Quattro giorni di musica con Lucca Classica Music Festival

Quattro giorni di musica con Lucca Classica Music Festival

Tutto pronto per il Lucca Classica Music Festival, la manifestazione che si terrà nel centro storico di Lucca dal 2 al 5 maggio con anteprime a partire dal 28 aprile.

Sono più di 90 gli appuntamenti per Lucca Classica Music Festival, per lo più gratuiti, pensati per coinvolgere gli appassionati di musica classica e non, con la presenza di grandi interpreti e l’esecuzione di stupendi capolavori.

In programma concerti, conferenze e visite guidate nei luoghi più belli di Lucca, momenti musicali con gli allievi di alcune delle più importanti scuole di musica d’Europa, le esibizioni dei cori e delle orchestre delle scuole del territorio e gli appuntamenti dedicati a Giacomo Puccini.

La novità più importante di questa edizione è senza dubbio la collaborazione con il Cortile dei gentili, l’iniziativa ideata dal Cardinale Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio consiglio per la cultura, che dopo aver toccato Parigi, Roma, Assisi, Barcellona, Berlino e Washington, ha scelto Lucca come nuova tappa di questo percorso in cui credenti e non credenti dialogano e si confrontano su temi di attualità.

Gli appuntamenti de Il cortile dei gentili a Lucca Classica culmineranno domenica 5 maggio con la consegna del premio Lucca Classica 2019 proprio al Cardinal Ravasi che in quella occasione dialogherà sul rapporto tra musica e spiritualità con tre ospiti d’eccezione, individuati e invitati dal Cortile dei Gentili.

Un dialogo inedito con Marco Anastasio, rapper vincitore dell’ultima edizione di X Factor, Beatrice Venezi, giovane direttore d’orchestra di fama internazionale, e Maria Agresta, una delle migliori artiste del panorama mondiale, presente in teatri come la Scala di Milano e il Met di New York.

In tutto gli appuntamenti sono sei. Il primo è fissato per giovedì 2 maggio alle 17:20 al Teatro del Giglio con una interessante conversazione tra Sandro Cappelletto e Massimo Bray, direttore generale dell’Istituto Enciclopedia Treccani e già Ministro dei Beni e delle attività culturali. Venerdì 3 maggio alle 17 a Palazzo Ducale l’incontro con Dom Bernardo Gianni, abate di San Miniato, per ricordare i 30 anni dalla caduta del muro di Berlino.

La sera del venerdì alle 21 al Teatro del Giglio il concerto del Quartetto di archi del teatro alla Scala preceduto da una conversazione tra Dori Ghezzi e Massimo Polidori, violoncellista del Quartetto (biglietti 12/10 euro in prevendita al Giglio).

Domenica alle 17.30, in collaborazione con Lucca Comics & Games, all’auditorium del Boccherini lo spettacolo “Due padri e altri animali feroci” con Leo Ortolani (disegnatore di Rat Man) e il chitarrista Giampaolo Bandini (biglietto 5 euro) e il racconto della loro esperienza di padri adottivi; alle 18, in collaborazione con il Lucca Film Festival e la Fondazione Ragghianti, il ricordo di Ermanno Olmi a un anno dalla scomparsa con la musica di Fabio Vacchi e il pianoforte di Andrea Lucchesini (ingresso libero e gratuito).

Alle 21 al Giglio (biglietto 12/10 euro in prevendita al Giglio) il gran finale con la cerimonia di consegna del Premio Lucca Classica al cardinal Ravasi e il concerto dell’orchestra dell’ISSM “L. Boccherini” con Danilo Rossi (viola) e Massimo Rizzi (violino).

Il programma completo è visibile su https://www.luccaclassica.it

L'articolo Quattro giorni di musica con Lucca Classica Music Festival proviene da www.controradio.it.

YOUinEU: trenta flash mob per fare conoscere le Istituzioni Europee

Trenta flash mob per fare conoscere le Istituzioni Europee. E’ stato presentato oggi “TuinEuropa – YOU in EU”, un progetto finanziato dal Parlamento Europeo, con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini al voto del prossimo 26 maggio.

Im-ballo
Im-ballo

L’iniziativa prevede la realizzazione di 30 flash mob nelle principali piazze toscane, alcuni dei quali saranno trasmessi in diretta fb anche sulla pagina di Controradio. Il prossimo appuntamento è fissato a Lucca il prossimo sabato 13 aprile a partire dalle 17, dove in vari luoghi della città si celebrerà “Siamo tutti im-ballo”, un matrimonio con plastica ed imballaggi per sottolineare quanto siano importanti per noi le politiche europee in materia ambientale che prevedono, tra l’altro, la messa la bando a partire dal 2021 di tutti gli oggetti in plastica monouso come cannucce, posate e stoviglie in plastica, cotton-fioc e contenitori di polistirolo.

Altre date in calendario già fissate sono Siena il 4 maggio, Firenze 9 maggio e Pisa il 18 maggio, dove i flash mob inviteranno a riflettere su temi specifici come mobilità e trasporti, economia, energia e ambiente, net Neutrality, politica estera e migrazioni.

Obiettivo del progetto è quello di coinvolgere i cittadini aumentando la loro sensibilità e conoscenza delle istituzioni democratiche europee in vista dell’appuntamento elettorale europeo del 23-26 maggio 2019. Insieme al Parlamento Europeo – che ha creato per l’occasione il sito stavoltavoto.eu – collaborano all’iniziativa Fondazione Sistema Toscana, Controradio, Europe Direct di Firenze, Associazione Sharing Europe, compagnia teatrale Centrale dell’Arte con il supporto di Regione Toscana. Tra gli eventi clou il flashmob del 9 maggio a Firenze che si terrà in occasione della Notte Blu, nella giornata in cui si festeggia l’anniversario della “Dichiarazione Schuman” (9 maggio 1950), considerata l’atto costitutivo dell’Unione Europea. Il programma di questa particolare giornata verrà realizzato in collaborazione con Europe Direct Desk e prevederà performance musicali, proiezioni video, dibattiti. L’animazione è affidata a Controradio e a Centrale dell’Arte col supporto di Fondazione Sistema Toscana e degli altri partner.

Per quanto riguarda i flash mob, tutta la cittadinanza è invitata a partecipare attivamente, chi fosse interessato potrà mettersi in contatto con la compagnia teatrale centrale dell’Arte scrivendo a info@centraledellarte.it

 

 

 

L'articolo YOUinEU: trenta flash mob per fare conoscere le Istituzioni Europee proviene da www.controradio.it.

YOUinEU: trenta flash mob per fare conoscere le Istituzioni Europee

Trenta flash mob per fare conoscere le Istituzioni Europee. E’ stato presentato oggi “TuinEuropa – YOU in EU”, un progetto finanziato dal Parlamento Europeo, con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini al voto del prossimo 26 maggio.

Im-ballo
Im-ballo

L’iniziativa prevede la realizzazione di 30 flash mob nelle principali piazze toscane, alcuni dei quali saranno trasmessi in diretta fb anche sulla pagina di Controradio. Il prossimo appuntamento è fissato a Lucca il prossimo sabato 13 aprile a partire dalle 17, dove in vari luoghi della città si celebrerà “Siamo tutti im-ballo”, un matrimonio con plastica ed imballaggi per sottolineare quanto siano importanti per noi le politiche europee in materia ambientale che prevedono, tra l’altro, la messa la bando a partire dal 2021 di tutti gli oggetti in plastica monouso come cannucce, posate e stoviglie in plastica, cotton-fioc e contenitori di polistirolo.

Altre date in calendario già fissate sono Siena il 4 maggio, Firenze 9 maggio e Pisa il 18 maggio, dove i flash mob inviteranno a riflettere su temi specifici come mobilità e trasporti, economia, energia e ambiente, net Neutrality, politica estera e migrazioni.

Obiettivo del progetto è quello di coinvolgere i cittadini aumentando la loro sensibilità e conoscenza delle istituzioni democratiche europee in vista dell’appuntamento elettorale europeo del 23-26 maggio 2019. Insieme al Parlamento Europeo – che ha creato per l’occasione il sito stavoltavoto.eu – collaborano all’iniziativa Fondazione Sistema Toscana, Controradio, Europe Direct di Firenze, Associazione Sharing Europe, compagnia teatrale Centrale dell’Arte con il supporto di Regione Toscana. Tra gli eventi clou il flashmob del 9 maggio a Firenze che si terrà in occasione della Notte Blu, nella giornata in cui si festeggia l’anniversario della “Dichiarazione Schuman” (9 maggio 1950), considerata l’atto costitutivo dell’Unione Europea. Il programma di questa particolare giornata verrà realizzato in collaborazione con Europe Direct Desk e prevederà performance musicali, proiezioni video, dibattiti. L’animazione è affidata a Controradio e a Centrale dell’Arte col supporto di Fondazione Sistema Toscana e degli altri partner.

Per quanto riguarda i flash mob, tutta la cittadinanza è invitata a partecipare attivamente, chi fosse interessato potrà mettersi in contatto con la compagnia teatrale centrale dell’Arte scrivendo a info@centraledellarte.it

 

 

 

L'articolo YOUinEU: trenta flash mob per fare conoscere le Istituzioni Europee proviene da www.controradio.it.

YOUinEU: trenta flash mob per fare conoscere le Istituzioni Europee

Trenta flash mob per fare conoscere le Istituzioni Europee. E’ stato presentato oggi “TuinEuropa – YOU in EU”, un progetto finanziato dal Parlamento Europeo, con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini al voto del prossimo 26 maggio.

Im-ballo
Im-ballo

L’iniziativa prevede la realizzazione di 30 flash mob nelle principali piazze toscane, alcuni dei quali saranno trasmessi in diretta fb anche sulla pagina di Controradio. Il prossimo appuntamento è fissato a Lucca il prossimo sabato 13 aprile a partire dalle 17, dove in vari luoghi della città si celebrerà “Siamo tutti im-ballo”, un matrimonio con plastica ed imballaggi per sottolineare quanto siano importanti per noi le politiche europee in materia ambientale che prevedono, tra l’altro, la messa la bando a partire dal 2021 di tutti gli oggetti in plastica monouso come cannucce, posate e stoviglie in plastica, cotton-fioc e contenitori di polistirolo.

Altre date in calendario già fissate sono Siena il 4 maggio, Firenze 9 maggio e Pisa il 18 maggio, dove i flash mob inviteranno a riflettere su temi specifici come mobilità e trasporti, economia, energia e ambiente, net Neutrality, politica estera e migrazioni.

Obiettivo del progetto è quello di coinvolgere i cittadini aumentando la loro sensibilità e conoscenza delle istituzioni democratiche europee in vista dell’appuntamento elettorale europeo del 23-26 maggio 2019. Insieme al Parlamento Europeo – che ha creato per l’occasione il sito stavoltavoto.eu – collaborano all’iniziativa Fondazione Sistema Toscana, Controradio, Europe Direct di Firenze, Associazione Sharing Europe, compagnia teatrale Centrale dell’Arte con il supporto di Regione Toscana. Tra gli eventi clou il flashmob del 9 maggio a Firenze che si terrà in occasione della Notte Blu, nella giornata in cui si festeggia l’anniversario della “Dichiarazione Schuman” (9 maggio 1950), considerata l’atto costitutivo dell’Unione Europea. Il programma di questa particolare giornata verrà realizzato in collaborazione con Europe Direct Desk e prevederà performance musicali, proiezioni video, dibattiti. L’animazione è affidata a Controradio e a Centrale dell’Arte col supporto di Fondazione Sistema Toscana e degli altri partner.

Per quanto riguarda i flash mob, tutta la cittadinanza è invitata a partecipare attivamente, chi fosse interessato potrà mettersi in contatto con la compagnia teatrale centrale dell’Arte scrivendo a info@centraledellarte.it

 

 

 

L'articolo YOUinEU: trenta flash mob per fare conoscere le Istituzioni Europee proviene da www.controradio.it.

Presidio anarchici al Palazzo di Giustizia di Firenze

Presidio anarchici al Palazzo di Giustizia di Firenze

Presidio davanti al Palazzo di giustizia di Firenze. 

Si è svolto oggi un presidio davanti al Palazzo di Giustizia di Firenze, in occasione della prima udienza del processo di appello a carico di 86 anarchici fiorentini, accusati a vario titolo di 72 episodi avvenuti a Firenze tra marzo 2009 e dicembre 2010, tra i quali manifestazioni non autorizzate, danneggiamenti e occupazioni. 

I partecipanti al presidio hanno esposto lo striscione con la scritta ”Solidarietà per chi lotta, solidarietà agli 86”. Nel processo di primo grado furono 67 gli imputati condannati, con pene tra i due mesi e i due anni.

L'articolo Presidio anarchici al Palazzo di Giustizia di Firenze proviene da www.controradio.it.