Carlo Colombo spa, la Regione sosterrà l’apertura di un tavolo al Mise

FIRENZE – La Regione Toscana sosterrà l'apertura di una tavolo al Ministero dello sviluppo economico per la situazione di crisi della Carlo Colombo Spa, prima società in Italia nel settore dei semilavorati in rame e settima a livello mondiale. E' quanto ha assicurato il consigliere del presidente Enrico Rossi per il lavoro, Gianfranco Simoncini, che stamani ha incontrato le organizzazioni sindacali dell'azienda di Ospedaletto (Pisa). Presenti alla riunione anche i rappresentanti delle istituzioni locali, Comune e Provincia di Pisa.

 

I sindacati hanno ricordato il quadro di difficoltà in cui l'azienda si trova dal 2011, a causa della crisi del rame. Ci sono tuttavia concrete possibilità che il settore riprenda forza, ma le perduranti difficoltà finanziarie della Carlo Colombo rischiano di non consentire l'aggancio della ripresa. Per questo le organizzazioni chiederanno l'apertura del tavolo nazionale (la Colombo ha uno stabilimento anche a Pizzighettone, in provincia di Cremona).

 

Intanto nelle prossime settimane, ha annunciato Simoncini, la Regione convocherà un incontro anche con i vertici dell'azienda pisana.

I commenti sono chiusi