Tragica battuta di pesca in Sardegna: muore un toscano

Tragica battuta di pesca in Sardegna: muore un toscano

Battuta di pesca fatale in Gallura (Sardegna) per un turista 41enne originario di Fucecchio, Alberto Bachi, grande appassionato di apnea.

Alberto Bachi, 41 anni, originario di Fucecchio. Il suo corpo è stato ripescato questa mattina nelle acque davanti a Santa Teresa di Gallura. Era un abituale frequentatore estivo della costa nord-est della Sardegna e grande appassionato di apnea. Il suo corpo

Le sue tracce si erano perse ieri quando, a bordo della sua imbarcazione, aveva lasciato la località “Lu Pultiddolu” per effettuare una battuta di pesca sportiva nelle acque antistanti la costa tra l’Isola della Municca e Monte Rigali.

A dare l’allarme sono stati i suoi familiare.

Mezzi terrestri, aerei e navali sono stati fin da subito impegnati nella ricerca dell’uomo. Sul posto, oltre agli uomini e ai mezzi della Guardia Costiera, hanno operato anche i vigili del fuoco di Arzachena assistiti da un’esperta guida turistica della zona per le ricerche via terra.

All’attività ha preso parte anche un elicottero dell’Aeronautica Militare decollato da Decimomannu con speciali telecamere di rilevamento ad infrarosso.

Prima di trovare il corpo, erano già stati recuperati sia la barca che le attrezzature da pesca del sub.

Secondo una prima ricostruzione, Alberto Banchi, abituale frequentatore di quel tratto di mare, avrebbe avuto un malore mentre si trovava non lontano dalla sua imbarcazione ad effettuare immersione in apnea.

L'articolo Tragica battuta di pesca in Sardegna: muore un toscano proviene da www.controradio.it.