INCENDIO GROSSETO, LEGAMBIENTE: “DISASTRO AMBIENTALE”

Legambiente incendio Grosseto cassero

“La nube tossica sprigionata dall’incendio della discarica di Cannicci è pericolosa sia per cittadini che per ecosistema” mette in allarme Legambiente. Marras (Pd): “completo sostegno a Civitella Paganico da parte della Regione.”

“L’incendio alla discarica di Cannicci rappresenta purtroppo un vero e proprio disastro ambientale. La nube tossica provocata dalla combustione dei rifiuti è pericolosa sia per i cittadini sia per l’ecosistema, gli animali e l’ambiente. Attendiamo a tal proposito i risultati delle verifiche in corso per capire meglio anche i rischi ambientali”. Lo dice Angelo Gentili, della segreteria nazionale di Legambiente.

“Serve un fronte comune per agevolare il lavoro delle forze dell’ordine, coinvolgendo i cittadini e chiunque possa dare un contributo per la salvaguardia dell’ambiente e dell’economia della Maremma – prosegue -. Rimane il fatto che, al di là dell’emergenza, occorre sensibilizzare la popolazione attraverso percorsi di educazione ambientale con le scuole, cittadini e turisti, in modo da creare un rapporto continuo con le aree
pinetate dando anche alle persone gli strumenti per far fronte a questo tipo di eventi”.

“Voglio dire al sindaco che il Comune di Civitella Paganico può contare nel completo sostegno mio e della Regione Toscana nella gestione dell’emergenza creata dall’incendio che, ormai da ore, sta bruciando parte della discarica di Cannicci”. Così invece Leonardo Marras, capogruppo Pd Regione Toscana che prosegue: “Il fatto di aver individuato il movente doloso dell’incendio rende l’accaduto ancora più grave: un gesto da condannare perché oltre a provare un danno economico, rischia di mettere in pericolo la popolazione che potrebbe entrare in contatto con le pericolose sostanze sprigionate dai rifiuti bruciati. Condivido dunque la linea del sindaco Biondi: servono maggiori controlli per proteggere un impianto strategico per la nostra provincia, che è anche l’unico nella piena disponibilità di un ente pubblico, e severità nel condannare i colpevoli”.

The post INCENDIO GROSSETO, LEGAMBIENTE: “DISASTRO AMBIENTALE” appeared first on Controradio.

INCENDIO GROSSETO, LEGAMBIENTE: “DISASTRO AMBIENTALE”

Legambiente incendio Grosseto cassero

“La nube tossica sprigionata dall’incendio della discarica di Cannicci è pericolosa sia per cittadini che per ecosistema” mette in allarme Legambiente. Marras (Pd): “completo sostegno a Civitella Paganico da parte della Regione.”

“L’incendio alla discarica di Cannicci rappresenta purtroppo un vero e proprio disastro ambientale. La nube tossica provocata dalla combustione dei rifiuti è pericolosa sia per i cittadini sia per l’ecosistema, gli animali e l’ambiente. Attendiamo a tal proposito i risultati delle verifiche in corso per capire meglio anche i rischi ambientali”. Lo dice Angelo Gentili, della segreteria nazionale di Legambiente.

“Serve un fronte comune per agevolare il lavoro delle forze dell’ordine, coinvolgendo i cittadini e chiunque possa dare un contributo per la salvaguardia dell’ambiente e dell’economia della Maremma – prosegue -. Rimane il fatto che, al di là dell’emergenza, occorre sensibilizzare la popolazione attraverso percorsi di educazione ambientale con le scuole, cittadini e turisti, in modo da creare un rapporto continuo con le aree
pinetate dando anche alle persone gli strumenti per far fronte a questo tipo di eventi”.

“Voglio dire al sindaco che il Comune di Civitella Paganico può contare nel completo sostegno mio e della Regione Toscana nella gestione dell’emergenza creata dall’incendio che, ormai da ore, sta bruciando parte della discarica di Cannicci”. Così invece Leonardo Marras, capogruppo Pd Regione Toscana che prosegue: “Il fatto di aver individuato il movente doloso dell’incendio rende l’accaduto ancora più grave: un gesto da condannare perché oltre a provare un danno economico, rischia di mettere in pericolo la popolazione che potrebbe entrare in contatto con le pericolose sostanze sprigionate dai rifiuti bruciati. Condivido dunque la linea del sindaco Biondi: servono maggiori controlli per proteggere un impianto strategico per la nostra provincia, che è anche l’unico nella piena disponibilità di un ente pubblico, e severità nel condannare i colpevoli”.

The post INCENDIO GROSSETO, LEGAMBIENTE: “DISASTRO AMBIENTALE” appeared first on Controradio.