro che si è svolto in Regione. Erano presenti il consigliere del presidente Enrico Rossi per il lavoro, Gianfranco Simoncini, il responsabile della segreteria del presidente, Paolo Tedeschi, l'assessore alle attività produttive del Comune di Volterra, Gianni Baruffa, i rappresentanti dell'azienda e delle organizzazioni sindacali.

Da parte di tutti i presenti al tavolo si è convenuto sull'esigenza di proseguire nel sostegno all'azienda, di cui è stato sottolineato l'andamento positivo, e si è concordato di continuare gli incontri periodici di monitoraggio sull'attuazione del piano.