BTS 2015, Ciuoffo: “Toscana ha grandi potenzialità per il turismo sportivo”

FIRENZE – Torna a Montecatini Terme il prossimo 2 ottobre, all'interno del Tettuccio, la Borsa del Turismo Sportivo. Giunta alla sua 23a edizione, la BTS è stata presentata oggi a Palazzo Strozzi Sacrati, sede della presidenza della giunta regionale, dall'assessore alle attività produttive e al turismo Stefano Ciuoffo, dal presidente di Bts Progetti Dante Simoncini, dall'assessore al turismo del Comune di Montecatini Terme Alessandra De Paola e dal presidente del comitato regionale del Coni Salvatore Sanzo.

Il presidente Simoncini ha annunciato una novità per il 2016, ovvero lo spostamento della BTS da ottobre ad aprile "per inserirla in una stagione meno inflazionata da analoghi appuntamenti internazionali. Un cambio deciso grazie alle sollecitazioni ricevute dai frequentatori più assidui della BTS stessa".

"Il turismo sportivo, attivo e termale – ha detto l'assessore Ciuoffo – è un segmento importante e in crescita. Il turismo sportivo intercetta flussi che si pongono fuori dalle normali dinamiche stagionali, un movimento che conduce i visitatori a scoprire gli angoli più nascosti e meno conosciuti della Toscana. Una domanda specifica, tecnica, con proprie peculiarità e rispetto alla quale la Toscana è in grado di dare un'ottima risposta. Abbiamo notevoli potenzialità: dal mare alla montagna, dal cicloturismo alla neve, senza tralasciare le terme. Il tutto racchiuso all'interno di un territorio in cui storia, cultura ed enogastronomia sanno fondersi per offrire un pacchetto completo per tutti i gusti. La BTS – ha concluso Ciuoffo - in tutti questi anni ha saputo creare un momento importante di confronto tra domanda e offerta ma è giusto, come ha sottolineato il presidente Simoncini, cambiare e adeguarsi ai tempi".

La BTS a partire dal 1992 ha fatto incontrare circa 30mila operatori del settore agevolando concrete opportunità di business e mettendo in contatto i principali operatori del settore del turismo attivo, sportivo e del benessere. In 22 edizioni oltre 25mila buyers internazionali e 18mila operatori turistici italiani hanno fatto affari e permesso di raggiungere un elevato livello di fidelizzazione.

Info e programma
 

I commenti sono chiusi