Al via ICity Lab, la manifestazione che racconta le Smart City italiane

Al via ICity Lab, la manifestazione che racconta le Smart City italiane

d74063 16 Ottobre 2018

Due giorni di incontri, seminari, workshop e Academy di formazione sui più importanti temi dell’innovazione urbana. Apre i lavori il sindaco Dario Nardella

La trasformazione digitale, la gestione dell’innovazione urbana e i progressi nel percorso di avvicinamento agli obiettivi di sviluppo sostenibile definiti dall’Agenda 2030 dell’ONU. Sono i temi al centro di ICity Lab 2018, l’annuale appuntamento sulle città organizzato da FPA, società del gruppo Digital360, che quest’anno è organizzata con il patrocinio del Comune di Firenze e vede come main partner A2A Smart City, Amazon Web Services (AWS) e Engie. Appuntamento al Palazzo degli Affari di Firenze (Piazza Adua, 1), mercoledì 17 e giovedì 18 ottobre.

In apertura di manifestazione, domani 17 ottobre alle 09.30, dopo un’intervista di Carlo Mochi Sismondi, presidente di FPA, al sindaco di Firenze, Dario Nardella, il Direttore generale di FPA, Gianni Dominici, presenterà il Rapporto “ICity Rate”, la ricerca di FPA che, analizzando 107 indicatori su 15 dimensioni urbane (occupazione, ricerca e innovazione, solidità economica, trasformazione digitale, energia, partecipazione civile, inclusione sociale, istruzione, attrattività turistico-culturale, rifiuti, sicurezza e legalità, mobilità sostenibile, verde urbano, suolo e territorio, acqua e aria), permette di stilare la classifica di 107 comuni capoluogo italiani.

 “ICity Lab è la tappa finale di un percorso annuale di analisi delle città italiane, dei loro punti di forza e delle aree in cui è necessario intervenire, negli ambiti dell’innovazione e dello sviluppo sostenibile – afferma Gianni Dominici, Direttore generale FPA -. Le nuove tecnologie sono fondamentali per migliorare i servizi al cittadino, ma non possono prescindere da una buona governance della trasformazione digitale. Per questo ICity Lab è un momento così importante: una manifestazione in cui gli assessori all’innovazione dei comuni italiani possono incontrarsi, condividere i risultati ottenuti e confrontarsi sulle migliori strategie per rendere le proprie città sempre più smart e sostenibili”.

Nei due giorni di Manifestazione sono in programma incontri, seminari e workshop incentrati sui temi della trasformazione digitale e sulla governance della smart city. Novità di quest’anno, le Academy, appuntamenti di formazione gratuita dedicati ai grandi temi dell’innovazione, come l’intelligenza artificiale, lo smart working e le competenze digitali, con gli esperti di riferimento del settore. Fra gli ospiti nell’agenda di ICity Lab 2018, numerosi assessori di importanti città italiane, tra cui Giovanni Bettarini, assessore all’urbanistica, politiche del territorio, smart city, relazioni internazionali e cooperazione allo sviluppo locale e Lorenzo Perra, assessore al bilancio, partecipate, fondi europei, innovazione tecnologica e sistemi informativi del Comune di Firenze.

Parteciperanno anche Andrea Arnone, prorettore Università degli Studi di Firenze e Lapo Baroncelli, vicepresidente Confindustria di Firenze. Per info: https://icitylab2018.eventifpa.it/

 

Guidava con patente revocata da 12 anni: fermato dalla Polizia Municipale

Guidava con patente revocata da 12 anni: fermato dalla Polizia Municipale

d74063 12 Ottobre 2018

Maxi multa per il conducente e fermo del veicolo per tre mesi

Aveva la patente revocata da 12 anni ma non si è fatto problemi a mettersi al volante: è successo stamattina, quando una pattuglia del distaccamento dell’Isolotto si trovava per un posto di controllo in via del Filarete. Durante il servizio è stata fermata per un normale controllo una macchina con a bordo un uomo di 40 anni residente nella provincia di Firenze che non indossava la cintura. Da alcuni accertamenti è emerso che da marzo 2006 era stato emesso a carico dell’uomo un provvedimento di revoca di patente di guida da parte del Ministero dell’Interno. Al 40enne è stato quindi contestato un verbale di 5000 euro per guida con patente revocata e relativa sanzione accessoria di fermo veicolo per tre mesi. Inoltre gli agenti gli hanno contestato anche un verbale da 81 euro oltre al taglio di 5 punti/patente. (sp)

Arrestato 68enne italiano sorpreso a spacciare cocaina

Arrestato 68enne italiano sorpreso a spacciare cocaina

d74063 12 Ottobre 2018

La Polizia di Stato, con l’ausilio della Polizia Municipale, ha perquisito un garage: trovata anche una pistola semiautomatica e dieci cartucce, oltre alla sostanza stupefacente ed un bilancino di precisione

Nel pomeriggio di ieri, agenti della Squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato di Rifredi Peretola - con l’ausilio di agenti della Squadra Antidroga della Polizia Municipale di Firenze - hanno arrestato un italiano di 68 anni per spaccio, detenzione a fini di spaccio ed illecita detenzione di armi e munizioni. Erano quasi le 17.30 quando agenti in borghese della Polizia di Stato e della Polizia Municipale di Firenze hanno visto il 68enne - già noto per i suoi precedenti - che ha parcheggiato la propria auto in prossimità di un garage in via Carlo d’Angiò. Entrato all’interno del box, ne è uscito poco dopo per sostare davanti al cancello elettrico dove è stato raggiunto da un’auto il cui conducente - un cittadino italiano di 39 anni - ha acquistato una dose di cocaina. Gli agenti, dopo aver fermato entrambi, oltre a recuperare la dose di cocaina appena venduta, hanno trovato nel marsupio in uso al pregiudicato altri 4 involucri di cocaina.

Pertanto, con l’ausilio di “Mia” – il cane antidroga della Polizia di Stato - è stata effettuata una perquisizione nel garage in uso al 68enne dove, all’interno di un mobile sono stati trovati non solo numerosi involucri termosaldati contenenti sostanza stupefacente (cocaina e marijuana) ed un bilancino di precisione, ma anche una pistola semiautomatica cal. 6x35 e 10 colpi. Inoltre, grazie al prezioso fiuto del cane “Mia”, all’interno dell’auto sulla quale viaggiava il 68enne - in un’intercapedine tra la spalliera del sedile posteriore e la seduta - sono stati trovati altri 57 gr. di marijuana. Complessivamente, sono stati sequestrati 62 gr. di marijuana e 37 gr. di cocaina. Il pregiudicato, che solo lo scorso 4 ottobre ha visto scadere la misura cautelare dell’obbligo di firma alla P.G. per un arresto risalente allo scorso mese di aprile - sempre ad opera di agenti del Commissariato di Rifredi Peretola e sempre per spaccio e detenzione a fini di spaccio di cocaina - si trova ora nel carcere di Sollicciano a disposizione dell’Autorità giudiziaria. Accertamenti del Gabinetto Regionale Polizia Scientifica per la Toscana sono in corso sulla pistola ritrovata nel box auto. Un apprezzamento per questa operazione arriva dall’assessore alla sicurezza Federico Gianassi che ringrazia “la polizia di Stato e la Polizia Municipale per l’impegno costante per il territorio”.

Lotta all’abuso di alcol, continuano i controlli per il mancato rispetto dell’ordinanza di chiusura di minimarket e alimentari

Lotta all'abuso di alcol, continuano i controlli per il mancato rispetto dell'ordinanza di chiusura di minimarket e alimentari

d74063 11 Ottobre 2018

Trentuno attività controllate ieri sera dalla polizia municipale, solo un minimarket non rispettava l’ordinanza di chiusura

Continuano senza sosta i controlli da parte della polizia amministrativa per verificare il rispetto dell'ordinanza che limita alle 22 l'orario di apertura degli esercizi di vicinato di genere alimentare e misto all’interno dell'area Unesco. Ieri notte sono state controllate 31 attività e ne è stata trovata una sola aperta dopo le 22 nella zona intorno a via Panicale: per questa attività è scattata la sanzione di 450 euro. Notificati inoltre 5 provvedimenti di chiusura  perché nei mesi passati sono stati trovati a vendere alcolici dopo le 21: si tratta di alcuni esercizi compresi fra la zona di via Ghibellina (17 giorni perché trovati in violazione ben cinque volte), la zona di via della Scala (5 giorni, perché trovato più volte), l’area di via Proconsolo (5 giorni) e le zone di via Palazzuolo (2 giorni perché è stato beccato una sola volta) e di via Faenza (2 giorni). Tre attività di somministrazione controllate intorno alla Stazione infine occupavano più spazio di suolo pubblico del dovuto pertanto la Polizia Amministrativa le ha sanzionate con un verbale da 100 euro ciascuna in base al Regolamento del Suolo Pubblico. (sp)

Si mette alla guida completamente ubriaco e passa con il rosso: fermato dalla Municipale

Si mette alla guida completamente ubriaco e passa con il rosso: fermato dalla Municipale

d74063 11 Ottobre 2018

Per l’uomo, 29 anni, una denuncia per guida in stato di ebrezza grave, il ritiro della patente, la confisca dello scooter e una multa

Guidava completamente ubriaco di notte il suo scooter andando a zigzag, ma non ha fatto i conti con la Polizia Municipale che era in zona per il pattugliamento del territorio. E’ successo stanotte in Lungarno Guicciardini quando, poco prima dell’una, una pattuglia di motociclisti ha visto una persona a bordo di uno scooter che zigzagava sulla strada. Lo scooterista, un 29enne fiorentino, ha anche “bucato” il rosso sul Lungarno Guicciardini all’incrocio con Ponte alla Carraia, proseguendo poi sul Lungarno Soderini dove è stato bloccato dagli agenti. Il giovane è stato sottoposto al pretest e a etilometro che dava risultato positivo di 2.37g/l, un valore di quattro volte superiore a quello consentito per la guida di un veicolo. Di conseguenza è stato denunciato per guida in stato di ebrezza grave con confisca del veicolo, la sospensione della patente da uno a due anni (decisa dal Prefetto) e il taglio di 10 punti. Adesso rischia l'ammenda da 1.500 a 6.000 euro e l'arresto da sei mesi ad un anno. È stato contestato anche il verbale per transito con semaforo rosso che prevede una sanzione di 163 euro e altri 6 punti decurtati dalla patente. (sp)