Prestiti a tasso zero per investimenti in nuove tecnologie, il 20 settembre apre bando 2018

FIRENZE – Sarà attivo dal 20 settembre il bando 2018 per la concessione di prestiti a tasso zero per investimenti in nuove tecnologie da parte di micro e Pmi artigiane, industriali manifatturiere, nonché dei settori turismo, commercio, cultura e terziario. Il bando è a sportello, resterà cioè aperto fino ad esaurimento risorse che ammontano a circa 18 mln di euro. Possono presentare domanda anche liberi professionisti.

"Con questo fondo – spiega l'assessore regionale alle attività produttive Stefano Ciuoffo – puntiamo a sostenere e incrementare gli investimenti del sistema produttivo toscano in macchinari, impianti e beni intangibili di accompagnamento nei processi di riorganizzazione e ristrutturazione in linea con la Strategia di ricerca e innovazione per la specializzazione intelligente (RIS 3) declinata nelle priorità tecnologiche Ict e fotonica, Fabbrica intelligente, Chimica e nanotecnologia, nonché in linea con le strategie nazionali e regionali di Industria 4.0. Le chiavi per superare la crisi sono formazione e innovazione e per questo è importante che anche nelle imprese più piccole ci si riorienti per affrontare le sfide del futuro".

Possono presentare domanda le micro, piccole e medie imprese ed i liberi professionisti che hanno sede o unità locale nel territorio regionale. Sono ammissibili le imprese e/o i liberi professionisti in forma singola o associata in ATS, ATI, reti senza personalità giuridica (Rete-Contratto), reti con personalità giuridica (Rete-Soggetto), solo se costituite da almeno 3 imprese/liberi professionisti in possesso dei parametri di pmi. Imprese e professionisti devono essere costituiti da almeno 2 anni precedenti la data di presentazione della domanda e devono esercitare un'attività economica identificata come prevalente nella sede o unità locale che realizza il programma di investimento.

Il valore totale del progetto di investimento ammesso non può essere inferiore a 40.000 euro e non superiore a 200.000 euro ed il supporto è rivolto a programmi innovativi di investimento per ampliamento di uno stabilimento esistente, diversificazione della produzione di uno stabilimento mediante prodotti nuovi aggiuntivi e trasformazione radicale del processo produttivo complessivo di uno stabilimento esistente.

L'agevolazione viene concessa nella forma del prestito a tasso zero, non supportato da garanzie personali e patrimoniali. Le domande possono essere presentate dal 20 settembre fino ad esaurimento risorse solo online sul sito internet www.toscanamuove.it.

Info http://www.regione.toscana.it/-/prestiti-a-tasso-zero-per-investimenti-in-nuove-tecnologie-nuovo-bando-2018

Microcredito a tasso zero per investimenti in nuove tecnologie, bando apre il 20 settembre

FIRENZE – Bando in apertura il 20 settembre per dare sostegno sotto forma di microcredito a tasso zero per investimenti in nuove tecnologie alle micro e piccole imprese artigiane, industriali manifatturiere, turistiche, commerciali, culturali e del terziario. Il bando (aperto anche ai liberi professionisti) è a sportello, ossia sempre aperto fino ad esaurimento risorse che ammontano a circa 0,7 mln di euro.

"Un altro intervento – dice l'assessore regionale alle attività produttive Stefano Ciuoffo - che va nella direzione di aiutare le imprese toscane a modernizzarsi e innovare i propri processi produttivi e organizzativi. Anche in questo caso diamo sostegno per la realizzazione di investimenti in linea con la Strategia di ricerca e innovazione per la specializzazione intelligente in Toscana (RIS 3) con riferimento alle priorità tecnologiche Ict e fotonica, Fabbrica intelligente, Chimica e nanotecnologia ed in linea con le strategie nazionali e regionali di Industria 4.0. Stiamo mettendo in campi vari tipi di strumenti per supportare e incentivare il nostro tessuto produttivo a innovarsi".

Il bando è confinanziato dal Programma operativo regionale del Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr) 2014-2020, e in particolare dalle risorse assegnate all'azione 3.1.1 sub azione a2) del programma.

Possono presentare domanda le micro e piccole imprese, comprese le società consortili ed i liberi professionisti con sede o unità locale in Toscana. Il valore totale del progetto di investimento ammesso non può essere inferiore a 10.000 euro e superiore a 40.000 euro.

La misura punta a dare sostegno a programmi innovativi di investimento di ampliamento di uno stabilimento esistente, diversificazione della produzione di uno stabilimento mediante prodotti nuovi aggiuntivi e trasformazione radicale del processo produttivo complessivo di uno stabilimento esistente. L'agevolazione viene concessa sotto forma di microcredito a tasso zero, non supportato da garanzie personali e patrimoniali con un limite massimo del finanziamento pari a 25.000 euro.

Domande a partire dal 20 settembre da presentare soltanto online sul sito internet www.toscanamuove.it.

Info http://www.regione.toscana.it/-/microcredito-a-tasso-zero-per-investimenti-in-nuove-tecnologie-nuovo-bando-2018

Il 20 settembre presentazione Salone mondiale del Turismo città e siti Unesco

FIRENZE - Torna per il secondo anno consecutivo a Siena, dal 28 al 30 settembre, il World Tourism Event for Unesco cities and sites, il Salone mondiale del Turismo delle città e siti Patrimonio Unesco. Ad ospitarlo sarà, ancora una volta, il Complesso museale di Santa Maria della Scala, che metterà a disposizione i suoi ambienti monumentali.

Organizzato da M&C Marketing Consulting con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l'Unesco, del MIBAC, dell'Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale Unesco, della Regione Toscana, di Toscana Promozione Turistica, del Comune di Siena, di Confindustria Toscana Sud e con il supporto di Enit, il Salone intende essere non solo un momento di promozione delle città e dei siti patrimonio dell'Umanità, ma anche occasione di riflessione e confronto sulle tematiche legate allo sviluppo di un turismo sostenibile, che preservi il patrimonio culturale locale e ne faccia, in maniera responsabile, il volano di sviluppo del territorio.

La manifestazione sarà presentata giovedì 20 settembre alle ore 12 presso la sala stampa della giunta regionale a Firenze (piazza Duomo 10).

Interverranno l'assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo, il sindaco di Siena Luigi De Mossi, il direttore di Toscana Promozione Turistica Alberto Peruzzini, il presidente dell'Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale Unesco Giacomo Bassi ed il direttore del WTE Marco Citerbo.

Turismo e sport, il 20 settembre presentazione Mugello Street Golf

FIRENZE – E' in programma nel week end del 22 e 23 settembre il Mugello Street Golf Scarperia, evento organizzato dal Nuovo Centro Commerciale Naturale ‘Corte dei Vicari' in collaborazione con UNA Poggio dei Medici Golf Resort e patrocinato dal Comune di Scarperia e San Piero, dell'Unione dei Comuni del Mugello e Confesercenti Firenze.

Presentazione della manifestazione giovedì 20 settembre alle ore 13, presso la sala stampa della giunta regionale a Palazzo Strozzi Sacrati, a Firenze (piazza Duomo 10).

Intervengono l'assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo, il sindaco di Scarperia e S. Piero a Sieve nonchè assessore al turismo dell'Unione dei Comuni Mugello Federico Ignesti, il responsabile del Centro Commerciale Naturale ‘Corte dei Vicari' Fabrizio Guerini ed il general manager di Poggio dei Medici e Villa le Maschere Andrea Falchi.

Start up e nuove imprese, il 20 settembre apre bando 2018 con altri 20 mln di euro

FIRENZE – Rifinanziato con 20 milioni di euro il fondo regionale per sostenere l'avvio di micro e piccole imprese giovanili, femminili e di destinatari di ammortizzatori sociali nei settori manifatturiero, commercio turismo e terziario. Il bando relativo, al quale possono accedere anche i liberi professionisti, aprirà da domani, giovedì 20 settembre. Le domande potranno essere presentate con la procedura a sportello, fino ad esaurimento risorse.

"Abbiamo deciso di potenziare la misura con nuove risorse – dice l'assessore regionale alle attività produttive Stefano Ciuoffo - perché la domanda è stata molto consistente. E' un intervento che punta in modo deciso a dare supporto a giovani, donne e cassintegrati e creare occupazione in favore di queste categorie svantaggiate. Quindi una platea potenzialmente vasta che ha risposto finora in modo molto positivo e che ci spinge ad aprire una nuova edizione del bando". Per questa misura, compreso il bando chiuso lo scorso 10 agosto, la dotazione complessiva tocca i 36 milioni di euro.

Il bando è cofinanziato dal POR Fesr 2014-2020 ed in particolare dalle risorse assegnate all'azione 3.5.1 (asse 3 Promuovere la competitività delle Pmi) del programma, e rientra nel progetto regionale Giovanisì.

I soggetti beneficiari sono micro e piccole imprese, giovanili, femminili o di destinatari di ammortizzatori sociali, compresi i liberi professionisti, costituite nei due anni precedenti la data di presentazione della domanda e persone fisiche che costituiranno l'impresa o inizieranno la libera professione entro sei mesi dalla data di comunicazione dell'ammissione della domanda.

Il valore totale del programma di investimento ammesso non potrà essere inferiore a 8 mila e superiore a 35 mila euro. Le spese ammissibili sono quelle per beni materiali (impianti, macchinari, attrezzature e funzionali all'attività) e immateriali (diritti di brevetti, licenze, know how o altre forme di proprietà intellettuale) e quelle per capitale circolante nella misura del 30% del programma di investimento ammesso (spese di costituzione, spese generali, scorte).

La presentazione della domanda avviene a sportello (bando sempre aperto, fino ad esaurimento risorse) e soltanto online sul sito di Toscana Muove che è il soggetto gestore del bando. Info dettagliate sul sito regionale