Viabilità, migliorerà l’intersezione tra la regionale 206 e la provinciale 21 a Torretta Vecchia

FIRENZE - L'intervento, dell'importo complessivo di 1.450.000 euro, risulta finanziato per 1.425.000 dalla Regione Toscana e per € 25.000 euro dal Comune di Fauglia e riguarda il miglioramento dell'intersezione ubicata in località Torretta Vecchia, in prossimità del confine comunale tra Collesalvetti e Fauglia, quindi anche tra le province di Livorno e Pisa, tra la strada regionale 206 Pisano-Livornese e la provinciale 21 Piano della Tora. Il miglioramento consiste nella messa in sicurezza della circolazione stradale, nella riduzione della velocità di percorrenza della strada regionale (soprattutto per l'ingresso nel centro abitato di Torretta Vecchia), nella riduzione dei potenziali punti di conflitto per le manovre di svolta, accesso ed uscita, sia dalla strada provinciale che dalle aree industriali ed artigianali esistenti e previste dagli strumenti urbanistici.

Il progetto preliminare è stato avviato con una delibera di Giunta della Provincia di Livorno, la numero 161 dell'11 settembre 2002. La progettazione definitiva ed esecutiva è stata invece elaborata dai tecnici della Regione Toscana e gli elaborati sono stati approvati rispettivamente con decreto 2574 del 23 marzo 2017 e con decreto 4641 del 6 aprile 2017.
La procedura di gara ha avuto avvio con la manifestazione d'interesse cui ha fatto seguito la procedura negoziata, con invito rivolto a trenta operatori economici. Con il decreto 9176 del 26 giugno scorso è stato quindi pubblicato l'elenco degli ammessi ed esclusi mentre in data 4 luglio si è provveduto all'apertura delle offerte economiche. L'aggiudicazione provvisoria è stata disposta con decreto 10276 del 14 luglio 2017, dopodiché con decreto 15826 del 24 ottobre scorso è divenuta efficace ed i lavoi sono stati definitivamente appaltati all'Ati Di Gabbia Adolfo Srl e Frassinelli Srl di Livorno che hanno presentato un ribasso d'asta del 21,031 per cento sull'importo a base d'asta di 907.799,45 euro per un importo netto contrattuale di 716.880,15 euro oltre oneri di sicurezza 32.200,55 euro.

A breve saranno avviati i lavori che hanno una durata complessiva di 270 giorni e che sono stati proceduti dalla bonifica da ordigni bellici che ha avuto esito positivo. I lavori prevedono la realizzazione di una nuova intersezione a rotatoria ed un nuovo tratto di viabilità di raccordo, in sostituzione dell'attuale intersezione. La costruzione dei nuovi rilevati necessari per la rotatoria ed i rami di svincolo si svolgeranno in affiancamento alla regionale 206 senza alcuna ripercussione sulla circolazione. Successivamente verrà realizzato il nuovo tratto di raccordo della strada provinciale 21 fino all'intersezione e quindi, una volta aperta completata la nuova rotatoria ed aperta al transito, sarà possibile provvedere alla modifica definitiva dell'attuale intersezione. Queste ultime operazioni, che comportano modifiche plano-altimentriche in prossimità degli accessi all'area industriale, saranno eseguite a transito completamente interrotto in periodi di chiusura nottura.


 

 

Cinema in famiglia alla Compagnia

 

Genitori in sala e bambini in laboratorio. Domenica 17 dicembre a La Compagnia, nuovo appuntamento della serie Cinema in famiglia, curata da associazione Co-Cò Spazio CO-STANZA, in programma fino a domenica 18 febbraio. . 
L'appuntamento è alle 16 con il film La mia vita da zucchina di Claude Barras e un dibattito sul tema dell'adozione.
Laboratorio ludico-didattico sul tema della famiglia con le immagini del film d'animazione Cicogne in missione. 
 

 

 

Pesca, contributi per oltre 1 milione di euro per innovazione e sviluppo del settore

FIRENZE – Pescatori, armatori, proprietari di pescherecci e oeratori del settore ittico hanno tempo fino al 28 dicembre per fare domanda di finanziamento e investire in sicurezza, risparmio energetico, migliorare e razionalizzare la produzione e ammodernare le attrezzature.

A mettere a disposizione oltre 1 milione di risorse complessive sono quattro bandi che la Regione finanzia grazie al Feamp, il fondo europeo attività marittime e pesca 2014-2020.

"La pesca e le attività ad essa collegate costituiscono un importante settore dell'economia toscana – spiega l'assessore Marco Remaschi – un settore che può avere ulteriore sviluppo ma che, per questo, deve saper trovare la capacità di innovare per restare competitivo sul mercato . E' con questo obiettivo che la Regione sostiene le imprese, aiutandole ad ammodernarsi e a fronteggiare così le sfide che si giocano su un terreno sempre più globalizzato".

Creare nuove attività correlate alla pesca (ristorazione, turismo, ecc.), migliorare le condizioni di salute e sicurezza nel lavoro, sostituire e ammodernare i motori dei pescherecci riducendo i consumi energetici, valorizzare i prodotti della pesca e ridurre i rigetti in mare per la salvaguardia degli stock ittici. Sono queste le finalità a cui puntano i bandi che vengono getiti da Artea, il soggetto al quale deve essere indirizzata la domanda, entro le ore 134 del 28 dicembre 2017.

Eccoli nel dettaglio.

Diversificazione e nuove forme di reddito: contributi per i pescatori che intendono investire su nuove attività cmplementari come turismo con pesca sportiva, ristorazione, attività formative, ecc.

Salute e sicurezza: contributi per interventi che migliorano salute e sicurezza, finalizzati all'ammodernamento delle flotte e migliorare le condizioni di lavoro degli addetti.

Efficienza energetica e mitigazione dei cambiamenti climatici: finanziamenti per per sostituire e ammodernare i motori dei pescherecci.

Valore aggiunto, qualità dei prodotti e utilizzo delle catture indesiderate: punta valorizzare, con interventi a bordo delle imbarcazioni, la parte sottosfruttata del pesce catturato e delle catture indesiderate, anche attraverso l'incentivazione della filiera corta ittica.

Per saperne di più e scoprire come fare domanda