Stamani incidente stradale in via Massa, coinvolti due furgoni

Stamani incidente stradale in via Massa, coinvolti due furgoni

d42550 13 Giugno 2018

Sul posto le pattuglie del Reparto Infortunistica stradale: uno dei due mezzi avrebbe bucato lo stop. Quattro persone portate in ospedale

Un furgone si è immesso in via Massa senza fermarsi allo stop e ha urtato violentemente contro un altro mezzo che stava transitando sulla strada in direzione di via Pio Fedi. Sarebbe questa la dinamica dell’incidente, secondo la prima ricostruzione della Polizia Municipale, avvenuto questa mattina poco dopo mezzogiorno in via Massa. Sul posto sono intervenute le pattuglie del Reparto Infortunistica stradale oltre ai mezzi di soccorso e dei Vigili del Fuoco. Secondo la Polizia Municipale il conducente a bordo del furgone Vito Mercedes (un cittadino albanese del 1989) sarebbe entrato in via Massa proveniente via Bassi (lato Argingrosso) e diretto verso via Pio Fedi senza fermarsi allo stop. Contemporaneamente sulla stessa via Massa è sopraggiunto un Fiat Iveco, con a bordo tre persone, sempre in direzione via Pio Fedi. Lo scontro è stato inevitabile: la parte anteriore dell’Iveco ha urtato violentemente contro la parte laterale destra del Mercedes. I tre a bordo dell’Iveco (il conducente cittadino albanese del 1984, una 24enne e un 30enne fiorentini) sono rimasti lievemente feriti e sono stati portati in ospedale. Sembrerebbe che nessuno indossasse la cintura di sicurezza. Anche il conducente del Mercedes è stato trasportato in ospedale con ferite più serie. La strada è stata prima chiusa e poi riaperta a senso unico alternato per consentire l’intervento dei Vigili del Fuoco e le operazioni di pulizia della carreggiata dai detriti e di ripristino dei parapedonali abbattuti nell’incidente. Entrambi i mezzi sono rimasti danneggiati e sono stati portati via con il carro attrezzi. La circolazione è tornata regolare intorno alle 13.30.

(mf)

Camper contro scooter, incidente in viale Europa

Camper contro scooter, incidente in viale Europa

d42550 12 Giugno 2018

La dinamica al vaglio della Polizia Municipale ma da una testimonianza il caravan sarebbe passato con il semaforo rosso. Lo scooterista ricoverato in ospedale

Sembrerebbe essere passato con il rosso il camper che nel primo pomeriggio di oggi ha urtato uno scooter facendo finire il conducente in ospedale. L’incidente è avvenuto intorno alle 14.20 in viale Europa, all’altezza di via Cimitero del Pino. Il camper stava percorrendo viale Europa in uscita città quando, all’altezza dell’incrocio semaforizzato con via Cimitero del Pino, ha urtato con la parte frontale contro la fiancata sinistra di uno scooter Piaggio Beverly 300 che si stava immettendo sul viale in direzione centro. Sul posto è intervenuta una pattuglia del Reparto Infortunistica Stradale. Da una testimonianza sembrerebbe che il camper sia passato con il rosso: fondamentali per la conferma saranno le immagini riprese dalla telecamere che saranno visionate dagli agenti Nel camper un’intera famiglia residente a Trieste (padre alla guida, madre e due bambine piccole). Il conducente, un 40enne, è rimasto illeso come le due bimbe mentre la madre, per proteggere la figlia che aveva al collo, ha urtato la spalla e quindi è stata portata in ospedale. Più gravi le condizioni dello scooterista, un 63enne residente a Scandicci: ricoverato in ospedale, adesso è in osservazione. Durante le operazioni di soccorso e i rilievi una corsia di viale Europa in uscita città è stata chiusa fino alle 16.40. Dopo di che la circolazione è tornata alla normalità.

Se confermato il transito con il semaforo rosso per il conducente del camper scatterà un verbale da 163 euro con taglio di 6 punti sulla patente. (mf)

Sicurezza e anziani, oggi l’ultimo incontro con la Polizia Municipale

Sicurezza e anziani, oggi l’ultimo incontro con la Polizia Municipale

d42550 12 Giugno 2018

Già al lavoro per programmare ulteriori appuntamenti nei centri dell’Età Libera

Si è svolto oggi pomeriggio al Centro C.A.M.P.A. del Galluzzo l’ultimo degli incontri programmati tra la Polizia Municipale e gli anziani. Obiettivo fornire gli strumenti necessari per difendersi dalle truffe. Ieri pomeriggio sono state date indicazioni su alcuni semplici sugli accorgimenti da adottare in strada, per esempio su come sia importante portare borsa e borsellino dal lato interno camminando vicino al muro e di come non farsi distrarre da sconosciuti per strada. Oppure in banca, evidenziando come l’accredito della pensione su conto corrente e la domiciliazione delle utenze siano più sicuri per una persona anziana. Altri consigli sono stati forniti su cosa fare in bici o in bus, come per esempio non lasciare mai la borsa nel cestino della bicicletta anche mentre si pedala e di prestare particolare attenzione ai borseggiatori. E soprattutto chiamare Polizia Municipale,  Carabinieri, Polizia di Stato o Finanza nel caso in cui l'anziano si senta minacciato o vittima di  raggiro.
Nelle scorse settimane appuntamenti simili erano stati effettuati in via al Circolo Ricreativo Ponte a Greve, presso l’associazione “Vivere in libertà” in viuzzo delle Case Nuove e al Circolo “La Rinascente” a Cascine del Riccio. La Polizia Municipale sta prendendo accordi coi presidenti dei vari centri dell’Età Libera cittadini per organizzare ulteriori incontri. (mf)

Scuola, al via interventi per un milione e mezzo di euro

Scuola, al via interventi per un milione e mezzo di euro

d42550 12 Giugno 2018

Con l'arrivo dell'estate cominciano i lavori di ristrutturazione nelle scuole. Un nuovo pacchetto di interventi, per un investimento complessivo di circa un milione e mezzo di euro, é stato deciso questo pomeriggio con l'approvazione, da parte della giunta, di sei delibere presentate dalla vicesindaco e assessora all'educazione Cristina Giachi.  Molti di questi lavori interesseranno le scuole dell infanzia: Pio Fedi, Argingrosso, Nicolini, Rodari, Acciaioli e Rucellai ma anche alcune primarie come Duca D'Aosta, Galilei, Martin Luther King e altre ancora. Gli interventi sono finalizzati al risanamento energetico, la sostituzione degli infissi, la riqualificazione degli ambienti e il rifacimento delle facciate.

«In questi anni abbiamo compiuto uno sforzo straordinario - ha detto la vicesindaca Giachi - sia a livello di progettazione che di  realizzazione mettendo  in campo risorse importanti. Occorre adeguare costantemente gli edifici garantendo servizi, laboratori e attrezzature didattiche all’altezza delle esigenze delle scuole che hanno il compito di preparare i ragazzi ad affrontare le sfide di un mondo in continua evoluzione. Approfitteremo della pausa estiva per eseguire molti di questi lavori e con l’inizio del nuovo anno scolastico i nostri ragazzi potranno studiare in strutture ancor più accoglienti e sicure». (fn)

Blitz della Polizia Municipale sotto il Ponte dei Bersaglieri, rimossi ricoveri di fortuna

Blitz della Polizia Municipale sotto il Ponte dei Bersaglieri, rimossi ricoveri di fortuna

d42550 12 Giugno 2018

Sul posto anche gli operatori del Consorzio di Bonifica e di Alia

Nuovo blitz della Polizia Municipale lungo gli argini del Mugnone. Dopo l’intervento di fine maggio gli agenti del distaccamento di Rifredi questa mattina sono entrati nuovamente in azione per rimuovere diversi bivacchi sorti sotto il Ponte dei Bersaglieri. Presenti anche operatori del Consorzio di Bonifica del Medio Valdarno e di Alia. Sono stati trovati diversi ricoveri di fortuna  realizzati  con  materiale vario e rimossi tre materassi, un comodino e masserizie varie. Gli occupanti si erano già allontanati. Il personale del Consorzio di Bonifica ha provveduto a smuovere il terreno rendendolo sconnesso per scoraggiare la comparsa di nuovi bivacchi abusivi. (mf)