🎧 Gkn: “Torniamo in piazza l’11 agosto per la liberazione di Firenze”

🎧 Gkn: “Torniamo in piazza l’11 agosto per la liberazione di Firenze”

Agosto segna una nuova fase nella lotta degli operai Gkn: solidarietà e nuova mobilitazione in occasione della liberazione di Firenze, l’11 agosto

La vertenza Gkn è diventata un caso emblematico nazionale di un sistema che legittima l’egemonia delle multinazionali sulla forza lavoro. Il mese di agosto significa una svolta in termini della lotta del collettivo di fabbrica.

Roberto Spera, da due decenni lavora per la fabbrica ed è parte della RSU: “Agosto, lo sappiamo che è un mese difficile abbiamo in campo due iniziative: il 4 agosto quando ci sarà l’incontro con il Mise, che sarà anche una sorpresa, e l’altra l’11 per la ricorrenza della liberazione di Firenze e vorremmo la partecipazione della città e delle istituzioni locali”, continua Spera.

Domani 4 agosto è previsto a Firenze un nuovo tavolo su Gkn: il Mise ha riconvocato le parti per il 4 agosto (alle 15). Al tavolo, che sarà presieduto dalla viceministra Alessandra Todde, sono invitati oltre al ministero del Lavoro i rappresentanti dell’azienda, dei sindacati e di Confindustria e delle amministrazioni locali.

Non si ferma intanto l’abbraccio della solidarietà verso i lavoratori e le lavoratrici di GKN. Il collettivo di fabbrica ha creato creato uno sportello per raggruppare le iniziative di sostegno. Ultima iniziativa è quella il collettivo dei tassisti 4242 che ieri ha consegnato ai lavoratori 4200 bottigliette d’acqua davanti alla fabbrica.

Si può scrivere al collettivo all’indirizzo mail per segnalare iniziative di solidarietà: solidarieta.gkn@gmail.com

“Vogliamo condividere le lotte di tutti: vogliamo mettere in evidenze le lotte che ci sono non solo sul territorio fiorentino ma in tutta Italia”, continua Spera, “le chiusure si stanno moltiplicando: non è da ora che il lavoro ha subito un attacco non solo da parte delle istituzioni ma da tutto il sistema produttivo”

In vista dell’11 agosto: “A prescindere dal singolo destino della vertenza Gkn ci interessa che si ricominci ad andare in piazza, anche duramente quando serve, ma uniti perché i problemi riguardano tutti i lavoratori, non solo i lavoratori Gkn”.

In podcast: l’intervista a Roberto Spera, RSU Gkn a cura di Monica Pelliccia

L'articolo 🎧 Gkn: “Torniamo in piazza l’11 agosto per la liberazione di Firenze” da www.controradio.it.

🎧Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 14 luglio 2021

🎧Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 14 luglio 2021

Controradio Infonews: ultim’ora, aggiornamenti, cronaca ed eventi in Toscana nella sintesi mattutina di Controradio. Per iniziare la giornata ‘preparati’.

Controradio Infonews –Vertenza Gkn: sciopero generale nell’area metropolitana di Firenze il 19 luglio, con manifestazione la mattina in piazza Santa Croce e astensione dal lavoro per le prime quattro ore della giornata. Lo hanno proclamato i sindacati Cgil, Cisl e Uil per chiedere “il ritiro di tutti i licenziamenti, per la tutela del tessuto industriale, per un sistema economico basato sui diritti, la legalità e il rispetto del lavoro”. Il tavolo convocato dal Mise per il 15 luglio sulla vertenza Gkn si terrà in presenza, in prefettura a Firenze. Intanto nella fabbrica di Campi Bisenzio prosegue l’assemblea permanente dei dipendenti, la staffetta istituzionale dei sindaci del territorio, e le attestazioni di solidarietà nei confronti dei lavoratori e delle lavoratrici.

Controradio Infonews- L’ex premier Matteo Renzi è indagato per finanziamento illecito e false fatturazioni insieme al manager Lucio Presta. La notizia in una anticipazione del quotidiano ‘Domani’, secondo cui la procura di Roma ha iscritto il leader di Italia Viva nel registro degli indagati qualche settimana fa in un’inchiesta sui rapporti economici tra Renzi e l’agente televisivo. Al centro dell’indagine, secondo il giornale, i bonifici del documentario ‘Firenze secondo me’, che finirono nel 2019 in una relazione dell’antiriciclaggio della Unità di informazione Finanziaria (UIF). “Tutte le mie attività sono legittime”, la replica dell’ex-premier.

Controradio Infonews-Enrico Letta ha accettato la proposta di candidatura alle elezioni suppletive della Camera nel collegio uninominale Toscana 12. Lo ha reso noto il Pd di Siena. “Dobbiamo vincere per dare un messaggio forte alla Toscana e al Paese e per avere un segretario in Parlamento dove i nostri gruppi parlamentari sono usciti falcidiati dal disastro delle elezioni del 2018 e dalle fughe successive”, ha detto Letta in collegamento con la direzione senese. Un seggio, quello alla Camera dei deputati, lasciato vacante da Pier Carlo Padoan dopo le dimissioni del novembre 2020

Controradio Infonews-Martina Rossi: salta udienza in cassazione del 22 luglio. in seguito al ricorso presentato recentemente da Alessandro Albertoni, che si aggiunge a quello presentato dall’altro imputato Luca Vanneschi. Nuova data a breve per l’udienza del processo per la morte della studentessa genovese, probabilmente alla fine di agosto nell’ultima sessione estiva.

Controradio Infonews-Maltempo ieri in Toscana con forti piogge e vento in provincia di Prato: decine le chiamate ai vigili del fuoco e oltre 50 le richieste di intervento per alberi caduti, rami e gronde pericolanti. Anche per oggi prosegue l’allerta meteo per mareggiate e vento sulla costa centrale e settentrionale e le isole della Toscana.

Controradio Infonews-Al via i concerti della rassegna Musart in Piazza della Santissima Annunziata: nel cortile degli uomini stasera alle ore 21:15 concerto di Paolo Benvegnù. La rassegna continuerà fino al 27 luglio con concerti di Ginevra di Marco, Stefano Bollani, Niccolo Fabi e Vinicio Capossella.

L'articolo 🎧Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 14 luglio 2021 da www.controradio.it.

Legambiente: Goletta verde torna anche in Toscana, in difesa di acque e coste

Legambiente: Goletta verde torna anche in Toscana, in difesa di acque e coste

In Toscana Goletta verde sarà presente dal 5 al 9 luglio. Varie tappe tra la foce del Magra, Massa e Carrara e Firenze

Torna anche in Toscana Goletta verde, storica campagna estiva di Legambiente in difesa delle acque e delle coste italiane. Erosione costiera e dissesto idrogeologico, beach e marine litter, porti, eolico off-shore, lotta alla crisi climatica e alle fonti fossili, depurazione dei reflui, aree marine protette, bonifiche dei territori inquinati, contrasto all’inquinamento da plastica in mare i temi di quest’anno, 35/a edizione dell’iniziativa.

In Toscana Goletta verde sarà presente dal 5 al 9 luglio. In particolare si inizia in occasione del passaggio di Goletta verde al confine tra Liguria e Toscana: lunedì prossimo presso la spiaggia Fiumaretta di Ameglia sit-in in collaborazione con Legambiente Liguria, “per gridare ancora una volta, e con voce sempre più forte che Vogliamo il Parco nazionale del Magra.

Si prosegue il 6 luglio a Marina di Carrara (Massa Carrara) con un seminario regionale sull’urgenza delle bonifiche dei Sin toscani, mentre il 7 luglio si parlerà di cattiva depurazione e foci dei fiumi”. La conferenza stampa di presentazione dei risultati delle analisi dei campioni d’acqua prelevati dai volontari di Goletta verde lungo le coste della Toscana si terrà a Firenze l’8 luglio.

La cittadinanza può inviare segnalare situazioni sospette di inquinamento su golettaverde.legambiente.it. Partendo dalle indicazioni delle persone Legambiente coinvolgerà le autorità competenti per intervenire tempestivamente, basta indicare la localizzazione del sospetto inquinamento sul sito.

L'articolo Legambiente: Goletta verde torna anche in Toscana, in difesa di acque e coste da www.controradio.it.

Coronavirus in Toscana: 58 nuovi casi, età media 36 anni. Un decesso

Coronavirus in Toscana: 58 nuovi casi, età media 36 anni. Un decesso

I ricoveri sono 101 (8 in meno rispetto a ieri), di cui 18 in terapia intensiva (5 in meno). Il bollettino odierno del Coronavirus in Toscana

Sono 58 i nuovi casi positivi di Coronavirus in Toscana, che portano a 244.385 il numero degli infettati dall’inizio dell’epidemia. Dei nuovi casi 57 sono confermati con tampone molecolare e 1 da test rapido antigenico. I nuovi casi sono lo 0,02% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,05% e raggiungono quota 235.828 (96,5% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 4.785 tamponi molecolari e 7.734 tamponi antigenici rapidi, di questi lo 0,5% è risultato positivo. Sono invece 4.172 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui l’1,4% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 1.686, -3,3% rispetto a ieri. I ricoveri sono 101 (8 in meno rispetto a ieri), di cui 18 in terapia intensiva (5 in meno). Si registra 1 nuovo decesso: una donna di 83 anni della provincia di Arezzo.

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale – relativi all’andamento dell’epidemia di Coronavirus in Toscana.

L’età media dei 58 nuovi positivi odierni è di 36 anni circa (24% ha meno di 20 anni, 28% tra 20 e 39 anni, 38% tra 40 e 59 anni, 10% tra 60 e 79 anni, 0% ha 80 anni o più).

Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri (57 confermati con tampone molecolare e 1 da test rapido antigenico). Sono 67.487 i casi complessivi ad oggi a Firenze (14 in più rispetto a ieri), 22.611 a Prato (10 in più), 23.028 a Pistoia (2 in più), 13.322 a Massa (3 in più), 24.681 a Lucca (6 in più), 29.243 a Pisa (3 in più), 17.513 a Livorno (4 in più), 22.884 ad Arezzo (5 in più), 13.888 a Siena (3 in più), 9.173 a Grosseto (8 in più). Sono 555 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni.

Sono 26 i casi riscontrati oggi nell’Asl Centro, 16 nella Nord Ovest, 16 nella Sud est.

La Toscana si trova al 12° posto in Italia come numerosità di casi (comprensivi di residenti e non residenti), con circa 6.662 casi per 100.000 abitanti (media italiana circa 7.190 x100.000, dato di ieri). Le province di notifica con il tasso più alto sono Prato con 8.831 casi x100.000 abitanti, Pistoia con 7.918, Pisa con 7.022, la più bassa Grosseto con 4.197.
Complessivamente, 1.585 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (50 in meno rispetto a ieri, meno 3,1%).

Sono 8.597 (246 in meno rispetto a ieri, meno 2,8%) le persone, anch’esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate (ASL Centro 4.266, Nord Ovest 3.936, Sud Est 395).
Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti COVID oggi sono complessivamente 101 (8 in meno rispetto a ieri, meno 7,3%), 18 in terapia intensiva (5 in meno rispetto a ieri, meno 21,7%).

Le persone complessivamente guarite sono 235.828 (115 in più rispetto a ieri, più 0,05%): 0 persone clinicamente guarite (stabili rispetto a ieri), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione e 235.828 (115 in più rispetto a ieri, più 0,05%) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con tampone negativo.

Si registra 1 nuovo decesso: una donna di 83 anni della provincia di Arezzo.

Sono 6.871 i deceduti dall’inizio dell’epidemia cosi ripartiti: 2.217 a Firenze, 598 a Prato, 629 a Pistoia, 526 a Massa Carrara, 666 a Lucca, 702 a Pisa, 416 a Livorno, 507 ad Arezzo, 334 a Siena, 185 a Grosseto, 91 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.

Il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti/popolazione residente) per Covid-19 è di 187,3 per 100.000 residenti contro il 215,3 per 100.000 della media italiana (12° regione). Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (277,1 per 100.000), Prato (233,6 per 100.000) e Firenze (224,8 per 100.000), il più basso a Grosseto (84,7 per 100.000).

 

L'articolo Coronavirus in Toscana: 58 nuovi casi, età media 36 anni. Un decesso da www.controradio.it.

Fiorentina: ufficiale, Vincenzo Italiano è il nuovo tecnico

Fiorentina: ufficiale, Vincenzo Italiano è il nuovo tecnico

E’ ufficiale, Vincenzo Italiano è il nuovo tecnico della Fiorentina. La società viola ha appena pubblicato sul proprio sito il comunicato sul nuovo allenatore

“La Fiorentina comunica – si legge nella nota diffusa dalla società – che Vincenzo Italiano è il nuovo allenatore della prima squadra viola. L’accordo decorre dall’1 luglio 2021 e prevede una durata biennale fino a giugno 2023 con opzione per un ulteriore anno di contratto. La presentazione alla stampa e ai media avverrà nelle prossime settimane. La Fiorentina porge il suo benvenuto a mister Italiano augurandogli buon lavoro per la sua nuova avventura con il club gigliato”.

L’annuncio arriva dopo la rottura con Gattuso, come annunciato dalla Fiorentina. “Acf Fiorentina e Mister Rino Gattuso, di comune fioaccordo, hanno deciso di non dare seguito ai preventivi accordi e pertanto di non iniziare insieme la prossima stagione sportiva. La società si è messa immediatamente al lavoro per individuare una scelta tecnica che guidi la squadra Viola verso i risultati che la Fiorentina e la Città di Firenze meritano”. Così la Fiorentina sul proprio sito web.

L’accordo con il nuovo allenatore Vincenzo Italiano decorre dal 1° Luglio 2021 e prevede una durata biennale fino a Giugno 2023 con opzione per un ulteriore anno di contratto.

L'articolo Fiorentina: ufficiale, Vincenzo Italiano è il nuovo tecnico da www.controradio.it.