Bus turistici, 17 verbali in un’ora e mezzo

Bus turistici, 17 verbali in un’ora e mezzo

d57672 18 Agosto 2018

Controlli con una ‘app’ per scovare i furbetti

Diciassette multe a pullman turistici in un’ora e mezzo perché non avevano pagato il permesso per l’accesso al centro e una denuncia al conducente di un autobus perché aveva esposto un permesso contraffatto: è questo l’esito di recenti controlli da parte di una pattuglia del distaccamento di Zona Centrale. Gli agenti hanno redatto i verbali per alcuni pullman che non erano in regola con l’accesso alla ZTL fiorentina (81 euro a verbale). La Sas richiederà in seguito ai trasgressori il pagamento del doppio della tariffa del permesso. Gli agenti hanno inoltre eseguito degli accertamenti sul Lungarno Pecori Giraldi per un permesso il cui aspetto non convinceva la pattuglia: dopo aver esaminato accuratamente il cartoncino esposto da un conducente 44enne polacco, gli agenti si sono accorti che il permesso esposto era falsificato. L’uomo è stato quindi denunciato per falsificazione di autorizzazione e adesso rischia la reclusione da 2 mesi a 1 anno. Le pattuglie della Zona centrale da inizio anno hanno controllato 931 bus e ne hanno sanzionati 416. Per i controlli viene utilizzata un’apposita app sullo smartphone collegata al terminale del checkpoint dei bus turistici di SAS che registra ogni tipo di pagamento anche online in tempo reale. Gli agenti inseriscono la targa del mezzo nella app e hanno quindi informazioni immediate sulla regolarità dei pagamenti. Questo controllo viene effettuato su veicoli in sosta ma anche in transito. (edl)

I commenti sono chiusi