“Un’altra estate”, il 2 agosto la III tappa a Pitigliano

FIRENZE - La suggestione del borgo di Pitigliano, tra i colori del tufo, le tracce dell'antica civiltà etrusca e i sapori di una terra unica come la Maremma saranno i protagonisti delle attività proposte nella terza tappa di ‘Un'altra estate' in programma domani sera, giovedì 2 luglio. L'iniziativa della Regione Toscana, realizzata con il supporto di Toscana Promozione Turistica e la collaborazione di Fondazione Sistema Toscana, Il Tirreno, Vetrina Toscana, FEISCT, nell''Anno del Cibo Italiano' promosso dal  Ministero dei Beni culturali e Turismo e dal Ministero delle Politiche Agricole valorizza piatti e prodotti della tradizione locale.

L'appuntamento a Pitigliano è nella piazza della Fortezza Orsini, alle ore 18, presso la sede del Museo Civico Archeologico della Civiltà per la partenza della visita guidata gratuita a cura del Dott.  Fabio Rossi, archeologo, alla scoperta dei tesori conservati all'interno del museo, compreso il simposio etrusco, allestimento che riproduce il banchetto etrusco. Dopo la visita, alle 19 circa, apertura con i saluti istituzionali da parte dell'assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo, del vice direttore de Il Tirreno Fabrizio Brancoli e del sindaco di Pitigliano Giovanni Gentili. A seguire l'intervento del vice sindaco di Pitigliano e giornalista Paolo Mastracca che racconterà le bellezze e le peculiarità di Pitigliano. Condurrà la serata Irene Arquint, giornalista esperta di enogastronomia, che intervisterà  i produttori locali e conoscitori del territorio, offrendo spunti per vivere la Toscana attraverso sapori e caratteristiche locali e ci accompagnerà a seguire il cookingshow dello chef Domenico Pichini, del ristorante Il Tufo Allegro, che fa parte della rete Vetrina Toscana.

Il piatto della tradizione pitiglianese che sarà proposto è un dolce, lo sfratto, che lega le sue radici all'antica presenza della comunità ebraica. Al termine delle interviste e dei racconti, saranno offerti dei piccoli assaggi delle pietanze preparate per l'occasione. Insieme alle degustazioni sarà allestita anche un'area informazioni con materiale promozionale  a disposizione per approfondimenti sul territorio circostante. Ad ogni tappa il Tirreno farà dono alle amministrazioni comunali ospitanti di una gigantografia appositamente realizzata per l'occasione con uno scorcio caratterizzante la località.

La rassegna 2018 si compone di 7 tappe e sarà ospitata in altrettante piazze dislocate in borghi lungo la costa toscana o nelle immediate vicinanze. Questo il calendario dei prossimi appuntamenti:

  • 9 agosto Piombino (LI), Piazza Bovio (piazza del Faro), Visita al Torrione del Ribellino, con camminamento sulle mura e passeggiata nel borgo;
  • 23 agosto Montecarlo (LU), Piazzetta Via Roma angolo Piazza F. Carrara, Visita alla Rocca del Cerruglio (da confermare)  e al Teatro dei Rassicurati, con passeggiata nel borgo;
  • 30 agosto  Colonnata (MS), Piazza Palestro, Larderie aperte, dalle ore 14.00 , con possibilità di visitare i laboratori di produzione;
  • 9 settembre, Vinci (FI), terrazza panoramica del Museo Leonardiano, Visita al Museo e possibilità di salire sulla Torre.

‘Un’altra estate’, il 2 agosto la III tappa a Pitigliano

FIRENZE - La suggestione del borgo di Pitigliano, tra i colori del tufo, le tracce dell'antica civiltà etrusca e i sapori di una terra unica come la Maremma saranno i protagonisti delle attività proposte nella terza tappa di ‘Un'altra estate' in programma domani sera, giovedì 2 luglio. L'iniziativa della Regione Toscana, realizzata con il supporto di Toscana Promozione Turistica e la collaborazione di Fondazione Sistema Toscana, Il Tirreno, Vetrina Toscana, FEISCT, nell''Anno del Cibo Italiano' promosso dal  Ministero dei Beni culturali e Turismo e dal Ministero delle Politiche Agricole valorizza piatti e prodotti della tradizione locale.

L'appuntamento a Pitigliano è nella piazza della Fortezza Orsini, alle ore 18, presso la sede del Museo Civico Archeologico della Civiltà per la partenza della visita guidata gratuita a cura del Dott.  Fabio Rossi, archeologo, alla scoperta dei tesori conservati all'interno del museo, compreso il simposio etrusco, allestimento che riproduce il banchetto etrusco. Dopo la visita, alle 19 circa, apertura con i saluti istituzionali da parte dell'assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo, del vice direttore de Il Tirreno Fabrizio Brancoli e del sindaco di Pitigliano Giovanni Gentili. A seguire l'intervento del vice sindaco di Pitigliano e giornalista Paolo Mastracca che racconterà le bellezze e le peculiarità di Pitigliano. Condurrà la serata Irene Arquint, giornalista esperta di enogastronomia, che intervisterà  i produttori locali e conoscitori del territorio, offrendo spunti per vivere la Toscana attraverso sapori e caratteristiche locali e ci accompagnerà a seguire il cookingshow dello chef Domenico Pichini, del ristorante Il Tufo Allegro, che fa parte della rete Vetrina Toscana.

Il piatto della tradizione pitiglianese che sarà proposto è un dolce, lo sfratto, che lega le sue radici all'antica presenza della comunità ebraica. Al termine delle interviste e dei racconti, saranno offerti dei piccoli assaggi delle pietanze preparate per l'occasione. Insieme alle degustazioni sarà allestita anche un'area informazioni con materiale promozionale  a disposizione per approfondimenti sul territorio circostante. Ad ogni tappa il Tirreno farà dono alle amministrazioni comunali ospitanti di una gigantografia appositamente realizzata per l'occasione con uno scorcio caratterizzante la località.

La rassegna 2018 si compone di 7 tappe e sarà ospitata in altrettante piazze dislocate in borghi lungo la costa toscana o nelle immediate vicinanze. Questo il calendario dei prossimi appuntamenti:

  • 9 agosto Piombino (LI), Piazza Bovio (piazza del Faro), Visita al Torrione del Ribellino, con camminamento sulle mura e passeggiata nel borgo;
  • 23 agosto Montecarlo (LU), Piazzetta Via Roma angolo Piazza F. Carrara, Visita alla Rocca del Cerruglio (da confermare)  e al Teatro dei Rassicurati, con passeggiata nel borgo;
  • 30 agosto  Colonnata (MS), Piazza Palestro, Larderie aperte, dalle ore 14.00 , con possibilità di visitare i laboratori di produzione;
  • 9 settembre, Vinci (FI), terrazza panoramica del Museo Leonardiano, Visita al Museo e possibilità di salire sulla Torre.

Appennino InCanto, dal 16 al 25 agosto lirica protagonista tra Toscana ed Emilia

FIRENZE - Parte il prossimo 16 agosto, fino al 25, la nona edizione di Appennino InCanto, il Festival itinerante del bel canto che porterà spettacoli, eventi e cantanti lirici in Appennino, coprendo un circuito di 100 km fra Toscana ed Emilia. Oggi a Palazzo Strozzi Sacrati la presentazione del calendario del Festival con l'assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo, il sindaco del Comune di San Marcello Piteglio Luca Marmo ed il direttore artistico di Appennino InCanto Angelo Gabrielli.

Un ricco programma di eventi coinvolgerà il pubblico fino al 25 agosto, nel circuito intorno ai monti Abetone e Cimone, fra Toscana ed Emilia, partendo quest'anno, per la prima volta, dal versante toscano dal comune di Piteglio, toccando poi Gavinana e San Marcello Pistoiese per arrivare a quello emiliano nei comuni di Sestola, Fanano, Riolunato e Montecreto. Si consolida l'importante collaborazione con l'Orchestra I Musici di Parma ormai ospite fissa del Festival e la presenza di ospiti speciali provenienti dai palcoscenici più prestigiosi del mondo.

"Il Festival – ha detto l'assessore Ciuoffo – si caratterizza per la qualità: degli eventi, degli ospiti, del territorio e dei borghi che lo ospitano. Molti dei piccoli centri che costellano l'Appennino Tosco-Emiliano stanno diventando il fulcro di iniziative culturali di grande spessore e quello che presentiamo oggi ne è l'esempio proprio per la ricchezza del suo calendario. Altri eventi organizzati sulla nostra montagna si sono sono consolidati nel tempo, cercando di raccontare un qualcosa in più capace di arricchire una proposta formativa e culturale che punta soprattutto a coinvolgere i più giovani. Un'occasione anche per mettere in mostra l'accoglienza di questi territori, spesso più disagiati e svantaggiati sotto il profilo economico e sociale, per promuoverli e valorizzarli. Vanno bene le sagre e le competizioni sportive, ma ritengo che la cultura costituisca l'elemento chiave in grado di dare continuità a determinate iniziative".

Scarica qui la cartellina stampa

5G a Prato: alle ore 13 firma dell’accordo con Comune e Fondazione Ugo Bordoni

FIRENZE – Un protocollo d'intesa tra Regione Toscana, Comune di Prato e Fondazione Ugo Bordoni per creare un centro di competenze in ambiente 5G. L'accordo sarà firmato lunedì 16 luglio  alle ore 13 in sala stampa ‘Cutuli' a Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze (piazza Duomo 10).

Ad illustrare i contenuti interverranno la vice presidente Monica Barni, l'assessore regionale alle attività produttive Stefano Ciuoffo, il direttore per l'organizzazione e la pianificazione strategica della Fondazione Ugo Bordoni Alessio Beltrame ed il sindaco di Prato Matteo Biffoni.

5G a Prato: alle ore 13 firma dell’accordo con Comune e Fondazione Ugo Bordoni

FIRENZE – Un protocollo d'intesa tra Regione Toscana, Comune di Prato e Fondazione Ugo Bordoni per creare un centro di competenze in ambiente 5G. L'accordo sarà firmato lunedì 16 luglio  alle ore 13 in sala stampa ‘Cutuli' a Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze (piazza Duomo 10).

Ad illustrare i contenuti interverranno la vice presidente Monica Barni, l'assessore regionale alle attività produttive Stefano Ciuoffo, il direttore per l'organizzazione e la pianificazione strategica della Fondazione Ugo Bordoni Alessio Beltrame ed il sindaco di Prato Matteo Biffoni.