Tour polisensoriale per ipovedenti e non vedenti alle Murate

Sabato 6 aprile ore 15:00 la visita guidata al Complesso delle Murate

 

Le Murate, per cento anni carcere, sono ora un  polo di eccellenze culturali, contaminazione e produzione artistica e letteraria, una sorta di canale privilegiato per l’esposizione  della cultura contemporanea fiorentina che attrae  talenti creativi da tutta Italia.  Alle Murate convivono realtà diverse: Le Murate. Progetti Arte Contemporanea, lo Sportello ECO-EQUO, il Parco Tecnologico, il Caffè Letterario, la Fondazione Robert F. Kennedy.  Con questo spirito LE MURATE si aprono alla città e al mondo con spettacoli mostre, incontri, convegni, occasioni di scambio e di crescita culturale.

Il complesso delle  Murate si trova  nel cuore dello storico quartiere di S. Croce, è delimitato da via dell’Agnolo, via Ghibellina e viale  Giovine Italia e si affaccia su piazza delle Carceri e piazza Madonna della Neve, collegate da una galleria commerciale

Le visita vi permetterà di conoscere e toccare da vicino la storia del complesso delle Murate, dalla sua fondazione come convento femminile per le monache di clausura (murate) alla sua trasformazione in carcere nell’Ottocento fino al 1986, anno della riforma carceraria di Mario Gozzini. L’itinerario si snoda tra gli spazi del complesso per concludersi nel carcere duro, la zona detentiva più severa, all’interno del quale trova posto l’installazione Nuclei (vitali) di Valeria Muledda: un “cammeo” della produzione artistica contemporanea che oggi caratterizza il luogo, che vi permetterà di riascoltare le voci della storia del carcere e di chi l’ha vissuta in prima persona.

La visita avrà la durata di circa due ore per un gruppo di massimo 25 persone. La prenotazione è obbligatoria la partecipazione è gratuita.

E’ possibile inviare la richiesta via mail: info@muse.comune.fi.it  o telefonando ai numeri 055-2768224 e 055-2768558 (da lunedì a sabato h9.30-13.00 e h14.00-17.00; domenica e festivi h9.30-12.30).

In festa per il Capodanno toscano

A marzo e aprile al Museo delle Terre Nuove e Museo della Basilica di S. Maria delle Grazie

In occasione dei festeggiamenti per il Capodanno toscano IV edizione – che cadeva in passato il 25 marzo (festa dell’Annunciazione a Maria, ovvero dell’incarnazione di Cristo) e segnava l’inizio del nuovo anno ab incarnationi –  il Museo delle Terre Nuove e il Museo della Basilica di S. Maria delle Grazie presentano un ricco programma di iniziative, rese possibili grazie al sostegno della Regione Toscana e del Consiglio Regionale della Toscana. Sarà quindi possibile prendere parte a conferenze di grandi esperti del territorio nazionale (il prossimo 30 marzo con Carlo Brandon Strehlke e il 6 aprile con Francesca Klein) ma anche fruire delle visite guidate e delle attività per famiglie proposte nei due musei tra fine marzo e inizio aprile. Infine, la rievocazione di giovedì 4 aprile consentirà di rivivere tempi e atmosfere di ciò che avveniva per la festa dell’Annunciazione in età moderna. Qui di seguito il programma dettagliato degli eventi:

Sabato 30 marzo
Per giovani e adulti | h17.00 | Museo Terre Nuove
L’Annunciazione di Beato Angelico al Prado. Tre Annunciazioni a confronto
Conferenza di Carlo Brandon Strehlke, Curator Emeritus Philadelphia Museum of Art,
per approfondire l’opera di Beato Angelico e le varianti sul tema dell’Annunciazione di San Giovanni Valdarno, di Cortona e di Madrid.
Per informazioni e prenotazioni: info@museoterrenuove.it | 055-9126213

Per giovani e adulti | h18.15 | Museo della Basilica S.Maria delle Grazie
Visita all’Annunciazione e Inaugurazione Sala Seicento
Visita guidata centrata sull’Annunciazione di Beato Angelico e inaugurazione del nuovo allestimento della sala del Seicento con la ricostruzione dell’altare seicentesco dedicato a Maria SS.ma delle Grazie.
Per informazioni e prenotazioni: info@museobasilica.it | 055-9123735

Giovedì 4 aprile
Per famiglie con bambini 5/11 anni | h15.45 | Museo della Basilica S. Maria delle Grazie
Capodanno al Museo: una festa “annunciata”
Visita animata del museo con “quadri viventi” dell’Annunciazione e di altre opere della collezione. A cura della Direzione Didattica del Museo della Basilica e Istituto Comprensivo Masaccio, nell’ambito del progetto Erasmus.
Per informazioni e prenotazioni: info@museobasilica.it | 055-9123735

Per tutta la cittadinanza | h17.00
Rievocazione storica della festa del Capodanno fiorentino
Corteo di figuranti dal Museo delle Terre Nuove fino alla chiesa agostiniana della Santissima Annunziata. In collaborazione con l’Istituto Comprensivo Masaccio, il Conservatorio della SS.ma Annunziata e l’esperto teatrale Andrea Giannoni.

Sabato 6 aprile

Per giovani e adulti | 17.30 | Museo della Basilica S. Maria delle Grazie
Il tempo nel Medioevo e la festa dell’Annunciazione
Una conferenza di Francesca Klein, ex Sovrintendente archivista, docente di Diplomatica, per ripercorrere il tempo ordinario e il tempo delle feste in età medievale.
Per informazioni e prenotazioni: info@museoterrenuove.it | 055-9126213

Domenica 7 aprile
Per famiglie con bambini 3/6 anni | 15.30 | Museo Terre Nuove
C’era una volta a San Giovanni
Una favola animata per vivere il tempo dei piccoli a Castel San Giovanni.
Per informazioni e prenotazioni: info@museoterrenuove.it | 055-9126213

Per famiglie con bambini 5/11 anni | h16.00 | Museo della Basilica S. Maria delle Grazie
Una, due…tre Annunciazioni!
Gioco di osservazione e di scoperta dei particolari nelle tre Annunciazioni su tavola dipinte da Beato Angelico.
Per informazioni e prenotazioni: info@itineracerta.it | 329-7380387

Attività per famiglie con bambini 7/11 anni | h17.00 | Museo Terre Nuove
Vivere nel Medioevo
Un viaggio nel tempo per scoprire come piccoli e grandi vivevano il tempo, la vita quotidiana e le feste in età medievale.
Per informazioni e prenotazioni: info@museoterrenuove.it | 055-9126213

Dal 31 marzo al 10 aprile 2019
Visite guidate al Museo della Basilica S. Maria delle Grazie, al Conservatorio SS.Annunziata e alla chiesa della Santissima Annunziata delle Suore Agostiniane
Per informazioni e prenotazioni: info@museobasilica.it | 055-9123735

Tutte le iniziative sono gratuite.
Si ringraziano Regione Toscana e Consiglio della Regione Toscana.

 

LE SPECIALI VISITE GUIDATE CON INTERPRETE LIS

Da marzo a giugno tre visite guidate con interprete LIS nei Musei Civici Fiorentini e a Palazzo Medici Riccardi

In linea con gli scorsi anni e per promuovere una fruizione dei musei sempre più accessibile, anche per il 2019 i Musei Civici Fiorentini e l’Associazione MUS.E propongono un calendario di appuntamenti dedicati a non udenti e ipoudenti, che offrirà l’opportunità di avvicinarsi al patrimonio fiorentino e apprezzarne i capolavori in forma inclusiva e partecipata. Qui di seguito il dettaglio degli appuntamenti per la primavera-estate:

Domenica 31 marzo, ore 10.00
Museo del ciclismo Gino Bartali

Il museo si trova a Ponte a Ema, località dove il grande campione era nato e aveva iniziato la carriera agonistica. Velocipedi, biciclette, maglie, cimeli, giornali d’epoca, pubblicazioni e filmati documentano la storia del ciclismo, le imprese di Gino Bartali e di altri campioni.

Oltre mille metri quadrati dislocati su tre piani: al piano seminterrato si trova il deposito di biciclette di varie epoche che ne fa intravedere l’evoluzione tecnica, al primo piano il museo vero e proprio, con l’esposizione di biciclette appartenute ai grandi campioni del ciclismo, compresa una Stucchi perfettamente conservata, le maglie dei campioni del passato (Gino Bartali, Fausto Coppi, Franco Bitossi, Alfredo Martini), le biografie e le coppe di Gino Bartali al quale è stata dedicata una intera sala, ed anche aneddoti di Bitossi, Boni, Chioccioli, Ciolli, Corrieri, Martini, Poggiali, Tognaccini.

  • Dove: Museo del ciclismo Gino Bartali, Via Chiantigiana, 175 – Ponte a Ema
  • Durata: 1h30
  • Per chi: giovani e adulti

Domenica 26 maggio, ore 16.30
Visita alla mostra Leonardo da Vinci e Firenze in Palazzo Vecchio

Nel cinquecentenario della sua morte, tutto il mondo celebra Leonardo da Vinci. E Firenze, la sua città, lo fa ricordando il legame che Leonardo ha sempre avuto con lei, ospitando in Palazzo Vecchio, allora come adesso il suo luogo più rappresentativo, la mostra Leonardo da Vinci e Firenze. Fogli scelti dal Codice Atlantico, che presenta, dal 29 marzo al 24 giugno 2019, dodici carte provenienti dalla veneranda Biblioteca Ambrosiana. In un percorso a cura di Cristina Acidini, la mostra si propone di ritrovare nei fogli del Codice i tanti richiami al luogo d’origine di Leonardo, mai veramente lasciato e comunque mai dimenticato.

  • Dove: Museo di Palazzo Vecchio, piazza della Signoria 1, Firenze
  • Durata: 1h30
  • Per chi: giovani e adulti

Domenica 16 giugno, ore 12.00
Visita a Palazzo Medici Riccardi

La visita prende avvio dall’esterno, al fine di apprezzare le peculiarità architettoniche dell’edificio (progettato nel 1444 da Michelozzo e con celebri varianti michelangiolesche), per poi proseguire nel cortile e nel giardino ed evocare qui le tappe dell’ascesa medicea. Protagonisti sono Cosimo il Vecchio, Piero il Gottoso e Lorenzo il Magnifico, figure di assoluto rilievo in ambito sia culturale sia politico, capaci di disegnare la storia della città del Quattrocento e di promuovere la nascita del Rinascimento fiorentino: testimonianza ne è la Cappella dei Magi, sacello prezioso al primo piano del palazzo affrescato sapientemente da Benozzo Gozzoli. Il percorso si conclude con la visita della sfavillante Galleria degli Specchi, che consente di approfondire la “seconda età” del palazzo corrispondente all’acquisto a metà Seicento e alla successiva residenza della famiglia Riccardi.

  • Dove: Palazzo Medici Riccardi, via Cavour 1, Firenze
  • Durata: 1h30
  • Per chi: giovani e adulti

Le visite, per un massimo di 25 persone, sono gratuite; la prenotazione è obbligatoria scrivendo a info@muse.comune.fi.it o presso il nostro call centre (Tel. 055 2768224 – 055 2768558 da lunedì a sabato 9.30-13.00 e 14.00 -17.00, domenica e festivi 9.30-12.30).

Visite e attività alla mostra Exit Morandi

In occasione della mostra temporanea Exit Morandi, in corso al Museo Novecento fino al prossimo 29 giugno, sono in programma visite tematiche e atelier per famiglie, come qui di seguito specificato.

 

Visita alla mostra Exit Morandi

La mostra Exit Morandi offre l’occasione di avvicinarsi al pensiero e all’opera di uno dei più grandi artisti del Novecento italiano, Giorgio Morandi (1890-1964), di cui le collezioni civiche fiorentine custodiscono quattro importanti opere, cui si accompagnano significativi prestiti pubblici e privati. Fra nature morte e paesaggi, il percorso porta così il largo pubblico a penetrare fra i silenzi e le pieghe di una pittura umile e grandiosa al tempo stesso, che svela poco a poco il pensiero lento, profondo e meditato dell’artista. Le sue celebri bottiglie – protagoniste dei suoi dipinti e delle sue acqueforti – sfilano così nelle sale nelle loro varianti di forme, di tonalità, di disposizione, offrendo uno sguardo incredibilmente nuovo sul reale: “Di nuovo al mondo non c’è nulla o pochissimo, l’importante è la posizione diversa e nuova in cui l’artista si trova a considerare e a vedere le cose della cosiddetta natura e le opere che lo hanno preceduto e interessato”. Dopo un’introduzione sulla figura di Morandi, la visita permetterà di osservare e approfondire le opere esposte, segni della continua ricerca dell’artista e della sua infinita poesia: perché, “quando parlate di lui, dovete farlo a voce bassa, quasi in un sussurro. Rompere il suo silenzio è come infrangere un vetro vecchio di cent’anni. Dove è Morandi regna la quiete degli alchimisti. Lì sono le sue presse, le lastre, le scodelle piene di cera e mordenti, i fogli umidi da cui sono pronte a spuntare le sue incisioni, conchiglie, gelsomini, bollitori, un cornetto con un fiore argenteo – piccoli trofei di polvere. I giochi del mondo sono fuori dal regno di Morandi”. (R. Carrieri)

  • Per chi: per giovani e adulti
  • Dove: Museo Novecento, piazza Santa Maria Novella 10
  • Quando: domenica 31 marzo h11, poi tutti i sabati alle h15 – da sabato 6 aprile a sabato 22 giugno
  • Durata: 1h
  • Costi: ingresso €9,50 intero – €4,50 ridotto 18/25 anni e studenti universitari – gratuito minori 18 anni, guide turistiche e interpreti con gruppi, disabili e accompagnatori, membri ICOM, ICOMOS e ICCROM + visita €2,50 residenti Città Metropolitana – 5,00 non residenti Città Metropolitana. Riduzione 2×1 soci Unicoop Firenze

 

Natura morta: la vita degli oggetti

La natura morta è il genere pittorico che più rimanda al nostro quotidiano; tuttavia gli oggetti raffigurati dagli artisti celano memorie di vita vissuta, esperienze personali, pensieri e riflessioni intime, esprimendo più di ogni altro genere pittorico le insondabili profondità dell’arte e del reale. Come mai Giorgio Morandi dipingeva solo bottiglie, dando vita a infinite variazioni di composizione, di luce e di atmosfera e cercando così di “toccare il fondo, l’essenza delle cose”? Dopo una breve introduzione in mostra, i partecipanti approfondiranno uno dei generi più noti della storia dell’arte, dalla vanitas seicentesca alle grandi interpretazioni del Novecento, cimentandosi in prima persona con le fasi di creazione artistica e indagando gli affascinanti aspetti che possono nascondersi dietro le forme di semplici oggetti.

  • Per chi: per giovani e adulti
  • Dove: Museo Novecento, piazza Santa Maria Novella 10
  • Quando: domenica 31 marzo h12.30, poi tutti i sabati alle h16.30 – da sabato 6 aprile a sabato 22 giugno
  • Durata: 1h15′
  • Costi: ingresso €9,50 intero – €4,50 ridotto 18/25 anni e studenti universitari – gratuito minori 18 anni, guide turistiche e interpreti con gruppi, disabili e accompagnatori, membri ICOM, ICOMOS e ICCROM + visita €2,50 residenti Città Metropolitana – 5,00 non residenti Città Metropolitana. Riduzione 2×1 soci Unicoop Firenze

 

La partecipazione è gratuita. La prenotazione è obbligatoria.
Tel. 055-2768224 e 055-2768558
Mail info@muse.comune.fi.it

CERCA TROVA

Cerca gli indizi e trova i personaggi per scoprire che cosa si nasconde dietro le parole. Sabato 23 marzo l’appuntamento per ragazzi dai 14 ai 18 anni a Palazzo Vecchio

 

Prosegue il lavoro del gruppo Teens amico dei musei e della cultura, ovvero di una ventina di teenagers che dall’inizio dell’anno scolastico 2018-2019 hanno periodicamente frequentato i Musei Civici Fiorentini per conoscerli meglio, apprezzarli e farli apprezzare ai loro coetanei. Dopo un’indagine sul patrimonio civico, quindi, i ragazzi hanno concentrato la loro attenzione su Palazzo Vecchio, ne hanno scoperto ogni segreto e studiato ogni dipinto e hanno dato vita all’evento Cerca Trova: un percorso centrato sull’osservazione e sul ragionamento, nel quale il gruppo più abile riuscirà a individuare i personaggi delle varie sale e a risolvere l’enigma conclusivo, meritandosi in premio un aperitivo fra i tetti di Firenze al Toscanino in Rinascente, piazza della Repubblica. L’evento avrà luogo sabato 23 marzo nel pomeriggio: i gruppi (da 4 a 6 componenti) potranno accedere fra le h16 e le h18; l’avvio del percorso sarà nel Cortile della Dogana per proseguire poi nei diversi ambienti del palazzo e concludersi nuovamente nei cortili.

Tutto il progetto è a cura MUS.E in collaborazione con il Liceo Classico Niccolò Machiavelli e il Liceo Linguistico Giuseppe Peano di Firenze e il Liceo Scientifico Ernesto Balducci di Pontassieve.  Il Gruppo Teens MUS.E è composto da: Mattia Bechelli, Sara Bonciani, Greta Calabri, Sasha Galli, Beatri Gigli, Sara Guglielmucci, Gabriele Innocenti, Aguirre Itzamnà Potrero, Lisa Malquori, Greta Nardi, Laura Nukaj, Valentina Romano, Niccolò Scopetani, Francesco Valentino.

  • Per chi: per ragazzi 14/18 anni
  • Dove: Museo di Palazzo Vecchio
  • Quando: sabato 23 marzo dalle h16

La partecipazione è gratuita. La prenotazione è obbligatoria.
Per informazioni e prenotazioni:
Tel 055-2768224
Mail info@muse.comune.fi.it