Caporalato, Rossi: “Contrastare ovunque lo sfruttamento dell’uomo sull’uomo”

FIRENZE - "L'operazione condotta oggi contro il caporalato deve farci riflettere e spingerci a fare tutto il possibile per contrastare lo sfruttamento dell'uomo sull'uomo ovunque si annidi". Questo il primo commento del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi a proposito della vasta operazione condotta questa mattina nelle province di Prato, Firenze, Modena e Perugia e coordinata dalla Procura di Prato.

"Dobbiamo proseguire senza sosta nella lotta al caporalato, al lavoro nero e allo sfruttamento dei lavoratori migranti". "In Toscana – prosegue Rossi – non devono esistere zone 'grigie': l'imperativo è garantire ovunque i diritti dei lavoratori". "Alla procura di Prato e alle forze di polizia – conclude il presidente della Regione Toscana – va il mio ringraziamento per quello che stanno facendo".

I commenti sono chiusi