Bici in treno, potenziata la misura: bando aperto fino al 30 giugno

FIRENZE - Sono circa 400 le bici pieghevoli acquistate dai pendolari toscani dall'ottobre 2015 ad oggi grazie al contributo regionale della campagna 'In bici col treno'. Visto il successo dell'iniziativa, la Giunta regionale ha deciso di 'potenziare' la misura e le ha destinato altri 25.000 euro. Queste risorse, che consentiranno l'emissione di numerosi altri voucher dell'importo massimo di 150 euro, non rappresenteranno un aggravio per il bilancio regionale dato che saranno tratte dagli stanziamenti previsti per l'acquisto scontato delle card per cicloturisti.

 

"Siamo felici del successo, niente affatto scontato, di questa iniziativa - ha detto l'assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli - e crediamo sia giusto portarla avanti, ottimizzando le risorse che erano state destinate al progetto 'In bici sul treno'. Visti i dati forniti da Trenitalia, che mostrano un interesse relativo dei turisti per lo sconto del 50% sulla card che consente il trasporto a bordo treno della propria bici, abbiamo deciso di 'stornare' parte dei fondi ad essa destinati verso i voucher per bici pieghevoli".

 

"Sono molto sodisfatto - prosegue l'assessore - della risposta dei pendolari verso questa campagna regionale per la mobilità sostenibile. Credo sia indice della voglia che i cittadini hanno di sperimentare una mobilità alternativa, più salutare, più pulita e più economica".

 

Il bando che dà diritto al voucher di rimborso (fino al 75%) per l'acquisto di una bici pieghevole scadrà il prossimo 30 giugno.

 

La Regione nell'ottobre 2015 ha messo a disposizione 100.000 euro per incentivare l'uso combinato di bicicletta e treno, i due mezzi di trasporto più sostenibili dal punto di vista ambientale. Di queste risorse, metà era spendibile nel 2015, metà nel 2016. Dato il numero di richieste perveute negli ultimi mesi, i 50.000 euro a disposizione per il 2016 si sono rivelati insufficienti e dunque l'assessorato regionale ai trasporti ha deciso di proporre alla Giunta lo 'storno' di 25.000

dalla voce relativa alla card per cicloturisti in favore dei voucher per pendolari.

 

Chi volesse approfittare degli ultimi giorni di apertura del bando, potrà farlo tenendo conto del fatto che per partecipare è necessario:

- essere residenti in Toscana;

- avere un abbonamento ferroviario Trenitalia o TFT annuale in corso di validità o almeno 3 abbonamenti mensili (di cui uno in corso di validità) per un valore complessivo di almeno 150 euro;

- presentare lo scontrino o la ricevuta fiscale che attesta l'acquisto di una bici pieghevole nuova che, piegata, non supero le dimensioni di 80x110x40 cm (le dimensioni dovranno essere attestate dal venditore; il pagamento dovrà essere avvenuto tramite bancomat, carta di credito o bonifico).

 

Per ulteriori dettagli è possibile consultare il bando disponibile sul sito della Regione Toscana oppure scrivere a inbicicoltreno@regione.toscana.it

I commenti sono chiusi