Bilancio Toscana, via libera all’assestamento

Bilancio Toscana, via libera all’assestamento

Bilancio di previsione: il Consiglio regionale approva con diciannove voti favorevoli e quindici contrari. La relazione del presidente della Commissione Affari istituzionali Giacomo Bugliani (Pd)

A seguito delle risultanze definitive del Rendiconto generale 2020, con l’assestamento del bilancio di previsione 2021-2023 i dati indicati in via provvisoria e presuntiva nella legge di bilancio vengono resi definitivi. La variazione complessiva nel bilancio di previsione 2021-2023 e’ di un miliardo e 61milioni di euro come entrata, 186milioni di euro come spesa ed un saldo finale di 875milioni di euro.

Sono i dati che emergono dalla relazione illustrativa del presidente della commissione Affari istituzionali e bilancio, Giacomo Bugliani (Pd), al Consiglio regionale, che ha approvato l’assestamento con diciannove voti favorevoli e quindici contrari. L’avanzo di amministrazione vincolato ha un importo presunto di circa 577milioni, quello iscritto circa 681milioni, mentre l’importo accertato nel rendiconto e’ di un miliardo e 766milioni. Viene quindi introdotta una variazione in aumento di circa 146milioni di euro.

L’ammontare dell’avanzo non viene applicato per intero al bilancio di previsione 2021-2023, ma in quota parte, per un totale di 828milioni circa.

“Il rendiconto generale costituisce una miniera preziosa di dati utili a supportare un giudizio della gestione appena trascorsa, ma anche a dare spunti per migliorare l’attività del governo e dell’amministrazione nel suo complesso. Così come è prezioso il contributo che viene fornito dalla Corte dei Conti nell’ambito del giudizio di parifica, in un ruolo che non è solo di controllo ma anche di ausilio tecnico, di raccomandazioni e di rilievi critici nell’ottica di un dialogo costante che deve proseguire. Il rendiconto generale per l’anno finanziario 2020 rispecchia la difficile e prolungata situazione di emergenza sanitaria ed economica che ha sottoposto a rilevante stress la finanza regionale, sottraendole ingenti risorse e imponendo interventi immediati a tutela delle persone, delle imprese e della collettività. Un contesto difficile che la Regione Toscana ha saputo governare, come evidenziato dalla stessa Corte dei Conti. La gestione finanziaria 2020 evidenzia lo stato di salute dell’ente, presentando un risultato positivo pari a 97 milioni di euro. Un dato che torna a essere positiva dopo circa dieci anni. Anche la gestione residui registra un risultato positivo pari a 264 milioni di euro”. E’ quanto ha dichiarato Andrea Pieroni, consigliere regionale Pd e vicepresidente della Commissione controllo, illustrando in Aula il rendiconto generale per l’anno finanziario 2020.

L'articolo Bilancio Toscana, via libera all’assestamento da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi