Firenze: Guardia giurata bastonata da 3 malviventi

Firenze: Guardia giurata bastonata  da 3 malviventi

Una guardia giurata, che stava facendo controlli, ha scoperto la notte scorsa tre malviventi nel cortile dell’istituto, in via Nicolodi, ed è stato colpito, anche con una forte bastonata.

La guardia, 23 anni, era impegnato nel servizio di sorveglianza della struttura ed ha riportato lievi contusioni. I tre sono scappati. Tra le ipotesi della polizia, che li sta cercando, c’è quella che i giovani siano stati scoperti mentre dal cortile stavano cercando di entrare dentro l’edificio per rubare il denaro dei distributori automatici, come già avvenuto di recente nell’istituto.

Non si escludono piani criminosi di altro genere.

L'articolo Firenze: Guardia giurata bastonata da 3 malviventi proviene da www.controradio.it.

Arresto Lucano, Fattori-Sarti (SI-Toscana): “Unico reato è gesto di solidarietà”

Arresto Lucano, Fattori-Sarti (SI-Toscana): “Unico reato è gesto di solidarietà”

I due consiglieri regionali: “Unico reato contestabile e’ quello di solidarietà. Altri non ne vediamo. Lo abbiamo invitato a Firenze e lo aspettiamo a braccia aperte”

“Abbiamo letto con estrema attenzione quanto reso noto dalla Guardia di Finanza e dalla Procura di Locri e nessuno di quei rilievi intacca minimamente l’esperienza di accoglienza diffusa messa in piedi da Mimmo Lucano e dai cittadini di Riace. Quanto sperimentato nel paesino calabrese resta, a detta di tutti gli osservatori nazionali e internazionali, un vero modello d’integrazione, capace di rivitalizzare un borgo abbandonato dando lavoro a riacesi e migranti”. lo affermano i consiglieri regionali di SI-Toscana a Sinistra Tommaso Fattori e Paolo Sarti.

“Sulla vicenda registriamo l’immancabile tweet di Salvini, Ministro indagato per sequestro di persona, leader di un partito che ha frodato lo Stato e politico – affermano Fattori e Sarti- che parla troppo poco di mafia e ‘ndrangheta, forse perché alcuni exploit elettorali proprio in Calabria potrebbero essere figli di strani legami con le cosche. Le accuse odierne a Lucano arrivano in un clima di ‘persecuzione’ di chiunque si occupi in positivo di migranti, com’è successo per le ONG, il sistema Sprar e perfino parrocchie come quella di Don Biancalani”.

“Rispetto ai così detti ‘matrimoni combinati’, se emerge qualcosa, emerge soltanto il desiderio di aiutare donne in estrema difficoltà e salvarle dalla minaccia di tornare nei Paesi di origine dove sono attese da fame, violenza e miseria. Se, in tutto il tempo in cui Lucano è stato intercettato, gli investigatori hanno scoperto solo uno o due episodi di questo genere, non si può certo parlare di un ‘sistema’, come frettolosamente alcuni hanno già iniziato ad affermare. E’ incredibile anche quanto è scritto sull’affidamento diretto della raccolta dei rifiuti, oggi fatta da alcuni ragazzi di Riace e da migranti, mentre c’è chi avrebbe probabilmente voluto un appalto a ditte esterne, magari legate alla ’ndrangheta. Siamo sicuri che anche questo si risolverà in una bolla di sapone”, continuano Fattori e Sarti.

“Di là dalle carte, abbiamo conosciuto nel profondo Riace e il suo piccolo grande eroe, non si sono sbagliati né Wim Wenders col suo bellissimo documentario ‘Il Volo’, né la rivista Fortune che mise Lucano fra le personalità più influenti del pianeta”, dicono i consiglieri, facendo riferimento alla visita di Tommaso Fattori al Sindaco Mimmo Lucano, lo scorso agosto.

“Noi diciamo ancora no ai CPR, no ai permessi di soggiorno che arrivano già scaduti, no all’odio per chi ha il colore della pelle diversa dalla nostra e sì – concludono i Fattori e Sarti – all’accoglienza diffusa”.

L'articolo Arresto Lucano, Fattori-Sarti (SI-Toscana): “Unico reato è gesto di solidarietà” proviene da www.controradio.it.

Pisa: Ha sindrome X fragile, si laurea con 110 e lode

Pisa: Ha sindrome X fragile, si laurea con 110 e lode

Si chiama Luca Razzauti lo studente affetto dalla sindrome dell’X fragile che con il massimo dei voti si è laureato al corso di laurea magistrale in Storia e forme delle arti visive, dello spettacolo e dei nuovi media.

La laurea, è una storia di impegno e passione. “Quando, alla fine del corso di studio, – spiega Luca Razzauti – mi sono trovato a dover scegliere l’argomento per la tesi, non ho avuto dubbi: raccontare la mia storia. Così mi sono messo alla prova con questo tentativo di scrittura scenografica autobiografica”.

“Ho seguito Luca in tutto il suo percorso formativo – ha detto il rettore Paolo Mancarella – imparando ad apprezzare la forza e il coraggio con cui riesce quotidianamente a superare gli ostacoli dovuti alla sua condizione. La storia di Luca è una bellissima lezione di vita, dignità e determinazione”.

Razzauti, 31 anni, livornese, è affetto dalla sindrome dell’X fragile, una patologia che conferisce tratti autistici con relativa difficoltà comunicativa. Nel 2014 si è laureato in Discipline dello spettacolo e della comunicazione, sempre all’Università di Pisa, con 110 e lode. “Ancora una volta – continua Razzauti – mi trovo a dover ringraziare l’Università di Pisa che mi ha permesso di conseguire questo nuovo traguardo della laurea magistrale. Quando ho scelto l’argomento della tesi ero titubante per il timore di scadere nella banalità. Una sensazione di inadeguatezza data dal confronto della mia semplice storia con quelle importanti di eroi antichi e moderni”.

“Mi ha aiutato a uscire da questa incertezza la riflessione sul film ‘Ovosodo’, di Paolo Virzì, incentrato su un personaggio antieroico per eccellenza che, nonostante tutto, esce dalla storia con una sua umanità piena di dignità

L'articolo Pisa: Ha sindrome X fragile, si laurea con 110 e lode proviene da www.controradio.it.

Firenze: venerdì 19 Luigi di Maio atteso a ‘Didacta’

Firenze:  venerdì 19 Luigi di Maio atteso a ‘Didacta’

E’ prevista anche la presenza del ministro del Lavoro all’evento annuale del programma operativo regionale del Fondo sociale europeo (Por – Fse) della Toscana, nell’ambito della Fiera Didacta,

Didacta, tra i più importanti appuntamenti fieristici dedicati al mondo della scuola, in programma dal 18 al 20 ottobre alla Fortezza da Basso di Firenze, ospiterà più di 25 seminari che vedranno la partecipazione di oltre 1.300 docenti. Lo ha annunciato stamani l’assessore regionale all’istruzione Cristina Grieco.

“Tra i principali appuntamenti – ha proseguito Grieco – il focus con tutte le Regioni sui modelli di orientamento, un lavoro che proseguirà nelle altre fiere del settore a Genova e Verona; il progetto sul riconoscimento delle competenze in collaborazione con la Regione Piemonte; la premiazione del festival dell’autoimprenditorialità, e appunto l’evento annuale Fse per il quale il ministro ha dato disponibilità”.

“A Didacta avremo una vetrina per le eccellenze della scuola toscana”, ha affermato il direttore dell’ufficio scolastico regionale, Domenico Petruzzo. Allestito in collaborazione con Regione e Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, lo stand darà “occasione a tutti – ha concluso Petruzzo – di poter vedere e toccare con mano il grande impegno degli insegnanti per la formazione dei nostri ragazzi, lavori che vanno dalla robotica, all’arte, all’oreficeria e tanti progetti legati all’Europa”

L'articolo Firenze: venerdì 19 Luigi di Maio atteso a ‘Didacta’ proviene da www.controradio.it.

Pisa: stop vendita alcol la sera e bivacchi

Pisa: stop vendita alcol la sera e bivacchi

Lo prevedono ben  tre ordinanze che saranno in vigore dall’8 ottobre. Per il sindaco Conti  serviranno per contrastare degrado, ‘malamovida’ e bivacchi in centro storico

La prima ordinanza riguarda il divieto di vendita, anche per asporto, di bevande alcoliche dalle 21 alle 24, il divieto per i negozi di vicinato e alimentari di detenerle in frigo.  Per gli esercizi di somministrazione vietata la distribuzione di bevande dalle 21 alle 3 in contenitori di vetro o lattine, salvo che il consumo di alcol avvenga all’interno dei locali o nelle aree di pertinenza dell’attività.

La seconda ordinanza, invece, oltre al consumo di alcol, riguarderà il divieto di sedersi, sdraiarsi o dormire sul suolo pubblico, sui gradini di edifici pubblici e privati, di monumenti e luoghi di culto e negli spazi verdi.

Infine, su tutto il territorio comunale, divieto di campeggio, bivacco e accampamento al di fuori delle aree espressamente destinate, anche mediante l’utilizzo di veicoli di ogni genere, nonché di tende, coperture e costruzioni o attrezzature varie.

“Ho firmato queste tre ordinanze – spiega il sindaco Michele Conti – perché siano adottate misure diventate improrogabili: l’obiettivo è riqualificare il centro storico della città che deve essere ordinato e pulito. Faremo rispettare le ordinanze – continua – soprattutto nell’asse turistico che parte dalla stazione, attraversa il centro e arriva a piazza dei Miracoli”.

Intanto, nella notte tra sabato e domenica scorsi la polizia municipale di Pisa ha scoperto l’ennesimo deposito di birre all’interno di un appartamento: sequestrate 1200 confezioni pronte per essere vendute abusivamente nei luoghi maggiormente frequentati della movida pisana. I vigili urbani hanno emesso un verbale di 5 mila euro nei confronti del cittadino straniero che si trovava all’interno del fondo

L'articolo Pisa: stop vendita alcol la sera e bivacchi proviene da www.controradio.it.