Auto del futuro, la Toscana ospita i primi test europei

FIRENZE - Si terranno in Toscana i primi test europei su strada dei sistemi ITS (intelligent Transport System) effettuati da aziende di caratura mondiale come Siemens, NEC, Cohda Wireless, NXP Philips, Hitachi, Kapsch. I test metteranno alla prova l'effettiva capacità di dialogare tra loro, al di là delle simulazioni e delle verifiche in laboratorio, di avanzati meccanismi tecnologici di controllo del traffico, sensori che una volta applicati sulle vetture e sulle strade potranno rappresentare una svolta storica verso auto veramente sicure e più ecologiche. La regione Toscana sarà partner della sperimentazione e fornirà supporto tecnico e logistico.
 
Oggi, martedì 20 settembre, nella sala Endemione di Palazzo Strozzi Sacrati (piazza Duomo 10 a Firenze) i rappresentanti dei principali soggetti coinvolti, tra i quali ETSI (European Telecommunications Standards Institute) ed ERTICO (partnership di oltre 100 aziende ed istituzioni che si occupano di ITS), incontreranno l'assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli.
 
Alle ore 11 la riunione sarà aperta alla stampa. 
 

I commenti sono chiusi