Lavori Publiacqua in via dell’Agnolo, stasera e domani torna la chiusura della strada

Lavori Publiacqua in via dell’Agnolo, stasera e domani torna la chiusura della strada

d42550
17 Gennaio 2019

Per effettuare il risanamento e il ripristino dell’asfalto. Confermato il provvedimento dalle 20 alle 5

Continua l’intervento di Publiacqua in via dell’Agnolo. Ieri notte è stata riparata la tubazione dell’acquedotto che aveva causato la perdita con la chiusura della strada dalle 20 alle 5. Stanotte e domani notte il bis del provvedimento per effettuare, rispettivamente, il risanamento dell’area intorno alla tubazione appena riparata, e il ripristino dell’asfalto. Sarà quindi riproposto l’itineratrio alternativo per raggiungere l’area del mercato di Sant’Ambrogio, ovvero lungarno della Zeecca Vecchia, Corso Tintori, via dei Benci, via Verdi, via Ghibellina e via dei Macci. (mf)

 

Lavori Publiacqua in via dell’Agnolo, stasera e domani torna la chiusura della strada

Lavori Publiacqua in via dell’Agnolo, stasera e domani torna la chiusura della strada

d42550 17 Gennaio 2019

Per effettuare il risanamento e il ripristino dell’asfalto. Confermato il provvedimento dalle 20 alle 5

Continua l’intervento di Publiacqua in via dell’Agnolo. Ieri notte è stata riparata la tubazione dell’acquedotto che aveva causato la perdita con la chiusura della strada dalle 20 alle 5. Stanotte e domani notte il bis del provvedimento per effettuare, rispettivamente, il risanamento dell’area intorno alla tubazione appena riparata, e il ripristino dell’asfalto. Sarà quindi riproposto l’itineratrio alternativo per raggiungere l’area del mercato di Sant’Ambrogio, ovvero lungarno della Zeecca Vecchia, Corso Tintori, via dei Benci, via Verdi, via Ghibellina e via dei Macci. (mf)

 

Da domani i lavori sui marciapiedi in via Maragliano e quelli di sistemazione dell’aiuola in piazza Goldoni

Da domani i lavori sui marciapiedi in via Maragliano e quelli di sistemazione dell’aiuola in piazza Goldoni

d42550 15 Gennaio 2019

Inizieranno domani i lavori di asfaltatura dei marciapiedi in via Maragliano. Fino l’8 febbraio saranno in vigore divieti di sosta a cui, nella fascia oraria 9-17, si aggiungeranno un restringimento di carreggiata a fasi successive e la chiusura del tratto del marciapiede interessato.
Sempre domani, nell’ambito dei lavori di sistemazione a verde dell’aiuola di piazza Goldoni, saranno istituiti un divieto di sosta e un restringimento di carreggiata che saranno in vigore h24. In orario 14-20 scatterà anche la chiusura nella porzione di carreggiata al centro della piazza lato Arno (ovvero la corsia che consente ai mezzi provenienti da via dei Fossi di tornare indietro verso Borgo Ognissanti). L’intervento proseguirà fino al 28 gennaio. (mf)

Sicurezza stradale, ancora controlli e sequestri di veicoli con targa straniera e senza assicurazione

Sicurezza stradale, ancora controlli e sequestri di veicoli con targa straniera e senza assicurazione

d42550 15 Gennaio 2019

Continua l’attività di verifica mirata della Polizia Municipale. Ecco il bilancio dell’attività settimanale del Reparto Rifredi

Cinque veicoli sequestrati di cui quattro per circolazione con targa straniera e uno per mancanza di assicurazione. È questo il bilancio dei controlli sulla sicurezza stradale effettuati dal Reparto di Rifredi della Polizia Municipale la scorsa settimana.
In viale Gramsci è stata fermata un’auto con targa spagnola: al volante da uomo residente a Firenze. Per lui un verbale, pagato direttamente nelle mani degli agenti, di 498,40 euro e sequestro del veicolo. Stessa sorte per un mezzo bulgaro fermato a Novoli (anche in questo caso il conducente era straniero ma residente in Italia da più di 60 giorni) e per uno spagnolo in viale Belfiore (alla guida da un italiano residente in Italia). Sempre a Novoli è stata sequestrata un’auto polacca, al volante un 50enne della stessa nazionalità: anche lui ha pagato direttamente agli agenti la stessa sanzione e il veicolo è stato sequestrato.
Sequestrata anche una vettura senza assicurazione. Per il conducente, un 45enne senegalese, sono scattati la sanzione 868 euro e taglio di 5 punti patente. Inoltre gli è stata ritirata la patente senegalese poiché residente in Italia da oltre un anno.(mf)

Decoro e vivibilità, positivo il bilancio delle ordinanze ‘piazze vivibili” e via dei Neri

Decoro e vivibilità, positivo il bilancio delle ordinanze ‘piazze vivibili” e via dei Neri

d42550 15 Gennaio 2019

Il sindaco Nardella: “Soddisfazione per il lavoro della Polizia Municipale”. “Promosse” anche la squadra antidroga e l’unità cinofila

Un risultato positivo, testimoniato dal gradimento espresso da cittadini e commercianti, tanto che a marzo potrebbe arrivare il bis. È quanto ha dichiarato il sindaco Dario Nardella stamani facendo il bilancio degli esiti dell’ordinanza ‘piazze vivibili’ e di quella relativa a via dei Neri insieme all’assessore alla sicurezza urbana e Polizia Municipale Federico Gianassi e il comandante Alessandro Casale. La prima, firmata a fine luglio, aveva l’obiettivo di allontanare da una serie di piazze e giardini, individuate sulla base del monitoraggio della Polizia Municipale e delle segnalazioni dei cittadini, quelle persone che con i loro comportamenti molesti finivano per allontanare le famiglie e i fruitori degli spazi pubblici. La seconda, firmata all’inizio di settembre, mirava alla tutela della vivibilità e del decoro di via dei Neri e della zona limitrofa, in particolar modo vietando di consumare alimenti soffermandosi sui marciapiedi e in carreggiata. “Siamo molto contenti del lavoro che la Polizia Municipale ha svolto dall’estate scorsa fino a pochi giorni fa nell’applicazione dell’ordinanza ‘piazze vivibili’ e di quella di via dei Neri – ha sottolineato il sindaco Nardella – . Questa soddisfazione l’abbiamo registrata anche tra i cittadini e i commercianti. I nostri agenti sono stati presenti sul territorio con un lavoro di presidio e prevenzione. L’ordinanza per via dei Neri non aveva solo la finalità repressiva di sanzionare, aveva soprattutto quella di prevenire i comportamenti più volte segnalati e garantire un controllo del territorio maggiore. Così è stato e i risultati si sono visti. Abbiamo ricevuto le congratulazioni di residenti e commercianti e anche la richiesta di andare avanti”. “Con l’ordinanza ‘piazze vivibili’ – ha continuato il sindaco – abbiamo consentito ai cittadini di vivere con maggior tranquillità le piazze e i giardini interessati, andando a colpire i fenomeni del bivacco, del possesso di alcolici e degli assembramenti collegati a questo tipo di fenomeno. Siamo soddisfatti dell’esito di queste delle ordinanze e non escludiamo di firmarne analoghe a partire da marzo prossimo quando tornerà la bella stagione e, probabilmente, si ripresenteranno situazioni  simili a quelle dello scorso anno”.

Ordinanze piazze vivibili e via dei Neri

Il servizio relativo all’ordinanze piazze vivibili è iniziato il 28 luglio con cinque pattuglie per turno che coprivano in postazione fissa le aree individuate dall’ordinanza, ovvero via Reims/via Gran Bretagna; piazza Bartali/via Fez; piazza Pier Vettori; giardino di via Allori; giardino di via Galliano; piazza della Libertà/Parterre; piazza Santo Spirito (prevista una pattuglia in orario notturno); il Giardino della Catena nel Parco delle Cascine. Complessivamente fino al 31 ottobre sono stati effettuati 543 controlli con 8 denunce per inosservanza dell’ordinanza del sindaco (2 in piazza Pier Vettori, 4 in via Reims e una rispettivamente in via Galliano e piazza Bartali). A questi si aggiungono le 24 sanzioni elevate sulla base dell’articolo 15 del Regolamento di Polizia Urbana (comportamenti contrari all’igiene, al decoro e al quieto vivere) e hanno riguardato essenzialmente il bivacco. 

Passando all’ordinanza di via dei Neri, in vigore da inizio settembre al 6 gennaio, la Polizia Municipale ha effettuato un presidio oltre che nella strada citata anche in piazzale degli Uffizi, piazza del Grano e via della Ninna per 1.451 ore complessive. La presenza degli agenti ha avuto una funzione preventiva e di deterrenza dei comportamenti vietati dall’ordinanza con inviti alle persone a non mangiare in strada: non solo state infatti elevate sanzioni specifiche.

 

Squadra antidroga e unità cinofila

Nell’occasione il sindaco Nardella ha fatto il punto dell’attività delle due recenti novità all’interno del corpo di Polizia Municipale, la squadra antidroga e il gruppo cinofilo. “La Polizia Municipale ha fatto anche un lavoro egregio sul fronte del contrasto allo spaccio anche grazie alla nuova squadra antidroga e all’unità cinofila. Questo ci ha consentito di sequestrare quantità importanti di sostanze e di fare un lavoro di supporto a quello delle forze dell’ordine, che sono il primo fronte impegnato nel contrasto alla criminalità e allo spaccio. Come sindaco, insieme all’assessore Gianassi, abbiamo assunto un impegno con i fiorentini perché di fronte al problema dello spaccio non possiamo distogliere lo sguardo, anche noi vogliamo fare la nostra parte e lo stiamo dimostrando. Non arretreremo di un centimetro – ha ribadito Nardella – . Alle Cascine, ad esempio, le nostre pattuglie stanno supportando l’azione di contrasto dei Carabinieri e i fiorentini stanno vedendo i risultati”.

La squadra antidroga, come ha spiegato il comandante Casale, è composta da sei agenti che lavorano in borghese individuati all’interno del corpo. Dall’inizio della loro attività, anche a supporto degli interventi delle altre forze di polizia, hanno effettuato una dozzina di arresti nelle zone “calde” per lo spaccio come il Parco delle Cascine e i giardini della Fortezza da Basso (18 operazioni per presidio coordinato con la Polizia di Stato). Il lavoro della squadra antidroga è supportato dall’attività dell’unità cinofila composta da tre cani con il loro agenti-conduttori che sono anche proprietari degli animali. Si tratta di Piper, già operativo, e di Ombra e Babacar in addestramento. “L’unità cinofila ha effettuato numerosi interventi in piazze e giardini cittadini – ha sottolineato l’assessore Gianassi – con il supporto degli altri agenti della Polizia Municipale. E i risultati sono di grande rilievo: oltre 1,2 kg di sostanze trovate e sequestrate”. E la lista dei successi si allunga di giorno in giorno: tra sabato e oggi i segugi della Polizia Municipale hanno permesso il rinvenimento di ulteriori 90 grammi tra marijuana e hashish e per la prima volta anche di tre dosi di eroina. “I cittadini iniziano a conoscerli e sono molto contenti come pure dell’attività della squadra antidroga che interessa in particolar modo gli spazi pubblici frequentati dalle famiglie, come appunto le Cascine ma anche i giardini della Montagnola e di San Piero a Quaracchi” conclude l’assessore Gianassi. (mf-fp)