bEAT Festival: 20 ettari di verde e musica dal 28 al 30 agosto

FIRENZE - Un evento nuovo che si lancia sulla scena toscana con l'ambizione di diventare un altro punto di riferimento nel triangolo Firenze-Pistoia-Lucca. Questo è bEAT Festival, tre giorni all'insegna di musica, buon cibo e sport che intendono accendere l'ultimo fine settimana dell'estate toscana: dal 28 al 30 agosto a Empoli, in uno dei più grandi parchi urbani della Toscana, il parco di Serravalle con i suoi 20 ettari di estensione. Un festival contenitore, modulare, giocato da mattina a notte inoltrata in eventi che si succedono in grandi aree verdi a due passi dal centro cittadino di Empoli. bEAT è un progetto dell'associazione BEAT 15, con il patrocinio del Comune di Empoli e della Regione Toscana.

 

"Una grande iniziativa che allarga l'offerta culturale in Toscana con una sua precisa identità – ha affermato l'assessore Vittorio Bugli intervenendo in rappresentanza della Giunta regionale alla conferenza stampa di presentazione insieme alla sindaco di Empoli, Brenda Bernini, e al presidente dell'associazione organizzatrice Beat15, Umberto Bonanni -. Empoli si pone in primo piano con questa scelta, e aspettiamo che l'idea germogli a partire da quest'anno con un successo che il programma vario e di alto profilo promette anche per il futuro. L'auspicio è di vedere bEAT 15 mettersi al passo in modo coordinato con manifestazioni ormai consolidate come ad esempio il Pistoia Blues".

 

La musica sarà uno dei fili conduttori della manifestazione a partire dal Main Stage dove si esibiranno artisti di fama internazionale. Il 28 agosto sarà la volta dei salentini Sud Sound System & Bag a Riddim Band per la grande festa di inaugurazione ad ingresso gratuito. Il 29 agosto invece sarà la volta dei Gogol Bordello di New York, mentre il 30 agosto gran finale con i torinesi Subsonica. Ma ci sarà un'altra area dedicata alla musica ovvero la Jump Rock Arena dove verranno programmati esibizioni e dj set che dal venerdì pomeriggio, e poi il sabato e la domenica, da mattina a sera, daranno spazio ai generi più diversi e musicali locali, mentre gli artisti di richiamo nazionale verranno ospitati nel palco principale con 3 concerti, uno per ogni sera.

 

Anche il cibo avrà uno spazio di fondamentale importanza. Il food è un tema che ha catalizzato negli ultimi anni sempre maggior interesse e attraverso il quale hanno la possibilità di emergere talenti di ogni genere: dal produttore al cuoco, all'allestitore dei trucks. Dalla tv, dove i talent show dedicati al cibo riscuotono grandi ascolti, alle nostre città nelle quali aprono ristoranti sempre più creativi, il cibo è diventato un settore nel quale si cimentano e si confrontano moltissimi giovani provenienti dai percorsi più diversi. Per questo nella tre giorni di bEAT saranno presenti molte esperienze provenienti da varie parti d'Italia, con una parte del parco dedicata interamente allo street food su ruote e un'altra tutta per la birra artigianale di qualità.

 

bEAT sarà anche sport. Nel corso del festival saranno protagoniste numerose attività sportive e ludiche che coinvolgeranno il pubblico grazie alla partecipazione delle associazioni del territorio. L'ingresso al parco sarà gratuito, gli unici eventi a pagamento saranno i concerti del 29 e 30 agosto quando, per accedere al palco centrale, sarà necessario essere in possesso del biglietto. I tagliandi possono essere acquistati attraverso i circuiti nazionali Boxoffice e Ticketone.

 

I commenti sono chiusi