Cantieri Firenze: Comune premierà ditte con mezzi elettrici

Cantieri Firenze: Comune premierà ditte con mezzi elettrici

Il Comune di Firenze e’ intenzionato a premiare le ditte che si avvarranno dei mezzi elettrici anche nei cantieri del centro storico. Il campo e’ quello dei lavori pubblici; l’idea e’ quella di bandire gare che riconoscano alle aziende punteggi maggiori per chi sara’ in grado di lavorare anche con macchinari mossi da propulsori a batteria.

Lo rivela l’assessore alla Mobilita’ Stefano Giorgetti nel corso di un evento organizzato a Palazzo Vecchio che ricorda i 20 anni dallo sbarco della mobilita’ elettrica nel capoluogo toscano. “Con i mezzi d’opera elettrici, piccoli escavatori, macchine in grado di trasportare i materiali soprattutto all’interno del centro storico, si evitano i rumori, si puo’ lavorare con piu’ tranquillita’ inquinando meno. E’ qualcosa che in prospettiva vogliamo premiare”.

Sempre sul fronte dell’elettrico, svela Giorgetti, le novita’ potrebbero arrivare sul fronte bici, allargando il bike sharing alle biciclette con batterie e pedalata assistita.

Il teorema dei sindacati e’ semplice: a Firenze con l’arrivo delle due linee del tram il servizio su gomma andra’ a perdere chilometri, quindi potrebbero saltare una settantina di autisti dell’Ataf. Un ragionamento che l’assessore alla Mobilita’ Stefano Giorgetti respinge con decisione: “Stiamo lavorando per non perdere chilometri e l’abbiamo gia’ detto ai sindacati, e’ inutile fare allarmismo a questi livelli”, afferma a margine di un’iniziativa sulla mobilita’ elettrica.
Poi lancia un’altra stilettata: “Non facciamo terrorismo sui posti di lavoro”, anche perche’, ripete, “stiamo lavorando per mantenere i chilometri, i posti di lavoro e per avere un’azienda seria che dia un trasposto pubblico efficiente alla citta’”.

Intervista di Chiara Brilli all’assessore Giorgetti

L'articolo Cantieri Firenze: Comune premierà ditte con mezzi elettrici proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi