Banca Etruria: udienza rinviata al 15/1, sentenza a fine maggio

Banca Etruria: udienza rinviata al 15/1, sentenza a fine maggio

E’ stata rinviata al 15 gennaio 2019, per un difetto di notifica, l’udienza preliminare del processo per falso in prospetto di Banca Etruria.

L’udienza su Banca Etruria era in calendario oggi davanti al gup Fabio Lombardo che, dopo aver verificato l’irregolarità formale dovuta al difetto di notifica, ha rinviato al prossimo 15 gennaio. La chiusura del processo, ma è ancora molto presto per dirlo, sarebbe stata indicata per il prossimo 20 maggio. Sul banco degli imputati l’ex presidente Giuseppe Fornasari, l’ex direttore generale Luca Bronchi e il funzionario Davide Canestri.

Il capo di imputazione è ‘falso in prospetto’ e si riferisce al collocamento nel 2013 delle obbligazioni subordinate poi azzerate dal decreto Salvabanche. Secondo l’accusa, sostenuta dal pool di magistrati che si occupano della vicenda Etruria e dei vari filoni, i risparmiatori al momento della sottoscrizione dei titoli non sarebbero stati informati correttamente sulla reale situazione dell’istituto di credito.

L'articolo Banca Etruria: udienza rinviata al 15/1, sentenza a fine maggio proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi