Piccole storie di colori

Un ciclo di laboratori per famiglie nei Musei Civici Fiorentini

Per combattere il grigio del cielo invernale, tornano a grande richiesta le Piccole Storie di colori, che già lo scorso anno hanno riscontrato un grande successo tra il pubblico delle famiglie. Le attività sono realizzate da MUS.E grazie al sostegno di GIOTTO, love brand di F.I.L.A. Fabbrica Italiana Lapis ed Affini, partner storico e sempre attento allo sviluppo artistico di bambini e ragazzi.

Il ciclo è costituito di sei appuntamenti e ciascuna attività è dedicata a un Colore: si parte con il più misterioso di tutti, il Nero, colore-non colore, per proseguire con il Bianco, il Verde, il Blu,  il Giallo e chiudere con il Rosso, colore dei re. Ogni colore ha infatti una storia che si sviluppa nel tempo, nell’arte e nella vita di tutti i giorni, portandolo ad assumere valori e significati molto precisi: li scopriremo insieme, con l’aiuto della vista ma anche e soprattutto di tutti gli altri sensi. Le attività fanno da controcanto alle piccole pubblicazioni sui colori edite da Topipittori. Già distribuiti presso il bookshop di Palazzo Vecchio sono i volumetti Rosso, Bianco, Giallo e Blu, in arrivo anche Verde e Nero

Il ciclo è dedicato ai bambini dai 4 ai 7 anni e prende il via sabato 18 novembre secondo il seguente calendario. Per ogni attività è stato prodotto un video (link inserito nel titolo).

Sfoglia tutte le Piccole storie di colori.

 

Costi:
– €2,00 per i bambini residenti nella città metropolitana di Firenze (altrimenti € 4,00)
– €12,00 per gli adulti accompagnatori residenti nella città metropolitana di Firenze a Palazzo Vecchio (altrimenti € 14,00)
– €8,00 per gli adulti accompagnatori residenti nella città metropolitana di Firenze al Museo Stefano Bardini (altrimenti € 10,00)

Riduzioni per i soci Unicoop Firenze 2×1: 1 intero + 1 gratuito presentando la tessera Unicoop Firenze. Tale formula sarà applicata sia alle tariffe d’ingresso che alle attività.

Dal mese di novembre è inoltre possibile prenotare una delle Piccole storie di colori per festeggiare il proprio compleanno in Palazzo Vecchio.

Info e prenotazioni:  info@muse.comune.fi.it, tel. 055-2768224 e 055-2768558

Grazie a

GIOTTO_SMALL-120

Murate Art Lab

Sabato 4 novembre un Workshop d’artista con BALLABIMBI® a Le Murate Progetti Arte Contemporanea.

Torna questo sabato l’appuntamento con i Murate Art Lab: è la volta di Paola Vezzosi di ADARTE, che propone il laboratorio BALLABIMBI®, danza giocata per bambini dai 7 ai 9 anni. Il laboratorio è volto a stimolare, mediante appositi esercizi-giochi, la sensibilità per il ritmo, il senso dello spazio, la consapevolezza della forma del corpo. Si scopriranno le possibili relazioni tra il linguaggio verbale e quello gestuale–motorio mediante esercizi volti ad abbinare il movimento alla voce e alle parole. Si farà esperienza fisica diretta di qualità motorie e forme del corpo legate ad immagini, personaggi e animali, sviluppando anche il senso del gruppo attraverso movimenti da svolgersi all’unisono e/o in spazi (immaginari) piccoli da condividere con i compagni di avventura.
Paola Vezzosi è coreografa, danzatrice, autrice di spettacoli di danza contemporanea e direttrice artistica di ADARTE. La danza di Paola Vezzosi è per i professionisti ma è anche per offrire occasioni di approfondimento delle materie curricolari ai ragazzi delle scuole pubbliche, per valorizzare le abilità residue dei portatori di handicap, per trovare canali espressivi che siano sinceri mezzi comunicativi tra le persone. Conduce laboratori di lettura ed espressione corporea all’interno del progetto “Le Chiavi della città” e “Tuttinsieme” dell’Assessorato all’istruzione del Comune di Firenze. Nel 2008 ha ideato BALLABIMBI®, un laboratorio di danza giocata per bimbi di varie fasce di età. Cura una rassegna di danza e letteratura per ragazzi MOVING STORIES FESTIVAL DI DANZA E LETTERATURA, appuntamento annuale rivolto alla fascia di età adolescenziale e pre-adolescenziale.

  • Che cosa: Murate Art Lab. Laboratorio Ballabimbi
  • A cura di: ADARTE / Paola Vezzosi
  • Dove: Le Murate. Progetti Arte Contemporanea, piazza delle Murate
  • Quando: sabato 4 novembre h16.00
  • Per chi: per bambini 7/9 anni
  • Durata: 2h

La partecipazione è gratuita. La prenotazione è obbligatoria (max 15 bambini).
Abbigliamento comodo e calzini antiscivolo.

Per informazioni e prenotazioni:
055-2768224 055-2768558
info@muse.comune.fi.it 

Un secolo molto animato

Un ciclo di incontri per vivere la magia del cinema d’animazione

Il Museo Novecento non è solo sculture e dipinti. Le sue sale vogliono restituire la ricchezza dei linguaggi artistici che hanno caratterizzato il XX secolo; e tra i linguaggi nati e messi a punto nel Novecento ce n’è uno amatissimo dai bambini, il disegno animato. Dai primi esperimenti, piccoli e raffinati cortometraggi di pochi minuti, fino agli spettacolari “kolossal” dell’animazione digitale, i cartoni animati hanno dato vita a un mondo fino ad allora impensato di invenzioni e fantasia, facendo sognare generazioni di bambini e ponendosi come uno dei linguaggi artistici più amati e coinvolgenti dal pubblico di ogni età.

Ecco perché il Museo Novecento e il Cinema della Compagnia presentano un ciclo di sette incontri dedicati a questa straordinaria forma d’arte: gli appuntamenti offrono l’occasione di scoprire le principali tecniche di animazione ripercorrendo la storia del cinema dagli esordi fino agli ultimi decenni del XX secolo grazie a una selezione dei più alti risultati raggiunti nella produzione italiana e internazionale.

Il ciclo – che è dedicato ai bambini, ai ragazzi e alle loro famiglie, nonni compresi – offre così l’occasione di viaggiare nel tempo guardando al Novecento da un punto di vista inedito e di comprendere come il cartone animato sia il frutto di pensiero artistico, lavoro artigianale e ricerca tecnologica.

Il programma si sviluppa per decenni e prevede due appuntamenti complementari, uno al Museo Novecento e uno al Cinema La Compagnia; dopo la proiezione, accompagnata da brevi commenti, i partecipanti saranno coinvolti in un’attività di laboratorio sulle tecniche di animazione curata da Fenix Studios.

Il progetto nasce da un’idea di Marion Gizard ed è a cura di Associazione MUS.E – Musei Civici Fiorentini, Cinema La Compagnia in collaborazione con Fenix Studios.
Scarica la locandina
IL PROGRAMMA

Gli anni Trenta
Sabato 11 novembre h15.30 Museo Novecento
Domenica 26 novembre h15.30 Cinema La Compagnia

  • Felix il gatto- di Pat Sullivan
  • Mickey Mouse- di Walt Disney
  • Silly Simphony – di Walt Disney
  • Betty Boop- di Dave Fleischer
  • Popeye- di Dave Fleischer

Durata totale: 60’

 

Gli anni Quaranta
Sabato 9 dicembre h15.30 Museo Novecento
Mercoledì 27 dicembre h15.30 Cinema La Compagnia

  • Merrie Melodies – di C. M. Jones
  • Looney Tunes- di C. M. Jones
  • Tom e Jerry – di Hanna & Barbera
  • Donald Duck – di Walt Disney
  • Superman- di Dave Fleischer

Durata totale: 54’

 

Gli anni Cinquanta
Mercoledì 3 gennaio h15.30 Museo Novecento
Domenica 7 gennaio h15.30 Cinema La Compagnia

  • Super Bunny in orbita! – di C. M. Jones

Durata totale: 93’

 

Gli anni Sessanta
Sabato 13 gennaio h15.30 Museo Novecento
Domenica 28 gennaio h15.30 Cinema La Compagnia

  • Il Signor Rossi – di Bruno Bozzetto
  • Kimba, il leone bianco- di Osamu Tezuka
  • Spider-Man- di Ralph Bakshi

Durata totale: 55’

 

Gli anni Settanta
Sabato 10 febbraio h15.30 Museo Novecento

  • Lupin III, il castello di cagliostro – di Hayao Miyazaki

Durata totale: 100’

Domenica 25 febbraio h15.30 Cinema La Compagnia

  • Le 12 fatiche di Asterix – di Goscinny & Uderzo

Durata totale: 82’

 

Gli anni Ottanta

Sabato 10 marzo h15.30 Museo Novecento

  • Il mio vicino Totoro- di Hayao Miyazaki

Durata totale: 86’

Domenica 25 marzo h15.30 Cinema La Compagnia

  • Kiki – Consegne a domicilio- di Hayao Miyazaki

Durata totale: 102’

 

Gli anni Novanta

Sabato 7 aprile h15.30 Museo Novecento

  • Il gigante di ferro – di Brad Bird

Durata totale: 83’

Domenica 29 aprile h15.30 Cinema La Compagnia

  • La gabbianella e il gatto – di Enzo D’alò

Durata totale: 76’

 

 

  • Dove: Museo Novecento, piazza Santa Maria Novella 10; Cinema La Compagnia, via Cavour 50/r
  • Durata: 2 ore circa
  • Per chi: per famiglie con bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni
  • Costi: la partecipazione è gratuita (nel caso del Museo Novecento è escluso l’ingresso al museo)

 

Prenotazione obbligatoria fino a esaurimento posti
Info e prenotazioni:
info@muse.comune.fi.it
Tel. 055-2768224, 055-2768558

 

Il pubblico al centro

Nei mesi di ottobre e novembre 5 giornate formative per gli operatori dei musei 

Organizzare al meglio l’esperienza di visita, accogliendo e dialogando con le più diverse tipologie di pubblico, è una delle missioni principali di un museo. La diversificazione dei target comporta un lavoro di comprensione delle esigenze dei visitatori e una pianificazione di programmi e servizi specifici. Da qui l’esigenza di un programma formativo dedicato a chi quotidianamente opera nei musei: un ciclo di appuntamenti per approfondire – grazie ai contributi di esperti e studiosi – le esigenze, i caratteri e le migliori modalità di relazione con alcuni target.

26 ottobre ore 10:00 Le Murate. Progetti Arte Contemporanea
Grandi musei per piccolissimi visitatori: quando l’arte e la cultura incontrano i bambini 0-3 anni
Intervengono Agnese Infantino, Università degli Studi di Milano – Bicocca e Mirella Ruozzi, Reggio Children

2 novembre ore 10:00 Museo Novecento
Passaporti culturali: identità, radici e patrimonio in dialogo con gli immigrati e i nuovi cittadini
Intervengono Ali Adel Jabbar, STUDIO RES, Trento e Khadija Madda, Università di Bologna.

6 novembre ore 10:00 Musei di Fiesole
Per l’inclusione sociale: musei per chiechi e ipovedenti” Il significato di questa giornata.
Interviene Marco De Marco, Conservatore dei Musei di Fiesole.
Il medico riabilitatore: considerazioni sull’iniziativa”.
Interviene Dr Roberto Volpe, Responsabile del servizio IPOVISIONE dell’ospedale S Donato di Arezzo
Area archeologica di Fiesole: accessibilità e comprensione.
Interviene Roberto Sabelli, Architetto e Professore.
Il Museo per l’inclusione sociale.
Interviene Antonio Quatraro, Professore, Tiflologo, Presidente Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti Toscana.
Progettare insieme per una fruizione efficace e realmente inclusiva.
Interviene Francesco Fratta, Professore e membro Direzione Nazionale Unione Italiana Ciechi.

17 novembre ore 10:00 Museo degli Innocenti
Museo per tutti – L’accessibilità museale per le persone con disabilità intellettiva” Musei e accessibilità, significato e realtà.
Interviene Miriam Mandosi, museologa ed esperta accessibilità museale.
Aprire un museo alle persone con disabilità intellettiva: chi, perché, cosa, come fare.
Interviene Carlo Riva, direttore, associazione l’abilità onlus

21 novembre ore 10:00 Fondazione Primo Conti
Teens e Musei: è possibile?
Teens-LAB Percorsi didattici ed esplorazioni. Dal museo alla classe e ritorno”.
Interviene Giovanna Uzzani, storico dell’arte/docente di storia dell’arte nella scuola secondaria superiore
Adolescenti e arte contemporanea. Esperienze di educazione al contemporaneo in territori senza “i luoghi dell’arte”: un dialogo tra giovani e teens attraverso la “time based art”.
Interviene Valentina Gensini, Direzione artistica Le Murate. Progetti Arte Contemporanea , Mus.e
Musei di carta: quando il libro ti fa opera d’arte”.
IntervieneTeresa Porcella, scrittrice, editor e libraia per ragazzi

Partecipazione gratuita, iscrizione obbligatoria. Scarica la brochure.
Per info e iscrizioni: sistema.cooperazionemusei@gmail.com

Il Manierismo. L’arte fiorentina del Cinquecento

Visite congiunte e percorsi tematici fra Palazzo Vecchio e Palazzo Strozzi  da novembre fino a gennaio 2018.

In occasione della mostra Il Cinquecento a Firenze. Tra Michelangelo, Pontormo e Giambologna in corso a Palazzo Strozzi e in virtù delle forti connessioni con il programma decorativo avviato a metà del XVI secolo all’interno di Palazzo Vecchio per volere di Cosimo I de’ Medici, i Musei Civici Fiorentini con l’Associazione MUS.E e la Fondazione Palazzo Strozzi propongono un programma di attività speciali rivolte ai giovani e agli adulti, con l’obiettivo di avvicinarsi e approfondire le opere, la poetica e il percorso dei grandi artisti del Cinquecento fiorentino, protagonisti di quel periodo della storia dell’arte definito Manierismo. Qui di seguito il dettaglio delle proposte:

 

Gli artisti dello Studiolo di Francesco I

Le visite propongono un percorso congiunto che attraversa la città e mette in relazione i due luoghi, considerando quanto la mostra di Palazzo Strozzi presenti evidenti connessioni con la decorazione delle sale di Palazzo Vecchio, dove intervengono alcuni dei più grandi artisti del Cinquecento toscano. Fra questi spicca la figura di Giorgio Vasari, in grado di coordinare una nutrita schiera di artisti e artigiani per trasformare il volto del severo palazzo di governo medievale in magnifica Reggia medicea, di cui specchio è la Sala grande, più nota come Salone dei Cinquecento. Adiacente a essa, un ambiente privato e prezioso racchiude le testimonianze più raffinate dei manieristi toscani: lo Studiolo di Francesco I de’ Medici, che al suo interno dispiega l’opera di circa trenta autori che ben rappresentano gli stilemi e i gusti dell’arte a Firenze della seconda metà del XVI secolo; fra questi Alessandro Allori, Santi di Tito, Jacopo Zucchi, Girolamo Macchietti.

Le visite prevedono una prima parte in Palazzo Vecchio e un approfondimento in mostra a Palazzo Strozzi.

  • Per chi: per giovani e adulti
  • Quando: 30 ottobre, 27 novembre, 11 dicembre, 8 gennaio h17.00
  • Dove: Museo di Palazzo Vecchio e Fondazione Palazzo Strozzi. Appuntamento al Museo di Palazzo Vecchio.
  • Durata: 2h complessive
  • Quanto: € 12,00(€ 8,00 Palazzo Vecchio + €4,00 Palazzo Strozzi)
  • La prenotazione è obbligatoria

Percorsi tematici in occasione delle Domeniche metropolitane

L’arte dei Medici a Palazzo Strozzi

Le visite permettono di scoprire le opere del Cinquecento grazie a un’osservazione approfondita e partecipata.  L’osservazione dei grandi dipinti del Bronzino e di Giorgi Vasari, così come le sculture di Giambologna e Bartolomeo Ammannati, sono il punto di partenza per conoscere più da vicino la storia del Cinquecento attraverso le committenze medicee e approfondire il dibattito culturale e le importanti trasformazioni artistiche a Firenze.

  • Per chi: per giovani e adulti
  • Quando: 5 novembre, 3 dicembre, 7 gennaio h11.30
  • Dove: Fondazione Palazzo Strozzi
  • Durata: 1h15’
  • Quanto: attività gratuita con biglietto d’ingresso alla mostra (€ 9,50 + €1,00 per sistema audio a persona)

La bella Maniera in Palazzo Vecchio

Le visite permettono di scoprire i capolavori del Cinquecento fiorentino racchiusi nell’edificio. L’osservazione dei dipinti di Agnolo Bronzino, di Francesco Salviati, di Giorgio Vasari e della sua cerchia, ma anche delle sculture di Giambologna o di Vincenzo de’ Rossi, consente di immergersi nella fervida atmosfera artistica della corte medicea e di cogliere le peculiarità stilistiche dei diversi artisti.

  • Per chi: per giovani e adulti
  • Quando: 5 novembre, 3 dicembre, 7 gennaio h10.00
  • Dove: Museo di Palazzo Vecchio
  • Durata: 1h15’
  • Quanto: partecipazione gratuita per i residenti Città metropolitana – €12,00 per i non residenti Città metropolitana (ingresso museo + visita)

Attenzione: per entrambe le visite la prenotazione è obbligatoria ed è possibile solo dal lunedì precedente la domenica metropolitana del mese.

 

Le visite sono a cura del Dipartimento Educazione di Palazzo Strozzi e del Dipartimento Mediazione MUS.E.

Prenotazione obbligatoria.
Per informazioni e prenotazioni:
055-2768558 055-276224
info@muse.comune.fi.it