Bimbo ucciso a Scarperia: coltellata ha recisione aorta toracica

Bimbo ucciso a Scarperia: coltellata ha recisione aorta toracica

Sarebbe morto per recisione dell’aorta toracica, il bimbo di un anno ucciso a coltellate dal padre la sera del 14 settembre scorso a Scarperia (Firenze). A stabilirlo, secondo quanto appreso, l’autopsia eseguita questa mattina.

Secondo quanto ricostruito, il padre, arrestato dai carabinieri, avrebbe strappato il bambino dalle braccia della madre, poi lo avrebbe appoggiato sul pavimento del terrazzo di casa, infine lo avrebbe colpito a morte con un coltello da cucina. Le coltellate inferte sarebbero state sei, tutte alla schiena. Quella mortale avrebbe parzialmente reciso l’aorta toracica.

Il tribunale per i minorenni di Firenze ha disposto la sospensione della potestà genitoriale per il 34enne. Lo stesso tribunale ha anche fissato un’udienza per il 24 settembre prossimo, per valutare la revoca definitiva della responsabilità genitoriale. Secondo quanto appreso, nel corso dell’udienza saranno ascoltati degli operatori della Società della Salute del Mugello, presso la quale l’uomo si sarebbe curato in passato.

L'articolo Bimbo ucciso a Scarperia: coltellata ha recisione aorta toracica proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi