Bambini disabili, dalla Regione 550.000 euro per inclusione e integrazione scolastica

FIRENZE - Come per l'anno scolastico precedente, anche per il 2015-2016 la Regione si impegna a contribuire con 550.000 euro al progetto per favorire l'inclusione, l'integrazione scolastica e lo sviluppo delle potenzialità dei bambini diversamente abili e con bisogni educativi speciali nelle scuole materne, elementari e medie paritarie a gestione privata. Lo schema di accordo tra Regione Toscana e Federazione Italiana delle Scuole Materne - Federazione Regionale Toscana (FISM) finalizzato alla realizzazione del progetto è stato approvato nel corso dell'ultima seduta di giunta.

Il progetto intende garantire anche per l'anno scolastico 2015-2016 la continuità degli interventi finalizzati ad assicurare ai bambini e ragazzi in età evolutiva portatori di disabilità il pieno inserimento nella vita di relazione e nel mondo della scuola, attraverso il sostegno delle azioni già realizzate negli anni precedenti, che hanno dimostrato effetti di comprovata efficacia.

Quest'anno il progetto prevede il sostegno a 80 minori che presentano situazioni di disabilità e/o difficoltà, iscritti in 47 scuole paritarie a gestione privata. Rispetto agli anni precedenti, il progetto è rivolto a un maggior numero di alunni con disabilità certificata, ed estende gli interventi anche a ragazzi che, seppur non certificati, presentano varie forme di disagio e/o necessità di interventi speciali.

 

 

I commenti sono chiusi