Bando emergenza micro-imprese: 10,5 milioni di euro per scorrere tutta la graduatoria

FIRENZE – PEM, acronimo di Piccoli prestiti di Emergenza per le Microimprese, è il bando attivato dalla Regione a gennaio 2014 per la concessione di piccoli prestiti alle imprese dei settori manifatturiero, turismo, commercio e servizi, per il quale la Regione pochi giorni fa ha disposto lo stanziamento per lo scorrimento di tutta la graduatoria.

"Il bando – afferma l'assessore alle attività produttive Stefano Ciuoffo – ebbe un grande successo, con 1400 domande arrivate nei 10 giorni in cui è rimasto aperto: questo a testimonianza di quanto fosse attesa una misura del genere da parte di tante imprese. La Regione, a più riprese, ha provveduto a finanziare le domande ammesse rispetto ai 5 milioni di euro inizialmente stanziati proprio per rispondere a questa esigenza. Con altri 5,5 milioni di euro siamo riusciti a finanziare tutte le domande in graduatoria. Un risultato importante e un sostegno valido al nostro tessuto produttivo".

Al termine dell'istruttoria delle circa 1400 domande presentate (di cui 1342 da imprese già costituite e 58 da imprese in corso di costituzione) 1000 sono state quelle ammesse e 910 quelle finanziate (in seguito a rinunce e revoche). Lo stanziamento iniziale, 5 milioni di euro, è stato incrementato successivamente di altri 5,5 milioni di euro. Le imprese (suddivise in due graduatorie: una per quelle del manifatturiero e una per quelle di turismo, commercio e terziario) hanno potuto usufruire di un finanziamento a tasso zero, da un minimo di 5 mila ad un massimo di 15 mila euro, per sostenere quasi tutte i tipi di spesa: arredi, attrezzature, ma anche spese di affitto, acquisto di scorte di magazzino, lavori di ristrutturazione ecc.

Tra le risorse correlate il dettaglio delle domande finanziate suddivise per bando e provincia.

I commenti sono chiusi