Festival dei Diritti – seconda edizione

Festival dei Diritti - seconda edizione

Da ottobre a dicembre un percorso di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne, gli stereotipi di genere e le discriminazioni lgbti

d15318 01 Ottobre 2018

Torna al seconda edizione del Festival dei Diritti, e si svilupperà in collaborazione con  tante realtà fiorentine

Da ottobre a dicembre andranno in scena trentacinque eventi di carattere culturale e laboratoriale tra cui spiccano la proiezione del film in anteprima italiana ‘Rafiki’ al Cinema La Compagnia, che il 2 ottobre aprirà la rassegna, lo spettacolo ‘Artemisia Gentileschi. La forza del dolore’ con Pamela Villoresi (22 novembre, Teatro Puccini) e un murales dedicato a Nelson Mandela in occasione delle celebrazioni dei cento anni dalla sua nascita in corso quest’anno, che sarà realizzato nel mese di ottobre nel Quartiere 5 dall’artista napoletano Jorit.


Il Festival dei diritti, è un concentrato di iniziative mirate a informare e sensibilizzare su argomenti importanti e delicati come la lotta alle discriminazioni, fra cui quella lgbt. Azioni che l’amministrazione porta avanti da tempo, ad esempio con le iniziative della rete RE.A.DY e la consulta per il contrasto all’omofobia, ma anche con lo sportello Informadonna, rivolto alle donne, con servizi mirati a promuovere la cultura di genere e al contrasto di ogni forma di violenza.

Il festival offre workshop tematici, proiezioni cinematografiche, campagne, presentazioni di manuali e opere narrative e performance musicali, teatrali e di street art, momenti ludico-sportivi e talk show volti alla sensibilizzazione della cittadinanza con particolare riguardo ai temi del contrasto alla violenza sulle donne, alla violenza assistita e alla discriminazione di genere, alla discriminazione in tema lgbti e alla promozione dei diritti delle donne e delle persone lgbti.

 

PROGRAMMA

Diritti LGBTI

Rafiki, il film di Wanuri Kahiu in anteprima italiana al Cinema la Compagnia, alla presenza dell’Assessora Sara Funaro. 
“Le brave ragazze keniote diventano buone mogli keniane”, ma Kena e Ziki desiderano qualcosa di più. Nonostante la rivalità politica tra le loro famiglie, l’amore sboccia tra loro e le due ragazze saranno costrette a scegliere tra felicità e sicurezza.
Prima date del Florence Queer Festival, a cura di Ireos. Ingresso gratuito
2 Ottobre - Cinema La Compagnia

"Il calciatore invisibile", il film di Matteo Tortora è in anteprima assoluta al Cinema la Compagnia, alla presenza degli Assessori Funaro e Vannucci, del regista, dei produttori e dei giocatori della squadra “Revolution team” composta da giocatori omosessuali. Il film si sviluppa su testimonianze dei componenti della squadra, alternate a voci di personaggi di spicco quali Prandelli e Costacurta. 
Proiezione del Florence Queer Festival, a cura di Ireos. Ingresso gratuito
5 Ottobre - Cinema La Compagnia

Sport e Diritti LGBTI

In occasione del IV Florence International Soccer Tournament (IX Finocchiona Cup), il torneo di calcio a 5 fra squadre di calcetto gay e friendly, si svolgerà l’incontro su sport e Lgbti alla Società Sportiva Altletica Castello
Saranno presenti Manuela Claysset, Luca Giacomelli, Cecilia Robustelli, Tullia Russo delle Brigate della Pace di Bologna e Andrea Vannucci.
Iniziativa in collaborazione con Uisp Firenze, Accademia della Crusca, Rete Lenford, Revolution Soccer Team.
6 Ottobre - Altletica Castello

Donne e Manicomio

A quarant'anni dalla legge Basaglia, riemergono le storie e i volti di donne che in quei luoghi hanno consumato le loro esistenze. Nel libro “Malacarne”, che sarà presentato dall’autrice Annacarla Valeriano, in collaborazione con Just Women, sono soprattutto donne vissute negli anni del regime fascista: figure segnate dal medesimo stigma di diversità che, con le sue ombre, ha percorso a lungo la società, infiltrandosi fin dentro i primi anni dell'Italia repubblicana. 
16 Ottobre - Luogo in via di definizione

La mostra "I fiori del male" al Centro Linguistico dell'Università di Firenze sulle donne ricoverate in manicomio durante il periodo fascista e nasce dalla volontà di restituire voce e umanità alle tante recluse che furono estromesse e marginalizzate dalla società dell’epoca. 
La mostra è ideata, promossa e realizzata da Libere Tutte, Arci, Cgil Firenze e Metropoli.
17-31 Ottobre - Università Brunelleschi

Stereotipi di genere

Avevamo gli occhi troppo belli. Artiste, Rivoluzionarie, Combattenti. “Le mie poesie non cambieranno il mondo” scriveva Patrizia Cavalli. 
Un racconto a più voci di donne tenaci, testarde, visionarie, appassionate e ribelli: Chavela Vargas, Frida Kahlo, Marina Ivanovna Cvetaeva, Teresa Mattei. Di e con Letizia Fuochi, a cura di La Nottola di Minerva.
24 Ottobre - Le Murate

Diritti e Arte Urbana

Il primo grande muro di Street Art nella Città di Firenze sarà dedicato a Nelson Mandela in occasione delle celebrazioni dei cento anni dalla sua nascita.
L’opera sarà realizzata da Jorit, il celebre artista napoletano autore del “Dios Umano”.
Ottobre - Quartiere 5

In occasione di un workshop che l’artista Mr.Wany terrà con 30 studenti della scuola internazionale di illustrazione e fumetto The Sign, realizzerà un Murale su diritti e pari opportunità su uno spazio d'arte del Quartiere 5 del Comune di Firenze. 
Evento in collaborazione con Progeas Family, Street Levels Gallery, The Sign—Comics e Arts Academy
Ottobre - Quartiere 5

La "Nave dei Sogni dei Migranti" è l'intervento outdoor di arte all’ITT Marco Polo, una nave per volare, per travalicare i confini e le barriere.
Elektro Domestik Force (EDFcrew), collettivo di giovani artisti e designer under 35, presso l’ITT Marco Polo continuerà l’opera di Street Art anche sugli spazi interni del plesso scolastico. Spettacolo della Compagnia Gli Omini. 
Progetto a cura dell’ITT Marco Polo.
Ottobre - ITT Marco Polo

Donne e Interculturalità

W.I.F.E. (Wonderful Instrument For Enjoyment) è la mostra fotografica di Sara Santarelli promossa dall'associazione Nosotras Onlus, in occasione del suo ventennale, sulle donne della comunità Munda del Bangladesh dove, grazie alla determinazione di una giovanissima, i matrimoni forzati e precoci non si svolgono più. Con i disegni, realizzati da una giovane richiedente asilo, delle donne dei Medici che sono state fatte sposare in tenera età. 
1-30 Novembre - Teatro Puccini / 1-15 Dicembre - Le Murate

Il River to River Florence Indian Film Festival è l’unico Festival in Italia totalmente dedicato al Cinema Indiano. Si svolge ogni anno a Firenze con un ricco programma di film, ospiti ed eventi collaterali. 
Quattro proiezioni saranno protagoniste del Festival dei Diritti 2018.
6-11 Dicembre - Cinema La Compagnia

Violenza sulle Donne

Pamela Villoresi interpreta Artemisia Gentileschi al Teatro Puccini nell’opera Artemisia Gentileschi. La Forza dal dolore a novembre, in occasione del mese dedicato alle donne, grazie anche al sostegno del Gruppo Menarini. Una rievocazione della figura della pittrice del ‘600 – che subì uno stupro per il quale fu celebrato un processo conclusosi con la condanna del pittore Agostino Tassi, amico del padre di Artemisia, Orazio Gentileschi.
22 Novembre - Teatro Puccini

Ottavia, in versione orchestrale al Salone dei Cinquecento, trae origine da un piccolo racconto di una delle tante violenze che le donne subiscono e hanno subito. Siamo negli Cinquanta e le giovani generazioni sognano una nuova vita dopo la guerra. 
Dal progetto “Punte di spillo” di Firenze al Femminile e Soroptimist. Testo di Sandra Landi, musica di Attilia Kiyoko Cernitori, con Cinzia Fiaschi.
24 Novembre - Palazzo Vecchio

Il film Zitta!, in programma in anteprima allo Spazio Alfieri per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, vuole riflettere sul vasto tema della violenza sulla donna e sulle sue varie sfaccettature. Composto da dieci episodi originali firmati ognuno da un diverso regista - uomini e donne - ha lo scopo di esplorare punti di vista molteplici e rifuggire l’omologazione, i luoghi comuni e il giudizio a priori. 
25 Novembre - Spazio Alfieri

Diritti LGBTI

L'interesse del minore sarà al centro del convegno giuridico sui diritti delle persone lesbiche, gay, bisessuali, transessuali e intersex, che si terrà nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio.
L'iniziativa è a cura dell'Avvocatura per i diritti LGBTI – Rete Lenford. Una realtà consolidata e portatrice di istanze nuove nella società civile e giuridica italiana, contribuendo all'avanzamento dei diritti delle persone LGBTI e alle modifiche sociali e culturali del sentire e dell'agire politico.
Dicembre - Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio

Il programma prevede inoltre in calendario:

11 Ottobre - Programmi di trattamento per maltrattanti e abusanti sessuali in carcere e lavoro di rete
Educatorio del Fuligno – A cura di CAM e Chiesa Valdese

12 Ottobre - Il mio nome è Margherita, monologo con Simona Generali
Le Murate – A cura di Just Women

19 Ottobre - Le teorie Queer, presentazione del libro di Lorenzo Bernini
Libreria delle donne – Fiesolana 2b

Ottobre - Lo scatto di Gerda, performance di Letizia Fuochi sugli stereotipi di genere
Le Murate – A cura di Nottola di Minerva

Ottobre - Discriminazioni di genere, presentazione del libro di Luca Giacomelli
Luogo in via di definizione – A cura di Rete Lenford

8 Novembre – Teatro e donne nel ‘700
Biblioteca delle Oblate – A cura di Soroptimist

14 Novembre – Danze contro la violenza sulle donne
Teatro Puccini

Novembre – 3 giorni durante il mese di letture in tramvia 
A cura di Nottola di Minerva

6 Dicembre – Teatro e donne nel ‘900
Biblioteca delle Oblate – A cura di Soroptimist

Data da definire – Presentazione del libro Meticcio di Bruno Barba
Le Murate – A cura di Effequ Stampa e Caffè Letterario 

Data da definire – Presentazione del libro Vita di EB degente San Salvi 
A cura di Archivio per la memoria e la scrittura delle donne



 

Contributo affitto 2018

Contributo affitto 2018

Riapre il bando fino al 30 ottobre. La domanda può essere compilata solo on-line

d15318 01 Ottobre 2018

Dal 1° al 30 ottobre riapre il bando per i contributi ad integrazione dei canoni di locazione per l’anno 2018. Per partecipare è necessario possedere un contratto di locazione ad uso abitativo regolarmente registrato, non essere proprietari di immobili in Italia o all’estero e possedere un reddito convenzionale ISE (Indicatore della Situazione Economica) non superiore a 28.470,83 euro. È pertanto necessario essere in possesso dell’attestazione ISEE 2018 rilasciata da un Centro Autorizzato di Assistenza Fiscale (CAAF).


Tutti gli altri requisiti di partecipazione, compresi i requisiti reddituali per accedere al contributo di fascia A o di fascia B, sono specificati nel bando e nelle relative istruzioni, pubblicati sulla rete civica.


Non devono ripresentare la domanda tutti coloro che sono inseriti nella graduatoria definitiva già pubblicata in Rete civica, approvata in base alla domande presentate con il primo bando aperto dal 20 aprile al 19 maggio 2018.


Gli utenti ancora non in possesso delle credenziali trovano tutte le informazioni sulle modalità di registrazione alla pagina web del sito istituzionale http://servizi.comune.fi.it/servizi


La graduatoria provvisoria delle nuove domande pervenute entro il 30 ottobre sarà pubblicata entro il 15 novembre, e la nuova graduatoria definitiva entro il 19 dicembre 2018.


Restano così invariate per tutti i partecipanti le date per la presentazione delle ricevute di pagamento del canone di locazione, necessarie per la liquidazione del contributo, previste dal 20 dicembre 2018 al 31 gennaio 2019.

 

Wired Next Fest

Wired Next Fest

Torna per la terza volta il Wired Next Fest La semplicità il tema conduttore di quest'anno

d15318 27 Settembre 2018

Palazzo Vecchio ospiterà dal 28 al 30 settembre questa manifestazione che quest'anno avrà come tema, la semplicità.

L’obiettivo è raccontare come l’innovazione, le nuove tecnologie, l’utilizzo dei big data e intelligenze artificiali siano in grado di rendere la vita di individui, aziende e organizzazioni, più semplice. Il digitale è infatti uno strumento perfetto per mettere al centro le persone, garantendo loro più libertà e opportunità.


Il festival aprirà il 28 settembre con una opening night musicale che inizierà alle ore 20. Nei due giorni successivi, il programma continuerà con interviste, panel, keynote, workshop, laboratori, exhibit, performance artistiche e concerti, grazie alla partecipazione di esperti e opinion leader di rilievo nazionale e internazionale.


Ci sarà il padre di internet Vint Cerf, l’astronauta Luca Parmitano, il whistleblower Christopher Wylie, il matematico Piergiorgio Odifreddi, la scienziata e senatrice a vita Elena Cattaneo, la scrittrice Michela Marzano e lo scrittore Valerio Massimo Manfredi, l’attore e regista Sergio Castellitto, l’economista e statistico Enrico Giovannini, Stefano Scarpetta dell’Ocse, l’economista Carlo Alberto Carnevale Maffè, l’interface designer e creatore John Underkoffler, e molti altri che verranno annunciati nelle prossime settimane.
 

Corri la vita – XVI edizione

Corri la vita - XVI edizione

Torna l’appuntamento podistico che promuove la raccolta di fondi per progetti dedicati alla cura e prevenzione del tumore al seno.

d15318 25 Settembre 2018

Sabato 30 settembre Enrico Mentana sarà lo starter dell’edizione 2018 di Corri la vita, la manifestazione fiorentina del 30 settembre che unisce sport, solidarietà e cultura. La corsa che ormai da anni promuove con successo la raccolta fondi per progetti dedicati alla cura e prevenzione del tumore al seno avrà come “madrina” Cristina Parodi.

Due sono i percorsi da poter fare, diversificati per gradi di difficoltà: un primo percorso di circa 11 chilometri, che parte dalle Cascine, affianca il lungarno, raggiunge il piazzale Michelangelo e passa da Piazza Duomo per poi concludersi nel medesimo piazzale di partenza; e un secondo itinerario di circa 6 chilometri costellato da una serie di tappe di carattere culturale da ammirare) che come consuetudine attraversa il Giardino di Boboli per poi tornare verso il parco di partenza passando dal ponte Santa Trinita.

La versione 2018 della maglia è viola anche quest’anno è firmata da Salvatore Ferragamo, uno dei grandi sostenitori dell’iniziativa,  testimonial grafico, la Tramvia

Le iscrizioni sono ancora aperte a chiunque voglia partecipare: quest’anno la premiazione prevede, oltre ai tradizionali primi tre uomini e tre donne in ordine di arrivo, un riconoscimento anche per i tre gruppi più numerosi: aziende, società sportive e palestre, associazioni, universitari, scuole e così via. Verrà inoltre allestita una “zona riscaldamento” nei giardinetti dietro viale Lincoln seguita dagli insegnanti della Tropos, che alleneranno gli atleti e proporranno gratuitamente attività per gli iscritti alla corsa per l’intera giornata. Infine, lo street food sarà protagonista in piazza Vittorio Veneto: per tutta la durata della manifestazione numerose postazioni saranno attive lungo il viale alberato che circonda la piazza devolvendo il 20% degli incassi a Corri la vita.

 

Corri la vita – XVI edizione

Corri la vita - XVI edizione

Torna l’appuntamento podistico che promuove la raccolta di fondi per progetti dedicati alla cura e prevenzione del tumore al seno.

d15318 25 Settembre 2018

Sabato 30 settembre Enrico Mentana sarà lo starter dell’edizione 2018 di Corri la vita, la manifestazione fiorentina del 30 settembre che unisce sport, solidarietà e cultura. La corsa che ormai da anni promuove con successo la raccolta fondi per progetti dedicati alla cura e prevenzione del tumore al seno avrà come “madrina” Cristina Parodi.

Due sono i percorsi da poter fare, diversificati per gradi di difficoltà: un primo percorso di circa 11 chilometri, che parte dalle Cascine, affianca il lungarno, raggiunge il piazzale Michelangelo e passa da Piazza Duomo per poi concludersi nel medesimo piazzale di partenza; e un secondo itinerario di circa 6 chilometri costellato da una serie di tappe di carattere culturale da ammirare) che come consuetudine attraversa il Giardino di Boboli per poi tornare verso il parco di partenza passando dal ponte Santa Trinita.

La versione 2018 della maglia è viola anche quest’anno è firmata da Salvatore Ferragamo, uno dei grandi sostenitori dell’iniziativa,  testimonial grafico, la Tramvia

Le iscrizioni sono ancora aperte a chiunque voglia partecipare: quest’anno la premiazione prevede, oltre ai tradizionali primi tre uomini e tre donne in ordine di arrivo, un riconoscimento anche per i tre gruppi più numerosi: aziende, società sportive e palestre, associazioni, universitari, scuole e così via. Verrà inoltre allestita una “zona riscaldamento” nei giardinetti dietro viale Lincoln seguita dagli insegnanti della Tropos, che alleneranno gli atleti e proporranno gratuitamente attività per gli iscritti alla corsa per l’intera giornata. Infine, lo street food sarà protagonista in piazza Vittorio Veneto: per tutta la durata della manifestazione numerose postazioni saranno attive lungo il viale alberato che circonda la piazza devolvendo il 20% degli incassi a Corri la vita.