Blitz in consiglio comunale a Pisa, la condanna di Rossi

FIRENZE - "Di fronte a quanto accaduto in consiglio comunale a Pisa esprimo forte riprovazione. Non c'è protesta, neanche la più legittima, che possa tradursi in atteggiamenti violenti contro amministratori e danni a persone e cose. Episodi del genere non dovranno più accadere".

Con queste parole il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, condanna l'irruzione di un gruppo di bancarellai di piazza del Duomo durante la riunione dell'assemblea cittadina pisana.

"Al sindaco Filippeschi e alla giunta – continua Rossi – esprimo la mia vicinanza e solidarietà. Sono convinto che sapranno agire nell'interesse della città senza cedere ad alcuna intimidazione".

I commenti sono chiusi