Tre mete per la perfetta luna di miele

Tutte le scelte relative al viaggio di nozze rappresentano un passaggio fondamentale per la corretta riuscita della luna di miele e ogni coppia di futuri sposi dovrebbe infatti sempre mettere molta attenzione nello studio di elementi come la meta e il periodo del viaggio. È solo curando attentamente questi aspetti che sarà infatti possibile godersi un’esperienza tanto bella da essere ricordata con piacere per tutti gli anni a venire: poco importa se si tratta di un viaggio votato all’avventura o alla ricerca del relax, perché ciò che conta è che sia stato organizzato di tutto punto. Oggi quindi, vi vogliamo aiutare andando a indagare quali sono alcune delle mete più gettonate per una perfetta luna di miele.

Stati Uniti d’America

Una coppia che desidera partire per un viaggio avventuroso e on the road non potrebbe non scegliere una destinazione come gli USA. D’altronde è impossibile resistere ad una classica traversata della Route 66 a bordo di una Cadillac, insieme ad una obbligatoria visita a città-icona come Los Angeles, San Francisco e New York. Per chi ama invece il brivido del tavolo verde, la città di Las Vegas pronta a far divertire le coppie a suon di casinò, slot machines e spettacoli mozzafiato. Se state quindi pensando a quale sia il periodo migliore per andarci, siti specializzati la propongono come una delle mete ideali per il proprio viaggio di nozze a maggio, momento perfetto per chi è interessato anche a una visita dei grandi parchi che costellano questa nazione e ad ammirare le imperdibili cascate del Niagara.

Isole Hawaii

Quando si pensa a un viaggio di nozze all’insegna del relax, il pensiero non potrebbe non volare alle isole Hawaii e alle bellissime spiagge che costellano questi paradisi terrestri. Infondo si parla di una meta molto gettonata, per motivi che un po’ tutti conoscono: non solo caldo e bagni ad Hapuna Beach, ma anche avventura e immersione in un paesaggio che vi permetterà di sentirvi intimamente in contatto con una natura incontaminata. Qui è infatti possibile perdersi in attività come il trekking percorrendo i sentieri che si snodano fra vulcani come l’Haleakala e il Mauna Kea. In sintesi, ci si trova di fronte ad una meta perfetta per una luna di miele divisa fra relax e voglia di immergersi nella natura.

Thailandia

In quanto a mete esotiche e spirituali, la Thailandia conosce pochi termini di paragone al mondo. Qui le spiagge abbondano, così come i templi, senza però dimenticare città turistiche e caotiche come ad esempio Bangkok. Fra i luoghi più belli e affascinanti troviamo il mercato di Chatuchak, i templi di Chang Rai e di Wat Pho e tutte le incredibili meraviglie naturali che costellano l’isola di Ko Samui. Da non perdere assolutamente una gita all’isola di Phuket, che tra le innumerevoli opportunità che offre è nota soprattutto per la presenza del parco di Khao Phra Thaeo, immerso nei boschi delle sue colline, dove è possibile perdersi all’interno di una giungla vergine.

Che siate alla ricerca di un viaggio avventuroso, di relax, natura o di nuove spiritualità, queste tre mete sapranno sicuramente rispondere alle vostre esigenze.

Le 10 curiosità su Internet che non conosci

Dal primo sito web al dominio più costoso del mondo: 10 curiosità su Internet

Internet è ormai entrato nella nostra quotidianità, tanto da essere utilizzato per qualsiasi cosa, dall’acquistare prodotti al cercare notizie, oltre che per tenersi in contatto con amici e parenti tra social network, chat e videochiamate.

Nonostante il web sia così centrale nelle nostre vite, ci sono alcuni aspetti della sua storia ancora poco conosciuti, che sono al tempo stesso interessanti e molto divertenti. Per questo motivo GoDaddy ha creato l’infografica “10 fatti che non sapevi su Internet” così da scoprire di più sul World Wide Web.

Il primo sito web, tutt’oggi attivo, fu pubblicato il 6 agosto 1991 da Tim Berners-Lee, co-inventore del web insieme a Robert Cailliau e descrive proprio il progetto World Wide Web. Sempre allo stesso anno risale anche la prima web cam, che deve la sua nascita ad una brocca del caffè: gli studenti della Cambridge University, stanchi di recarsi nella sala della macchinetta, trovando puntualmente la brocca vuota, decisero di installare una videocamera che monitorava il livello del caffè inviando le immagini a tutti i computer.

Molto curiosa anche la storia del primo dominio registrato: la data risale ad ancora prima della nascita del Web, dato che Symbolics.com venne registrato nel 15 marzo 1985 per essere utilizzato all’interno di ARPANET, una rete di computer nata nel 1969 considerata l’antenata dell’Internet moderno. Ancora più stupefacente è un altro fatto riguardante il nome di dominio cars.com, che detiene il record di indirizzo web più costoso al mondo: 872 milioni di dollari.

Per rendersi conto della grandezza e della velocità a cui viaggia Internet basta elencare qualche dato, dato che in 1 secondo: vengono visti oltre 87.580 video su Youtube, fatte 88.605 ricerche su Google, inviate 2.984.403 email. Il peso di tutta questa mole di dati? Secondo alcune ipotesi in materia di fisica atomica di Russel Seitz, Internet è formato da circa 50 grammi di elettroni in movimento.

Gli aneddoti non finiscono qui: per approfondire altre curiosità e fatti poco noti come il primo social network nato o il testo della prima mail è possibile leggere l’infografica sul blog di GoDaddy.

“Innovazione e lavoro”: aperta la 1a edizione della borsa di studio di CVapp.it

Sostenere e incoraggiare i nuovi talenti per reinventare il mondo del lavoro grazie al digitale, con questo scopo nasce la prima edizione di “Innovazione e Lavoro”, la borsa di studio promossa da CVapp.it, piattaforma web che permette di realizzare CV e lettere di presentazioni professionali.

L’iniziativa è rivolta a tutti gli studenti iscritti a qualsiasi facoltà con sede sul territorio italiano che desiderano dimostrare il proprio interesse per il mondo del lavoro e le innovazioni digitali ad esso collegate: in palio una borsa di studio del valore di 2.000 euro.

Come dimostrato anche dai recenti avvenimenti, il mondo del lavoro è spesso soggetto a cambiamenti, che coinvolgono sia i modelli organizzativi che le tecnologie adottate. L’innovazione digitale è spesso alla base di quest’evoluzione continua, che sta rivoluzionando completamente i tradizionali modelli di business e di crescita professionale.

I giovani studenti possono offrire una prospettiva diversa che metta al centro le nuove tecnologie applicate ai diversi settori economici, elemento che oggi può rivelarsi essenziale per migliorare i processi lavorativi e per raggiungere obiettivi di business sempre più ambiziosi.

La partecipazione alla borsa di studio “Innovazione e Lavoro”, del valore di 2.000 euro, è totalmente gratuita ed è aperta a tutti gli studenti iscritti a qualsiasi facoltà con sede sul territorio italiano. Per partecipare basterà inviare una lettera di presentazione scritta da un docente o un tutor universitario e una lettera motivazionale, entro le ore 23:59 del 15/03/2021, il regolamento completo dell’iniziativa è disponibile a questa pagina.

Un’apposita commissione valuterà i profili dei candidati e, in base al merito e alla motivazione emersi dai documenti, sceglierà il vincitore, che verrà comunicato entro e non oltre il giorno 31/03/2021.

Bollo auto 2021: la guida scaricabile al Cashback, proroghe ed esenzioni

Come ogni anno, torna ad avvicinarsi la scadenza del bollo auto: per questo motivo automobile.it, sito di proprietà del gruppo eBay, ha realizzato “La guida al bollo auto del 2021”, così da evidenziare tutte le novità riguardanti la tassa regionale automobilistica.

Nessun aumento, questa è la prima buona notizia per gli automobilisti italiani sul bollo auto 2021, mentre è bene ricordare che, dopo le varie proroghe previste nel 2020, si tornerà alle normali scadenze di pagamento. Il bollo auto va dunque pagato entro il mese successivo a quello di immatricolazione, salvo alcuni casi speciali che rientravano in proroghe precedenti. 

La vera novità del 2021 è la possibilità di ottenere l’oramai noto Cashback di stato: anche per il bollo auto è possibile beneficiare del 10% di cashback, basta eseguire il pagamento attraverso un sistema tracciabile, come avviene per qualsiasi altro tipo di acquisto che rientra nel programma introdotto di recente dal Governo, entrato nel vivo dopo la fase di test a fine 2020.

Discorso a parte per quel che riguarda le esenzioni: solo i cittadini che rispettano determinati criteri sono esenti dal pagamento del bollo, come ad esempio chi rientra nei parametri della Legge 104, chi possiede un’auto storica immatricolata da più di 30 anni, così come i proprietari di vetture elettriche per i primi cinque anni e quelli che hanno acquistato un’ibrida nel 2019.

Dato che questa tassa di circolazione viene calcolata in base alla classe ambientale del veicolo e ai kW, bisogna fare attenzione alla motorizzazione della propria vettura. Il superbollo interessa infatti le automobili con potenza superiore ai 185 kW per le quali andrà versata una sovrattassa di 20€ per ogni kW eccedente. Attenzione, infine, a non dimenticarsi del bollo: gli interessi su un eventuale ritardo nel pagamento iniziano a maturare sin dal primo giorno.

Sicurezza, eventi ed iniziative speciali fanno da traino a “100 anni di emozioni”

Il bilancio della stagione 2020 all’Ippodromo Snai San Siro si può definire positivo anche se è stato fortemente condizionato dalla pandemia che, da marzo ad oggi, ha cambiato il modo di vivere anche degli appassionati ippici, degli addetti ai lavori e dei visitatori milanesi, e non, dell’impianto del galoppo milanese.

L’Ippodromo Snai San Siro ha fatto la sua parte e nel pieno delle regole: prima di tutto intermini di sicurezza attuando i Protocolli di Sicurezza Covid19 e le normative regionali e statali per chiunque accedesse nell’area di proprietà di Snaitech; e poi, dando seguito ad iniziative che hanno potuto offrire ai visitatori contingentati alle mille presenze l’opportunità di godersi il lato artistico, musicale, storico e culturale di un luogo sempre più polifunzionale ed aperto dalla cittadinanza milanese e che, in questo 2020, ha compiuto cento anni!

Proprio per celebrare il secolo di vita dell’impianto ippico per eccellenza, Snaitech ha offerto a tutti l’opportunità di assistere in diretta Facebook al concerto del 16 ottobre di Dardust, noto pianista italiano di fama internazionale, avvenuto sotto l’ombra del Cavallo di Leonardo, la statua equestre più grande al mondo ubicata nell’area interna all’impianto. Uno spettacolo musicale e coreografico capace di raggiungere ben oltre il milione di visualizzazioni web.

A questo si è aggiunta anche l’apertura dell’esposizione all’aperto “100 anni di emozioni”, patrocinata dal Comune di Milano ed aperta dal 17 ottobre e che, dalle ore 10 alle ore 18, è possibile visitare gratuitamente e senza alcun divieto presso piazzale dello Sport 6, area in cui sorge il Cavallo di Leonardo. Si tratta di un percorso in cui l’evoluzione storico-architettonica dell’ippodromo scorre su sei pannelli curati dal Professor Stefano della Torre, docente di restauro al Politecnico di Milano, attraverso stampe ed immagini fotografiche d’epoca correlati da esaustive descrizioni. Inoltre, per il terzo anno consecutivo, l’Ippodromo Snai San Siro Galoppo di Milano è stato scelto come uno dei mille siti per le visite delle “Giornate FAI di Autunno”.

Un fine settimana, quello del 17 e 18 ottobre, che grazie alle guide volontarie del Fondo Ambiente Italiano ha coinvolto oltre 2mila visitatori. Per concludere questa stagione ricca di iniziative dedicate al centenario dell’Ippodromo Snai San Siro è stato infine realizzato un breve video che riassume e racconta in poco più di 4 minuti tutta la storia di questo meraviglioso impianto ippico unico al mondo, che continua ancora oggi ad essere un luogo ricco di iniziative e di progetti aperti a tutta la cittadinanza.