Autorità portuale regionale, 4,6 milioni per Viareggio, Porto Santo Stefano, Marina di Campo e Giglio

FIRENZE - Approvato dalla Giunta Regionale toscana il Piano delle attività dell'Autorità portuale regionale, con bilancio di previsione 2019-2021. Per le tre annualità, l'Autorità portuale regionale, che programma e gestisce le attività e gli investimenti nei quattro principali porti commerciali regionali (Viareggio, Marina di Campo, Porto Santo Stefano ed Isola del Giglio), avrà a disposizione quasi 4,6 milioni di euro euro.

Nel dettaglio, all'Autorità sono stati attribuiti 947.000 euro per l'esercizio corrente ed il mantenimento delle opere portuali e dei servizi. Di questi 612.000euro saranno destinati a Viareggio, 155.000 a Porto Santo Stefano, 90.000 a Giglio porto e 90.000 a Marina di Campo.

L'ente avrà invece a disposizione molte più risorse per gli investimenti, necessari a realizzare opere importanti per garantire l'efficienza delle infrastrutture:

- a Viareggio andranno complessivamente 2.252.000 €, di cui 1,2 milioni (400.000 euro all'anno) per l'escavo dell'imboccatura del Porto, 860.000 euro per i primi due lotti delle opere di completamento della banchina commerciale (impianti e viabilità) ed il resto per opere di manutenzione straordinaria;

- a Porto Santo Stefano andranno complessivamente 300.000 €, per interventi di manutenzione straordinaria e per il rifacimento della pavimentazione del molo Garibaldi;

- a Giglio Porto andranno 256.000 €, per il completamento della riqualificazione della pavimentazione delle banchine;

- a Marina di Campo, grazie a finanziamenti pregressi (850.000 €), negli anni 2019-2020 si procederà al completamento del rifiorimento della scogliera della diga foranea, per la protezione dalle grandi mareggiate.

In aggiunta a queste risorse, l'Autorità ha ricevuto 385.000 € all'anno per tre anni per il mantenimento della navigabilità del canale Burlamacca.

Secondo l'assessore regionale alle infrastrutture il mantenimento in efficienza dei porti commerciali regionali e la loro progressiva riqualificazione testimoniano il buon lavoro svolto dall'Autorità portuale regionale. La Toscana negli ultimi anni ha investito rilevanti risorse sulla costa ed in particolare sulla riqualificazione ed il potenziamento delle infrastrutture portuali. In questo contesto anche lo sviluppo dei porti commerciali regionali è importante e mostra l'interesse per quelle che sono le storiche 'porte' di accesso della regione. 

Bilancio e Piano di investimenti dell'Autorità portuale regionale passeranno ora all'approvazione del Consiglio regionale.
 

I commenti sono chiusi