Gli auguri del presidente Rossi per i 140 anni del Tirreno

FIRENZE - "Chiamiamolo il Telegrafo" disse Fabbreschi nel 1877. Era un operaio di tipografia e fu lui che lanciò la proposta del nome da dare alla nuova testata. A 140 anni esatti da allora mi piace celebrare l'anniversario del Tirreno sottolineando la forza di un operaio che con il suo entusiasmo riuscì a convincere tutti della bontà della sua idea".

Con queste parole  il presidente della Regione Enrico Rossi ha inviato gli auguri a Il Tirreno che ha compiuto 140 anni.   

"Dopo un secolo e mezzo di storia  che ha cambiato il mondo, in un momento di paure e intolleranze, di profonde fratture sociali e di lacerazioni, di crisi della rappresentanza sociale, di disoccupazione giovanile, fa bene festeggiare un giornale fondato da un garibaldino, con una storia importante e radici che affondano nella democrazia e nei propri territori.  Un giornale dove anche io ho lavorato".  

Il Tirreno ci racconta ogni giorno la Toscana del mare e della costa da nord a sud da Zeri a Capalbio, la complessità di Livorno, le luci e le ombre delle industrie e del melting pot, del turismo e della cultura, da Prato a Pisa.

Per questo auguro al Tirreno e ai suoi splendidi 140 anni che ogni cittadino, – citando il fondatore Bandi -  "che non ami vivere col capo dentro il sacco", lo aspetti, si informi e continui a leggere le sue pagine di carta o web che siano, per molto, molto tempo ancora". 

Progetto Italia Wifi, martedì 2 maggio Regione e Mise firmano protocollo d’intesa

FIRENZE - Protocollo d'intesa tra Regione e Ministero dello sviluppo economico per promuovere la crescita del turismo toscano facilitando l'accesso ad internet e ai servizi digitali da parte di cittadini e turisti nelle principali località turistiche e culturali, in linea con il progetto ‘Italia Wifi' che individua la Versilia come area pilota per la sperimentazione. Prevista anche l'integrazione con la rete "Francigena Wifi", già realizzata in Toscana

La firma è in programma martedì prossimo, 2 maggio, alle ore 15,  presso la sala stampa di Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze (piazza Duomo 10). Ad illustrare i contenuti dell'intesa intervengono l'assessore regionale al turismo e alle attività produttive, Stefano Ciuoffo, ed il sottosegretario di Stato del Mise con delega alle telecomunicazioni, Antonello Giacomelli.

Sabato 29 aprile, l’agenda della Giunta regionale

FIRENZE - Gli impegni di oggi del presidente e degli assessori della Giunta regionale toscana:

Federica Fratoni
Partecipazione a iniziativa Consorzio di Bonifica 1, Toscana Nord "Fiumi sicuri e puliti", per interventi di pulitura corsi d'acqua e spiagge del territorio della Versilia, apuani e Lunigiana
Ore 9.00 Versilia (Lu)

Cristina Grieco
Concerto Orchestra Scolastica Regionale Toscana
Ore 10.00, Firenze, Palazzo Vecchio, salone dei Cinquecento

Stefania Saccardi
Convegno FIMMG su HIV e epatite C
Ore 9.00, Firenze, Palazzo Strozzi Sacrati, piazza Duomo 10, sala Pegaso

Torneo delle Regioni, i complimenti di Saccardi ai toscani campioni d’Italia in tre categorie

FIRENZE -"Congratulazioni alle giovani e ai giovani calciatori della Toscana che nei giorni scorsi hanno vinto il titolo di campioni d'Italia nelle categorie Femminile, Juniores e Giovanissimi durante il torneo delle regioni giocato in Trentino Alto Adige confrontandosi con le rappresentative di 19 regioni".

Inizia così la lettera inviata da Stefania Saccardi, assessore regionale allo Sport, a Paolo Mangini, presidente regionale della LND-FGCI e a Fabio Bresci, vice presidente nazionale LND-FGCI.

"Un risultato storico – prosegue Saccardi - che nasce da anni di duro lavoro della Federazione e delle società sportive e che riempie di orgoglio tutta la Toscana. Fino ad oggi mai nessuno aveva vinto in tutte e tre le categorie nello stesso torneo. Grazie alle politiche per lo sport proposte dalla Regione Toscana e dalle altre istituzioni, e al lavoro di Coni, Federazioni sportive, Enti di promozioni sportiva e discipline associate, la Toscana si pone nuovamente come straordinaria terra di sport. Fatta di bellissimi risultati ma soprattutto di tantissime persone che a livello volontario si impegnano a far crescere e educare attraverso la pratica sportiva. Federazioni e associazioni sportive, dirigenti, allenatori, volontari e atleti rappresentano un grandissimo valore aggiunto per la nostra regione, non solo perché permettono di fare attività ludico-motorie e sportive a tutti, dai bambini, agli anziani, ai diversamente abili, ma anche perché sono uno strumento di aggregazione e inclusione sociale che tiene unita la comunità toscana".

"Attraverso lo sport – così si chiude la missiva dell'assessore regionale – tutti  questi volontari educano, aiutano e fanno crescere cittadini migliori. E quando si uniscono anche importanti risultati sportivi come in occasione dei titoli vinti dalle ragazze e dai ragazzi delle rappresentative di calcio della Toscana per il torneo delle Regioni, non possiamo che essere orgogliosi e festeggiare".